POPOLAZIONI E MIGRAZIONI

POPOLAZIONI E MIGRAZIONI

_
iten
Codice
87118
ANNO ACCADEMICO
2017/2018
CFU
6 cfu al 1° anno di 10177 SCIENZE INTERNAZIONALI E DELLA COOPERAZIONE (LM-52) GENOVA
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
M-GGR/01
LINGUA
Italiano
SEDE
GENOVA (SCIENZE INTERNAZIONALI E DELLA COOPERAZIONE )
periodo
2° Semestre
moduli
Questo insegnamento è un modulo di:

PRESENTAZIONE

Il corso costituisce un'introduzione ai temi della geografia della popolazione essenziali per la comprensione di aspetti rilevanti dei rapporti internazionali e di cooperazione delle attuali dinamiche migratorie.

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Obiettivo del corso è introdurre alla conoscenza dei temi di geografia della popolazione e delle migrazioni, essenziali per comprendere ed affrontare con spirito critico aspetti cruciali degli attuali rapporti internazionali. A tal fine lo studente verrà introdotto innanzitutto alla conoscenza delle principali tematiche inerenti la dinamica demografica ed agli strumenti necessari per la sua analisi. In una successiva fase si tenderà a far acquisire la conoscenza delle principali dinamiche migratorie che connotano la storia umana soffermandosi in particolare su quelle che caratterizzano la seconda metà del ‘900 ed i primi anni del XXI secolo.

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

Conoscenza dei principali indici ed indicatori demografici

Conoscenza dei tratti fondamentali della dinamica della popolazione mondiale

Conoscenza dei fattori principali e delle forme assunte nel tempo dai movimenti migratori internazionali

Capacità di interpretare le caratteristiche attuali della dinamica demografica mondiale, dei movimenti migratori e delle loro connessioni con fattori d'ordine ambientale, economico, sociale e culturale.

Modalità didattiche

- le lezioni saranno prevalentemente frontali, con l'eventuale presentazione di testimonianze di esperti e/o attori dei fenomeni analizzati.

- L’esame sarà in forma orale con una durata minima di 30 min.

- La votazione finale sarà funzione di: a) conoscenze disciplinari possedute dal candidato (70%), b) correttezza espositiva (10%), c) capacità di istituire correlazioni tra gli argomenti trattati nel corso delle lezioni (20%). 

 

PROGRAMMA/CONTENUTO

Il corso affronterà lo studio: delle componenti principali dell’evoluzione di una popolazione umana (mortalità, nuzialità, fecondità, mobilità e migrazioni), delle relazioni tra dinamica demografica e risorse e delle migrazioni internazionali, proponendo la definizione di migrante, una descrizione delle migrazioni internazionali storicamente più rilevanti dell'epoca moderna e contemporaneae ed un'analisi delle relazioni tra dinamiche demografiche e sviluppo. Verranno quandi affrontate le questioni dell’accelerazione dei fenomeni migratori nel XIX secolo, dell'’inversione del ciclo rilevabile a partire dalla seconda metà del XX secolo, soffermandoci sui processi di globalizzazione dei movimenti migratori, sulle migrazioni irregolari, sulla questione dei rifugiati e dei richiedenti asilo, ed infine sugli effetti dei movimenti migratori contemporanei sui paesi d’origine e di destinazione. 

TESTI/BIBLIOGRAFIA

  • M. livi Bacci (2011), Storia minima della popolazione del mondo, Il Mulino, Bologna.
  • S. Castles, H.de Haas & M. J. Miller (2014), The age of migration. International Population Movements in the Modern World, Palgrave macmillan, London. (limitatamente ai capitoli: 4, 5, 6, 7, 8 e 9)
  • M. Samers, (2012), Migrazioni, Carocci editore, Roma.
  • C.Wihtol de Wenden, (2016), Le nuove migrazioni, Pàtron Editore, Bologna.

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: Giovedì dalle 12 alle 13. Presso lo studio del docente c/o Albergo dei poveri, torre centrale, IV piano.

Commissione d'esame

MAURO SPOTORNO (Presidente)

SALVATORE BRUNO BARBA (Presidente)

GIAN MARCO UGOLINI

STEFANIA MANGANO

LEZIONI

Modalità didattiche

- le lezioni saranno prevalentemente frontali, con l'eventuale presentazione di testimonianze di esperti e/o attori dei fenomeni analizzati.

- L’esame sarà in forma orale con una durata minima di 30 min.

- La votazione finale sarà funzione di: a) conoscenze disciplinari possedute dal candidato (70%), b) correttezza espositiva (10%), c) capacità di istituire correlazioni tra gli argomenti trattati nel corso delle lezioni (20%). 

 

ORARI

L'orario di tutti gli insegnamenti è consultabile su EasyAcademy.

Vedi anche:

POPOLAZIONI E MIGRAZIONI

ESAMI

Modalità d'esame

Orale