DIRITTO INTERNAZIONALE

DIRITTO INTERNAZIONALE

_
iten
Codice
57012
ANNO ACCADEMICO
2017/2018
CFU
10 cfu al 3° anno di 8768 SCIENZE INTERNAZIONALI E DIPLOMATICHE (L-36) GENOVA
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
IUS/13
LINGUA
Italiano
SEDE
GENOVA (SCIENZE INTERNAZIONALI E DIPLOMATICHE )
periodo
1° Semestre

PRESENTAZIONE

Il corso di diritto internazionale, articolato in due parti, è dedicato (i) all'esame delle istituzioni di diritto internazionale pubblico e (ii) all'esame delle regole che presiedono all’individuazione del diritto applicabile rispetto a situazioni aventi carattere «transfrontaliero» e all’operatività, nell’ordinamento italiano, di norme giuridiche in vigore in ordinamenti stranieri. 

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

L'obiettivo del corso è fornire agli studenti gli strumenti conoscitivi necessari per lo studio del diritto internazionale, anche con riferimento agli sviluppi più recenti in tale ambito.

Modalità didattiche

Le lezioni sono frontali.

Il programma delle lezioni e il relativo materiale didattico sono reperibili sulla pagina di aulaweb dedicata al corso.

PROGRAMMA/CONTENUTO

Il corso è articolato in due parti.

La prima è dedicata ai profili istituzionali del diritto internazionale pubblico e, pertanto, i seguenti temi costituiranno oggetto di analisi: i soggetti e gli attori della Comunità internazionale, il coordinamento delle fonti internazionale sia reciproco che con le norme di origine europea e statale, il problema dell'adattamento. 

Nella seconda parte del corso verrà invece fornita un'introduzione al diritto internazionale privato. Saranno, pertanto, considerate le regole che presiedono all'individuazione del diritto applicabile rispetto a situazioni aventi carattere transfrontaliero (i.e. norme di conflitto, criteri di collegamento, coordinamento tra criteri di coordinamento, tecnica del rinvio) e, in particolare, all'operatività, nell'ordinamento italiano, di norme giuridiche in vigore in ordinamenti stranieri (i.e. conoscenza e interpretazione del diritto straniero, norme di applicazione necessaria e ordine pubblico).

 

TESTI/BIBLIOGRAFIA

Per gli studenti frequentanti:

- parte prima: Aa. Vv., Istituzioni di diritto internazionale, quinta edizione, Giappichelli, Torino, 2016, capitoli da I a IX.

- parte seconda: F. Mosconi - C. Campiglio, Diritto internazionale privato e processuale. Vol. I - Parte generale e obbligazioni, settima edizione, UTET, Milano, 2015, capitoli I, III e IV.

Per gli studenti non frequentanti:

- parte prima: Aa. Vv., Istituzioni di diritto internazionale, quinta edizione, Giappichelli, Torino, 2016, capitoli da I a XI

- parte seconda: F. Mosconi - C. Campiglio, Diritto internazionale privato e processuale. Vol. I - Parte generale e obbligazioni, settima edizione, UTET, Milano, 2015, capitoli I, III e IV.

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: Mercoledì 10.00-12.00, Albergo dei Poveri.

Commissione d'esame

LAURA CARPANETO (Presidente)

ILARIA QUEIROLO (Presidente)

GIOVANNI SCIACCALUGA

FRANCESCO PESCE

FRANCESCA MAOLI

MARIA ELENA DE MAESTRI

STEFANO DOMINELLI

LEZIONI

Modalità didattiche

Le lezioni sono frontali.

Il programma delle lezioni e il relativo materiale didattico sono reperibili sulla pagina di aulaweb dedicata al corso.

INIZIO LEZIONI

18 settembre 2017

 

ORARI

L'orario di tutti gli insegnamenti è consultabile su EasyAcademy.

Vedi anche:

DIRITTO INTERNAZIONALE

ESAMI

Modalità d'esame

Per gli studenti frequentanti (almeno 2/3 delle lezioni) l’acquisizione delle conoscenze verrà verificata attraverso due test scritti.