PEDIATRIA GENERALE E SPECIALISTICA

PEDIATRIA GENERALE E SPECIALISTICA

_
iten
Codice
67547
ANNO ACCADEMICO
2017/2018
CFU
7 cfu al 5° anno di 8745 MEDICINA E CHIRURGIA (LM-41) GENOVA
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
MED/38
LINGUA
Italiano
SEDE
GENOVA (MEDICINA E CHIRURGIA )
periodo
2° Semestre
moduli
Questo insegnamento è un modulo di:

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Lo studente dovrà acquisire: la conoscenza, sotto l'aspetto preventivo, diagnostico e riabilitativo, delle problematiche relative allo stato di salute e di malattia nell'età neonatale, nell'infanzia e nell'adolescenza, per quanto di competenza del medico non specialista; la capacità di individuare le condizioni che necessitano dell'apporto professionale dello specialista; di pianificare gli interventi medici essenziali nei confronti dei principali problemi sanitari, per frequenza e per rischio, inerenti la patologia specialistica pediatrica. Il corso prevede lo sviluppo di specifiche competenze cliniche ed include attività professionalizzanti.

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

Conoscere nel dettaglio i passaggi essenziali dell’attività neonatologica in sala parto nell’assistenza del neonato sano e delle principali patologie neonatali. Lo studente dovrà saper effettuare un esame clinico completo e saper differenziare le scelte clinico-terapeutiche sulla base dell’età gestazionale.

L’insegnamento di malattie croniche  endocrino metaboliche , diabete, malattie scheletriche, patologie respiratorie compresa la fibrosi cistica e problematiche di pediatria generale e specialistica (malattie renali, onco-ematologiche) propone di fornire adeguate informazioni  sugli aspetti clinici, diagnostici e terapeutici delle principali malattie congenite, genetiche, ereditarie ed acquisite in età pediatrica.  In particolare saranno fornite le nozioni principali sulla fisiopatologia dell’accrescimento in età evolutiva, sullo sviluppo puberale e sulla diagnostica differenziale delle patologie sistemiche che compromettono la crescita. Saranno forniti elementi conoscitivi con riferimento alle fasi dello screening neonatale e ai percorsi per la presa in carico.  

Lo studente deve conoscere le caratteristiche delle principali malattie reumatologiche ed auto-infiammatorie dell’età evolutiva (l'artrite idiopatica giovanile, il reumatismo articolare acuto, le vasculiti -malattia di Kawasaki, malattia di Schoenlein-Henoch). Attraverso l’esecuzione di una corretta indagine anamnestica e di un preciso esame obiettivo dell’apparato muscolo scheletrico, lo studente deve essere in grado di effettuare un inquadramento diagnostico di primo livello del bambino con dolore artro-muscolo-scheleterico

Modalità didattiche

Didattica frontale  -  Didattica interattiva a piccoli gruppi con esercitazioni sia in reparto che mediante simulazioni di casi clinici  -  Didattica seminariale con discussione di casi clinici

PROGRAMMA/CONTENUTO

Prevenzione di malattie: Prevenzione primaria secondaria e terziaria; educazione sanitaria; prevenzione degli handicap Prevenzione degli incidenti e degli avvelenamenti (note di epidemiologia e trattamento). Illustrare i principi e la tipologia degli screening in età evolutiva (prenatali, neonatali e postnatali). Principi di emergenza in pediatria (presidi da tenere a disposizione, gestione dello shock, scompenso cardiaco, insufficienza respiratoria, convulsioni, ecc.).

Problemi del neonato: Esame obiettivo del neonato; caratteristiche del neonato a termine, pretermine e piccolo per l’età gestazionale. Assistenza neonato sano e patologico in sala parto. Alimentazione naturale e artificiale del neonato Correlare le principali conseguenze nell’età evolutiva delle patologie perinatali  (principali malattie materne con conseguenze sul feto e sul neonato, sofferenza perinatale, infezioni materno-fetali, sequenze sensoriali). Principali patologie del periodo neonatale: la sindrome respiratoria, infezioni perinatali, gli itteri, l’encefalopatia ipossico-ischemica. Classificare le principali cardiopatie congenite  riscontrabili in pediatria e indicare le possibilità di terapia (Le cardiopatie congenite – Fallot, trasposizioni delle grosse arterie, difetto atriale e ventricolare, pervietà del dotto di Botallo, coartazione dell'aorta - le tachiaritmie sopraventricolari e ventricolari).

L'accrescimento e lo sviluppo: Riconoscere anomalie della crescita che richiedono approfondimento: deficit e ritardi staturali armonici e disarmonici, l’ipopituitarismo e l'ipotiroidismo. Riconoscere anomalie dello sviluppo che richiedono approfondimento: la pubertà precoce e ritardata, la sindrome adreno-genitale.

Malattie pediatriche: Il bambino con infezioni ricorrenti e patologia respiratoria (faringo­tonsilliti, laringotracheo-bronchiti, asma bronchiale, polmoniti, la fibrosi cistica). Il bambino con vomito e diarrea (reflusso gastro-esofageo, diarree acute, celiachia, allergie alimentari, malattie infiammatorie croniche dell’intestino). Riconoscere il diabete insorto in età pediatrica; indicarne gli indirizzi terapeutici nella fase di esordio, nelle manifestazioni acute e in quelle croniche. Individuare ed illustrare gli aspetti preventivi e sociali del diabete insorto in età pediatrica. Descrivere e classificare le malattie metaboliche congenite riscontrabili in età pediatrica (principi generali; la fenilchetonuria). Descrivere le caratteristiche evolutive delle malattie osteoarticolari e della malattie infiammatorie (L'artrite reumatoide giovanile, il reumatismo articolare acuto, le vasculiti -malattia di Kawasaki, malattia di Schoenlein-Henoch. Il bambino anemico e/o con emorragia (anemia del lattante; anemia sideropenica; anemie emolitiche; la leucemia linfatica acuta; le trombocitopenie; l’emofilia). Conoscere gli elementi che permettono di inquadrare un’ematuria (la glomerulonefrite acuta postinfettiva; cenni sulle altre glomerulopatie; le infezioni delle vie urinarie; la nefropatia da reflusso).

 

 

TESTI/BIBLIOGRAFIA

- R.M. Kliegman, B. Stanton, J. Geme, N. Schor: Nelson Textbook of Pediatrics. Saunders (20th Edition, 2015)

 - AA.VV.- Nelson Manuale di Pediatria. Elsevier (traduzione della 19° edizione, 2012)

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: minettic@unige.it

Ricevimento: Angelo.Ravelli@unige.it

Ricevimento: malattia.gaslini@gmail.com

Ricevimento: Gli Studenti potranno contattare il docente all’indirizzo e-mail: AlessandroConsolaro@gaslini.org. 

Ricevimento: Il ricevimento degli studenti viene concordato di volta in volta con il docente tramite mail a seconda delle esigenze e delle scadenze.

Ricevimento: Il ricevimento degli studenti viene concordato di volta in volta con il docente tramite mail a seconda delle esigenze e delle scadenze.

Commissione d'esame

LAURA MINICUCCI

GUIDO MORCALDI

CARLO MINETTI

GIROLAMO MATTIOLI

GIUSEPPE MARTUCCIELLO

ALDAMARIA PULITI

LUCA ANTONIO RAMENGHI

MICHELE TORRE

PASQUALE STRIANO

MARIA CRISTINA SCHIAFFINO

ANGELO RAVELLI

MARIA MARGHERITA MANCARDI

CLARA MALATTIA

ISABELLA CECCHERINI

ALESSANDRO CONSOLARO

Rosaria Casciaro

CLAUDIO BRUNO

RENATA BOCCIARDI

GIUSEPPE D'ANNUNZIO

ELISA DE GRANDIS

ROBERTO GASTALDI

CARLO BELLINI

CHIARA FIORILLO

NATASCIA DI IORGI

MOHAMAD MAGHNIE

LEZIONI

Modalità didattiche

Didattica frontale  -  Didattica interattiva a piccoli gruppi con esercitazioni sia in reparto che mediante simulazioni di casi clinici  -  Didattica seminariale con discussione di casi clinici

ESAMI

Modalità d'esame

Orale