LETTERATURA ITALIANA MODULO II

LETTERATURA ITALIANA MODULO II

_
iten
Codice
94863
ANNO ACCADEMICO
2017/2018
CFU
6 cfu al 1° anno di 8453 CONSERVAZIONE DEI BENI CULTURALI (L-1)
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
L-FIL-LET/10
LINGUA
Italiano
SEDE
GENOVA (CONSERVAZIONE DEI BENI CULTURALI )
periodo
2° Semestre
moduli
Questo insegnamento è un modulo di:

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

L’insegnamento di “Letteratura italiana” si propone l'obiettivo di fornire una conoscenza non superficiale della storia letteraria italiana dalle origini ai giorni nostri e una buona capacità, sia orale che scritta, di lettura, comprensione, interpretazione e inquadramento storico-culturale dei testi letterari italiani

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

Il corso mira a rinforzare le seguenti abilità, conoscenze e competenze: l'apprendimento della letteratura italiana nelle sue linee storiografiche; l'apprendimento degli strumenti critici e filologici di base, che consentano l'interpretazione del testo letterario nell’ambito della poetica del suo autore e all’interno del contesto storico-culturale; il corretto utilizzo delle fonti bibliografiche.

PROGRAMMA/CONTENUTO

Parte istituzionale    

 

Storia e testi della letteratura italiana dalle origini a oggi vanno studiati secondo il seguente elenco di autori e di letture:
GuinizzelliAl cor gentil rempaira sempre amoreCavalcanti, 3 componimenti a scelta; DanteDivina Commedia: 10 canti per ogni cantica (lo studente è tenuto a presentare all’esame l’elenco completo dei 30 canti scelti, nel computo dei canti possono essere inseriti anche quelli commentati a lezione), Vita Nuova: tutti i brani in antologia, Convivio: proemio, De vulgari eloquentia: 1 brano a scelta; PetrarcaCanzoniere: 15 componimenti a scelta, tra cui Voi ch'ascoltate in rime sparse il suonoSolo e pensosoChiare, fresche et dolci acqueItalia mia (lo studente è tenuto a presentare all’esame l’elenco dei componimenti scelti), FamiliaresAscesa al Monte VentosoBoccaccioDecameron: Proemio, descrizione della peste e 10 novelle a scelta (lo studente è tenuto a presentare all’esame l’elenco delle novelle scelte); Lorenzo De’ Medici, 1 componimento a scelta; Pulci, 1 componimento a scelta dal MorgantePoliziano, 1 brano a scelta dalle Stanze e 1 dall’OrfeoBoiardo, 1 brano a scelta dall’Orlando innamoratoMachiavelli, 2 brani dalla Mandragola, 5 capitoli dal PrincipeGuicciardini, 3 brani dai Ricordi o dalla Storia d’Italia; Bembo, 1 brano dalle Prose della volgar linguaDella Casa, 2 componimenti a scelta dalle RimeAriosto, 3 brani tratti da 3 diversi canti dell’Orlando Furioso e 1 SatiraMarino, 2 brani dall’Adone e 2 componimenti dalla Lira; Tassoni, 1 brano dalla Secchia rapitaGalilei, 1 brano dal Dialogo sopra i massimi sistemi; Metastasio, 2 brani a scelta; Goldoni, tutti i brani delle commedie in antologia, oppure la lettura integrale di una commedia;Alfieri, sonetto autoritratto, tutti i brani in antologia dalla Vita e dalle tragedie;Parini, 2 brani da Il Giorno e 1 ode; Monti, 2 componimenti a scelta; Manzoni, tutti i brani in antologia dai Promessi sposi e dalle tragedie, 1 inno sacro, 1 ode civile; Leopardi, tutti i brani in antologia dai Canti, dalle Operette morali e dallo Zibaldone; Nievo, 1 brano dalle Confessioni d’un Italiano; Carducci, 3 componimenti a scelta; Verga, 2 novelle; tutti i brani in antologia dai Malavogliae da Mastro don Gesualdo; Pascoli, 5 componimenti a scelta da Myricae Canti di Castelvecchio; Svevo, antologia di brani da Senilità e La coscienza di Zeno;Pirandello, antologia di brani da Il fu Mattia Pascal, da L'umorismo e dai testi teatrali, 1 novella a scelta; Gozzano, 2 componimenti a scelta; Sbarbaro, 3 componimenti a scelta; Saba, 5 componimenti a scelta dal Canzoniere;Ungaretti, 5 componimenti a scelta; Gadda, 2 brani dalla Cognizione del dolore e da Quer pasticciaccio brutto de Via Merulana; Sereni, 3 componimenti a scelta;Caproni, 5 componimenti a scelta; Luzi, 2 componimenti a scelta; Pavese, antologia di brani da Paesi tuoiLa casa in collinaLa luna e i falò, oppure lettura integrale di un’opera; Fenoglio, antologia di brani dal Partigiano Johnny e dalla Malora, oppure lettura integrale di un’opera; Calvino, antologia di brani dal Sentiero dei nidi di ragno e dalla trilogia, oppure lettura integrale di un’opera;Moravia, 1 brano a scelta da La noia; Morante, 1 brano a scelta da L’isola di Arturo o da La Storia; Pasolini, antologia di brani da Ragazzi di Vita e da Poesie, oppure lettura integrale di un’opera; Sciascia, antologia di brani da A ciascuno il suoTodo modoIl giorno della civetta, oppure lettura integrale di un’opera;Sanguineti, 2 componimenti a scelta.

N.B. – Le letture antologiche devono essere completate da un’adeguata conoscenza dell’autore, delle sue opere e del contesto storico-letterario. Con la dicitura “brani” si intende la scelta antologica presente nei manuali di riferimento (vedi bibliografia). Resta inteso che è possibile integrare, a discrezione dello studente, la seguente lista con ulteriori letture.

TESTI/BIBLIOGRAFIA

Parte istituzionale
I testi degli autori in programma vanno studiati in Giulio Ferroni, Storia e testi della letteratura italiana, Milano, Mondadori Università, 2003 (più volumi); oppure Romano Luperini, Pietro Cataldi, Lidia Marchiani, La scrittura e l'interpretazione, Palermo, Palumbo, 2006 (più volumi); oppure su una esaustiva e recente antologia delle scuole superiori da concordare con i docenti.
 

 

Parte monografica

 

«Ch'or di tua man sorgon dal marmo»: Foscolo, Canova e Le Grazie.

Andrea Sperelli dandy e incisore ne Il piacere di D’Annunzio.

Montale e la pittura metafisica tra Ossi di seppia Occasioni.

 

 

Ugo Foscolo, Ultime lettere di Jacopo Ortis, Milano, Garzanti, 2008.

Ugo Foscolo, Poesie, a cura di Matteo Palumbo, Milano, Rizzoli, 2010.

Gabriele D’Annunzio, Il piacere, Milano, Mondadori, 2016.

Eugenio Montale, Tutte le poesie, a cura di Giorgio Zampa, Milano, Mondadori, 2012.

 

Per gli studenti non frequentanti la bibliografia va integrata come segue:

 

Giuseppe Nicoletti, Foscolo, Roma, Salerno, 2006.

Enrico Testa, Montale, Firenze, Le Monnier università-Mondadori education, 2016.


 

DOCENTI E COMMISSIONI

Giordano Rodda

Mercoledì dalle 10 alle 11 presso la sezione di Italianistica del DIRAAS, via Balbi 2, IV piano. Prima e dopo le lezioni o su appuntamento da concordare con il docente

Commissione d'esame

LUCA BELTRAMI

MARCO BERISSO

SIMONA MORANDO (Presidente)

STEFANO FERNANDO VERDINO

LEZIONI

INIZIO LEZIONI

12 febbraio 2018

ESAMI

Modalità d'esame

Orale

Modalità di accertamento

L'esame è unico e riguarderà i due moduli.
Prova scritta: analisi e commento di un testo letterario. La prova scritta è obbligatoria e concorrerà alla valutazione finale, senza fare media aritmetica. Le date di svolgimento delle prove verranno indicate all'inizio delle lezioni.
Prova orale: verifica di accertamento delle conoscenze testuali e delle linee storiografiche