STORIA DEL DIRITTO ROMANO

STORIA DEL DIRITTO ROMANO

_
iten
Codice
65114
ANNO ACCADEMICO
2017/2018
CFU
6 cfu al 3° anno di 7996 GIURISPRUDENZA (LMG/01) IMPERIA
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
IUS/18
LINGUA
Italiano
SEDE
IMPERIA (GIURISPRUDENZA)
moduli
materiale didattico

PRESENTAZIONE

Il corso verte sulla evoluzione del diritto di famiglia romano dall'età arcaica all'età imperiale.

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Approfondimento dell’evoluzione del diritto attraverso il pensiero e l’attività interpretativa di alcuni giuristi

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

Spiegare come si sono formate le regole che riguardano i singoli componenti della famiglia romana: pater familias; figli; mogli.

Modalità didattiche

Lezioni frontali; proiezione di video; partecipazione ad un seminario di specialisti.

PROGRAMMA/CONTENUTO

Il corso approfondirà alcune tematiche relative al diritto di famiglia romano con particolare riferimento alla condizione giuridica delle donne. In particolare saranno trattate le seguenti tematiche:

  1. Età arcaica (fino al III secolo a. C.): sottoposizione della donna al pater familias e al marito; esclusione dalla vita pubblica; punizioni e sanzioni per comportamenti illeciti.
  2. Età repubblicana (III-I secolo a. C.): evoluzione del matrimonio; divorzio; tutela delle donne sui iuris; processi a donne.
  3. Il principato: evoluzione della tutela sulle donne; nuove capacità ereditarie; autotutela dei propri diritti; il reato di adulterio; l’aborto;
  4. Il tardo impero: evoluzioni ed involuzioni della condizione giuridica delle donne.

TESTI/BIBLIOGRAFIA

PROGRAMMA PER STUDENTI FREQUENTANTI

Appunti presi a lezione e materiali forniti dal docente (tradotti in lingua italiana) su aula web.

 

PROGRAMMA PER STUDENTI NON FREQUENTANTI

Un libro a scelta tra i seguenti

- F. Lamberti, La famiglia romana e i suoi volti, Torino, Giappichelli Editore, 2014, pp. 1-108; 103-179 (complessivamente 164 pagg.).

- G. Rizzelli, Le donne nell'esperienza giuridica di Roma antica. Il controllo dei comportamenti sessuali, Edizioni Del Grifo, Lecce 2000 (pp. 7-164).

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: Foresteria del Polo universitario di Imperia il giovedì dalle 17 alle 18,30.

Commissione d'esame

GLORIA VIARENGO (Presidente)

MARCO PIETRO PAVESE

FABRIZIO LOMBARDO

LEZIONI

Modalità didattiche

Lezioni frontali; proiezione di video; partecipazione ad un seminario di specialisti.

INIZIO LEZIONI

I semestre dal 18 settembre al 7 dicembre 2017 (12 settimane).

ORARI

L'orario di tutti gli insegnamenti è consultabile su EasyAcademy.

Vedi anche:

STORIA DEL DIRITTO ROMANO

ESAMI

Modalità d'esame

​L’esame si svolgerà integralmente in forma orale. L’interrogazione sarà effettuata dal titolare del corso e da un componente della commissione e verterà su tutte le parti del programma sopra esposto.

 

Modalità di accertamento

Per gli studenti frequentanti sarà valutata una breve ricerca scritta su un argomento a scelta concordato col docente, a cui seguirà il colloquio orale, volto ad accertare le capacità esegetiche dello studente.  

Per gli studenti non frequentanti l'esame consisterà nel solo colloquio orale volto ad accertare la preparazione e la capacità di comprensione storico-giuridica dello studente.