SISTEMI GIURIDICI DI COMMON LAW CIVIL LAW II - 2

SISTEMI GIURIDICI DI COMMON LAW CIVIL LAW II - 2

_
iten
Codice
64988
ANNO ACCADEMICO
2017/2018
CFU
6 cfu al 2° anno di 7996 GIURISPRUDENZA (LMG/01) IMPERIA

6 CFU al 2° anno di 8709 GIURISTA DELL'IMPRESA E DELL'AMMINISTRAZIONE (L-14) IMPERIA

SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
IUS/02
LINGUA
Italiano
SEDE
IMPERIA (GIURISPRUDENZA)
periodo
2° Semestre
moduli
Questo insegnamento è un modulo di:
materiale didattico

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Presentazione istituzionale dei sistemi giuridici di common law e civil law. Storia giuridica delle relative aree e terminologia giuridica nel contesto antico e moderno. particolare attenzione ai termini ricorrenti negli strumenti normativi dell’Unione Europea o nei loro lavori preparatori.

Modalità didattiche

lezioni frontali

PROGRAMMA/CONTENUTO

il modulo ha ad oggetto metodo della comparazione giuridica: le nozioni e le teorie, i problemi di lingua, le famiglie di sistemi ed i raggruppamenti proposti, la diversità e l'uniformità nel diritto; la circolazione dei modelli e l'unificazione del diritto.  Le lezioni verteranno, quindi, sull'analisi comparatistica di alcuni istituti privatistici, quali in particolare il contratto e la proprietà, il diritto di famiglia e delle successioni, segnalando l’evoluzione subita da queste aree negli ultimi decenni sia nel diritto europeo continentale, sia nel diritto inglese ed in quello americano.

TESTI/BIBLIOGRAFIA

- G. Ajani – B. Pasa, Diritto Comparato. Casi e materiali, 3° ed., Giappichelli, Torino, 2013, capitoli 1 e 2, senza i documenti. 
- I seguenti saggi, pubblicati su A. Fusaro, Tendenze del diritto privato in prospettiva comparatistica, Giappichelli, Torino, 2015: 
Lo straniero, l'incontro con il diritto italiano e il ruolo delle professioni legali   L'autonomia organizzativa degli associati in Italia ed in Francia 
Uni sguardo comparatistico sul diritto delle fondazioni 
I rapporti patrimoniali tra coniugi in prospettiva comparatistica 
Marital contracts, ehevertraege, convenzioni e accordi prematrimoniali. Linee di una ricerca comparatistica 
L'espansione dell'autonomia privata in ambito successorio nei recenti interventi legislativi francesi ed italiani 
Il numero chiuso dei diritti reali 
Le società per l'esercizio di attività professionali in Italia e all'estero 
Per un totale di 300 pagine circa 

DOCENTI E COMMISSIONI

Commissione d'esame

GIULIA SPELTA (Presidente)

ELENA ANNA GRASSO (Presidente)

GIORGIA CORSI

MAURO GRONDONA

LEZIONI

Modalità didattiche

lezioni frontali

INIZIO LEZIONI

I semestre dal 18 settembre al 7 dicembre 2017 (12 settimane)
II semestre dal 26 febbraio al 18 maggio 2018 (12 settimane)

ORARI

L'orario di tutti gli insegnamenti è consultabile su EasyAcademy.

Vedi anche:

SISTEMI GIURIDICI DI COMMON LAW CIVIL LAW II - 2

ESAMI

Modalità d'esame

Orale

Modalità di svolgimento dell’esame per  studenti frequentanti 

Sono considerati frequentanti gli studenti che abbiano raggiunto i 2/3 delle presenze accertate mediante appelli periodici. L’esame avrà ad oggetto il programma svolto durante il corso, comprensivo degli approfondimenti su specifici argomenti ed integrato dai materiali che saranno utilizzati a lezione. Gli studenti sosterranno l'esame in forma orale a partire dal primo appello della sessione estiva, successivo alla fine del corso.  La commissione esaminatrice è composta dai docenti titolari dell'insegnamento e da loro assistenti che verificheranno il raggiungimento degli obiettivi formativi previsti attraverso la formulazione di più domande, muovendo da temi generali per arrivare ad altri specifici, inoltre collegando la parte generale- rivolta al metodo della comparazione, alla cornice delle famiglie di sistemi e degli ordinamenti- ai singoli temi di diritto privato comparato. 

Modalità di svolgimento dell’esame per  studenti non frequentanti

Gli studenti non frequentanti svolgeranno un esame orale negli appelli previsti dal calendario della Scuola, a partire dal primo appello della sessione stiva, successivo alla fine del corso. Per sostenere l’esame è tassativamente richiesta la preventiva iscrizione, con le modalità telematiche predisposte e regolate dall’Ateneo. La commissione esaminatrice è composta dai docenti titolari dell'insegnamento e da loro assistenti che verificheranno il raggiungimento degli obiettivi formativi previsti attraverso la formulazione di più domande, muovendo da temi generali per arrivare ad altri specifici, inoltre collegando la parte generale- rivolta al metodo della comparazione, alla cornice delle famiglie di sistemi e degli ordinamenti- ai singoli temi di diritto privato comparato.