STORIA DEL DIRITTO PENALE E DELLA CRIMINALITA'

STORIA DEL DIRITTO PENALE E DELLA CRIMINALITA'

_
iten
Codice
84124
ANNO ACCADEMICO
2017/2018
CFU
6 cfu al 3° anno di 7995 GIURISPRUDENZA (LMG/01) GENOVA

6 CFU al 1° anno di 8710 SERVIZIO SOCIALE (L-39) GENOVA

6 CFU al 3° anno di 8710 SERVIZIO SOCIALE (L-39) GENOVA

SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
IUS/19
LINGUA
Italiano
SEDE
GENOVA (GIURISPRUDENZA)
periodo
2° Semestre
materiale didattico

PRESENTAZIONE

Il corso si propone di fornire agli studenti una base storica allo studio del diritto penale contemporaneo, delineando le origini e l’evoluzione del diritto penale, sia sostanziale che processuale, nel contesto europeo dall’età medievale fino alle odierne codificazioni 

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Il corso ha per oggetto le principali trasformazioni del diritto criminale europeo dal Medioevo all'età moderna, le innovazioni sollecitate dall'Illuminismo giuridico e l'evoluzione del diritto penale codificato dalla fine '700 fino alla legislazione vigente; le principali teorie penalistiche e criminologiche nonché l'evoluzione del fenomeno criminale con particolare riguardo ai reati di tipo associativo (dal banditismo ai reati di stampo mafioso) .

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

Il corso si propone di formare adeguate conoscenze, di metodo e di contenuto, relative alla storia del diritto penale dal medioevo all’età contemporanea

In particolare gli obiettivi del corso sono

  • comprensione dei principali problemi metodologici della ricerca storiografica e storico-giuridica in materia penale;
  • comprensione del carattere politico e costituzionale del diritto penale;
  • comprensione delle logiche che hanno guidato le politiche criminali nelle diverse epoche;
  • capacità di interpretare e contestualizzare le fonti giuridiche penalistiche in età moderna e contemporanea

Modalità didattiche

Lezioni frontali in aula con supporto della videoproiezione. Le diapositive proiettate a lezione saranno rese disponibili, insieme ad aggiornamenti relativi al corso e ad altro materiale didattico sulla piattaforma e-learning  “aulaweb”. Alle lezioni frontali si affiancheranno attività di tipo seminariale con discussione e confronto anche su tematiche di attualità (reato di tortura, pena di morte, criminalità organizzata, per portare qualche esempio)

PROGRAMMA/CONTENUTO

Lo sviluppo storico del diritto criminale nell'esperienza giuridica medievale, moderna e contemporanea, attraverso lo studio di alcuni istituti esemplari del diritto sostanziale e processuale. In particolare

- il passaggio da un assetto di giustizia penale “negoziata” gestita prevalentemente dai privati ad una giustizia di tipo egemonico, gestita dai pubblici poteri;

- processo accusatorio e processo inquisitorio;

- l'elaborazione teorica dei principi di diritto penale;

- il sistema dei reati e delle pene nel Medio evo e in età moderna;

- la riforma penale nel Settecento;

- le codificazioni penali nell'Ottocento;

- le scuole penalistiche in Italia tra Otto e Novecento

TESTI/BIBLIOGRAFIA

Libri di testo e eventuali materiali di lettura per gli studenti frequentanti 

  • A. Dani – M R. Di Simone e altri, Profilo di storia del diritto penale dal Medioevo alla Restaurazione, Torino, Giappichelli 2012 (pp. 108)

Il libro di testo andrà integrato con gli appunti delle lezioni e le letture consigliate a lezione dal docente


Libri di testo e eventuali materiali di lettura per gli studenti non frequentanti

-  A. Dani – M R. Di Simone e altri, Profilo di storia del diritto penale dal medioevo alla Restaurazione, Torino, Giappichelli 2012 (pp. 108)

- M. Cavina, Nozze di sangueStoria della violenza coniugale, Roma – Bari, Laterza 2012 (pp. 260 ca.)

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: Lunedì 09.30-11.00 Per gli altri giorni su appuntamento contattando il docente: riccardo.ferrante@unige.it

Commissione d'esame

RICCARDO FERRANTE (Presidente)

DANIELE ROSA

DANIELA TARANTINO

FEDERICA FURFARO

MATTEO CARMINE FIOCCA

DANIELE COLONNA

ROBERTA BRACCIA

MAURA FORTUNATI

LEZIONI

Modalità didattiche

Lezioni frontali in aula con supporto della videoproiezione. Le diapositive proiettate a lezione saranno rese disponibili, insieme ad aggiornamenti relativi al corso e ad altro materiale didattico sulla piattaforma e-learning  “aulaweb”. Alle lezioni frontali si affiancheranno attività di tipo seminariale con discussione e confronto anche su tematiche di attualità (reato di tortura, pena di morte, criminalità organizzata, per portare qualche esempio)

INIZIO LEZIONI

I semestre dal 18 settembre al 7 dicembre 2017 (12 settimane)
II semestre dal 26 febbraio al 18 maggio 2018 (12 settimane)

ORARI

L'orario di tutti gli insegnamenti è consultabile su EasyAcademy.

Vedi anche:

STORIA DEL DIRITTO PENALE E DELLA CRIMINALITA'

ESAMI

Modalità d'esame

Esame orale

Modalità di accertamento

Attività di laboratorio e seminariali.

Esame in forma orale dinanzi ad apposita Commissione con attribuzione del voto in trentesimi rivolto ad accertare la conoscenza e la comprensione delle tematiche oggetto del corso.