DIRITTO COSTITUZIONALE I

DIRITTO COSTITUZIONALE I

_
iten
Codice
64900
ANNO ACCADEMICO
2017/2018
CFU
9 cfu al 1° anno di 7995 GIURISPRUDENZA (LMG/01)
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
IUS/08
LINGUA
Italiano
SEDE
GENOVA (GIURISPRUDENZA)
periodo
1° Semestre
frazionamenti
Questo insegnamento è diviso in 3 frazioni: A, B, C. Questa pagina si riferisce alla frazione C
propedeuticita
materiale didattico

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Conoscenza delle categorie di base del diritto costituzionale italiano, anche in prospettiva storica e dogmatica. Apprendimento del linguaggio e del metodo interpretativo propri del diritto pubblico, anche come strumenti con cui affrontare poi lo studio dei singoli suoi settori. Utilizzo consapevole e critico dei testi normativi e della giurisprudenza costituzionale di riferimento.

Modalità didattiche

Lezioni frontali

PROGRAMMA/CONTENUTO

  1. Nozioni generali
  2. Il sistema delle fonti
  3. L'ordinamento dello Stato
  4. La forma di governo
  5. Il regionalismo
  6. La Corte costituzionale
  7. Le libertà

 

TESTI/BIBLIOGRAFIA

Libri di testo per gli studenti frequentanti 

• T. MARTINES, Diritto costituzionale. Quattordicesima edizione interamente riveduta da Gaetano Silvestri, Milano, Giuffrè, 2017 ad eccezione di: 

  • Parte Prima, Capitolo Sesto, Sezione V – L’Alta Corte per la Regione siciliana
  • Parte Terza, Capitolo Primo, Sezione IV – Le libertà positive
  • Parte Terza, Capitolo Primo, Sezione V – La protezione internazionale dei diritti dell’uomo e la condizione giuridica dello straniero
  • Parte Terza, Capitolo Primo, Sezione VI – Diritti inviolabili dell’uomo e formazioni sociali
  • Parte Terza, Capitolo Secondo: Le autonomie delle formazioni sociali

Libri di testo per gli studenti non frequentanti

• T. MARTINES, Diritto costituzionale. Quattordicesima edizione interamente riveduta da Gaetano Silvestri, Milano, Giuffrè, 2017 ad eccezione di:

  • Parte Prima, Capitolo Sesto, Sezione V – L’Alta Corte per la Regione siciliana
  • Parte Terza, Capitolo Primo, Sezione IV – Le libertà positive
  • Parte Terza, Capitolo Primo, Sezione V – La protezione internazionale dei diritti dell’uomo e la condizione giuridica dello straniero

Per studenti frequentanti e non frequentanti

È opportuna l’accurata consultazione delle principali fonti giuridiche rilevanti. Si indica allo scopo: P. COSTANZO, Testi normativi per lo studio del diritto costituzionale italiano ed europeo, Giappichelli, Torino, Tomo 1 (XII edizione, 2013) e Tomo II (XIII edizione, 2016). Costituiscono inoltre parte integrante del programma le sentenze della Corte costituzionale n. 1146/1988 e n. 1/2013. 

N.B. Tale programma vale per gli studenti iscritti per la prima volta al primo anno nell'a.a. 2017/18 nonchè, a partire da maggio 2018, anche per tutti gli altri studenti. Per questi ultimi, fino al febbraio 2018 compreso, vale il precedente programma (cioè T. MARTINES, Diritto costituzionale. Tredicesima edizione interamente riveduta da Gaetano Silvestri, Milano, Giuffrè, 2013)

DOCENTI E COMMISSIONI

Enrico Albanesi

Mercoledì dalle ore 14:30 alle ore 17:30 (si raccomanda comunque di prendere previamente contatti via e-mail).

In ogni caso, è possibile concordare via e-mail un appuntamento in qualsiasi altro giorno ed orario all'indirizzo enrico.albanesi@unige.it

Commissione d'esame

ENRICO ALBANESI (Presidente)

PASQUALE COSTANZO

SIMONE FREGA

NICOLO' FUCCARO

FRANCESCO GALLARATI

ANDREA MACCHIAVELLO

SIMONE PITTO

ALESSIA TRANFO

LEZIONI

Modalità didattiche

Lezioni frontali

INIZIO LEZIONI

I semestre dal 18 settembre al 7 dicembre 2017 (12 settimane)
II semestre dal 26 febbraio al 18 maggio 2018 (12 settimane)

ESAMI

Modalità d'esame

Orale

Modalità di accertamento

Lo studente dovrà dimostrare: di conoscere le categorie di base del diritto costituzionale italiano, anche in prospettiva storica e dogmatica; di avere appreso il linguaggio ed il metodo interpretativo propri del diritto pubblico, anche come strumenti con cui affrontare poi lo studio dei singoli suoi settori; di sapere utilizzare in modo consapevole e critico i testi normativi e la giurisprudenza costituzionale di riferimento.