Il corso di Arti Monumentali del Medioevo europeo ha carattere monografico; il tema specifico cui il corso è dedicato cambia ogni anno, ma intento del docente è sempre approfondire criticamente tematiche di architettura, pittura e scultura relative alla produzione di area italiana, europea e mediterranea fra 1100 e 1400. Particolare attenzione è riservata, in termini di metodo e di merito, ai fenomeni artistici "dinamici", di interrelazione fra tecniche artistiche e aree geografiche diverse.

  • Obiettivi e contenuti
    • OBIETTIVI FORMATIVI

      Obiettivo del corso è affrontare e approfondire tematiche di architettura, arti figurative e arti applicate medievali in un'ottica europea, con attenzione specifica ai fenomeni "dinamici" di interrelazione fra aree culturali diverse.

      OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO)

      Gli obiettivi formativi fondamentali dell'insegnamento di Arti Monumentali del Medioevo Europeo sono:

      guidare gli studenti ad affrontare correttamente e ad approfondire lo studio di un tema, un problema, una personalità, un fenomeno artistico di epoca medievale in chiave storica e critica;

      fornire agli studenti un bagaglio di conoscenze specifiche in relazione a un tema dato e addestrarli all'impiego di metodologie corrette di approccio, analisi, valutazione e contestualizzazione storica dei documenti artistici medievali;

      motivare gli studenti allo studio di questi documenti, intesi come attestati e monumenti di civiltà.

      PROGRAMMA/CONTENUTO

      Programma per gli studenti che utilizzano l'insegnamento per 9 cfu

      Problemi giotteschi fra Due e Trecento.

      • Fra Cimabue, Roma e Assisi a fine Duecento: le origini di Giotto
      • I cantieri della basilica superiore di Assisi e le Storie di Isacco
      • La Croce di Santa Maria Novella
      • Giotto e i Francescani
      • Giotto e l’antico
      • Giotto e la scultura

      Programma per gli studenti che utilizzano l'insegnamento per 6 cfu

      Problemi giotteschi fra Due e Trecento.

      • Fra Cimabue, Roma e Assisi a fine Duecento: le origini di Giotto
      • I cantieri della basilica superiore di Assisi e le Storie di Isacco
      • La Croce di Santa Maria Novella
      • Giotto e i Francescani
      • Giotto e l’antico
      • Giotto e la scultura
      TESTI/BIBLIOGRAFIA

      Bibliografia per gli studenti che utilizzano l'insegnamento per 9 cfu

      Lettura preliminare:

      Luciano Bellosi, Giotto, I grandi maestri, 23, Il  Sole 24 Ore/E-ducation.it, Firenze 2012

      Approfondimenti:

      Luciano Bellosi, Cimabue, Fabbri, Milano 1998, pp. 147-245

      Luciano Bellosi, La pecora di Giotto, Einaudi,Torino 1985, pp. 40-147 (nuova edizione: Abscondita, Milano, 2015)

      Serena Romano, Introduzione, in Apogeo e fine del Medioevo, La pittura medievale a Roma 312-1431. Corpus e Atlante, VI, Jaca Book, Milano 2017 (in corso di stampa)

      Serena Romano, La O di Giotto, Skira, Milano 2008

      Giotto, l’Italia, catalogo della mostra a cura di Serena Romano e Pietro Petraroia, Skira, Milano 2015, pp. 34-75

      Julian Gardner, Giotto e i francescani: tre paradigmi di committenza, Viella, Roma 2015 (almeno un saggio scelta dei tre che compongono il volume)

      Clario Di Fabio, Giotto,Giovanni Pisano e Marco Romano: rapporti fra pittura e scultura nella Cappella degli Scrovegni, in “Bollettino dei Musei Civici di Padova”, 2017 (atti del convegno Giotto e il suo messaggio. Aggiornamenti, interconnessioni, conservazione e restauro, [Padova, 25-26 marzo 2014] a cura di Davide Banzato), in corso di stampa

      I testi indicati in corso di stampa verranno forniti dal docente

       

      Bibliografia per gli studenti che utilizzano l'insegnamento per 6 cfu

      Lettura preliminare:

      Luciano Bellosi, Giotto, I grandi maestri, 23, Il  Sole 24 Ore/E-ducation.it, Firenze 2012

      Approfondimenti:

      Serena Romano, Introduzione, in Apogeo e fine del Medioevo, La pittura medievale a Roma 312-1431. Corpus e Atlante, VI, Jaca Book, Milano 2017 (in corso di stampa)

      Serena Romano, La O di Giotto, Skira, Milano 2008

      Giotto, l’Italia, catalogo della mostra a cura di Serena Romano e Pietro Petraroia, Skira, Milano 2015, pp. 34-75

      Julian Gardner, Giotto e i francescani: tre paradigmi di committenza, Viella, Roma 2015 (almeno un saggio dei tre che compongono il volume)

      Clario Di Fabio, Giotto,Giovanni Pisano e Marco Romano: rapporti fra pittura e scultura nella Cappella degli Scrovegni, in “Bollettino dei Musei Civici di Padova”, 2017 (atti del convegno Giotto e il suo messaggio. Aggiornamenti, interconnessioni, conservazione e restauro, [Padova, 25-26 marzo 2014] a cura di Davide Banzato), in corso di stampa

      I testi indicati in corso di stampa verranno forniti dal docente

       

      URL Orario lezioni
      ARTI MONUMENTALI DEL MEDIOEVO EUROPEO (LM)
      http://www.scienzeumanistiche.unige.it/didattica/orari
  • Chi
    • Docenti
    • Clario Di Fabio
      tel. (+39) 010209 - 9751
      Clario.DiFabio@unige.it
    • Commissione d’esame
      65064 - ARTI MONUMENTALI DEL MEDIOEVO EUROPEO (LM)
      Gianluca Ameri
      Clario Di Fabio (Presidente)
      Francesca Girelli
      Martina Schirripa
  • Come
    • MODALITA' DIDATTICHE

      Il corso da 9 cfu consta di 54 ore, tra lezioni frontali e sopralluoghi di studio (di cui uno a Firenze). Le lezioni frontali impiegano normalmente powerpoint

      Il corso da 6 cfu consta di 36 ore, tra lezioni frontali e sopralluoghi di studio (di cui uno a Firenze). E' uguale nel tema al precedente, ma ridotto nel carico bibliografico

      Le immagini utilizzate verranno rese disponibili agli studenti in pdf. Si potranno acquisire recandosi - con una capiente memoria usb - dal docente nel suo studio e nel suo orario di ricevimento

      A fine corso, vale a dire nelle prime settimane di gennaio 2018, è previsto un viaggio di studio, il cui programma specifico è in corso di elaborazione

      E' previsto l'intervento di studiosi specializzati che presenteranno recenti scoperte e aggiornamenti critici in merito ai seguenti temi:

      Giotto e Roma/Roma e Giotto

      Novità su Giotto a Padova

      Duccio e Giotto in Santa Maria Novella

      “Ricostruire Stefano”: novità nel Camposanto di Pisa

      MODALITA' D'ESAME

      L'esame è orale e prevede l'impiego delle immagini dei libri di testo e di quelle utilizzate a lezione, rese disponibili agli studenti.

      MODALITA' DI ACCERTAMENTO

      Si verificheranno: il grado di conoscenza specifica degli argomenti richiesti; il possesso di competenze linguistiche specifiche, la capacità di leggere e decodificare le immagini, di istituire nessi anche di carattere interdisciplinare. La soglia della sufficienza si considera raggiunta qualora lo studente dimostri di saper rispondere alle domande a tono e in maniera diretta e di avere un accettabile grado di conoscenza degli argomenti oggetto del corso. Elementi di eccellenza saranno giudicati la capacità di approfondire gli argomenti, di considerare anche fonti e bibliografia aggiuntiva, di sapere istituire nessi e confronti appropriati e di proporre apporti critici individuali con elevata proprietà di argomentazione e di linguaggio.

       

  • Dove e quando
    • URL Orario lezioni
      ARTI MONUMENTALI DEL MEDIOEVO EUROPEO (LM)
      http://www.scienzeumanistiche.unige.it/didattica/orari
      INIZIO LEZIONI

      18 settembre 2017

      RICEVIMENTO STUDENTI
      Clario Di Fabio

      Il docente riceve studenti e laureandi nei seguenti giorni:

       MARTEDI', ore 14-16 e GIOVEDI 11-13

      nel suo studio in via Balbi 4, quinto piano, studi dei docenti del DIRAAS/Sezione Arti, ultima stanza a destra prima delle scalette)
      

      AVVERTENZA: Il ricevimento non ha luogo nei giorni in cui coincide con le sessioni di esame.

      AVVERTENZA: Quando - per impegni didattici, gestionali o scientifici, o per casi di forza maggiore - il docente non potesse effettuare il ricevimento, ne darà comunicazione attraverso AulaWeb e/o un avviso posto all'esterno della porta d'accesso agli studi del quinto piano. Anche per questo, gli studenti sono raccomandati di iscriversi ad AulaWeb non appena la pagina del corso sarà attivata

      Appelli
      Data Ora Tipo Luogo Note
      18 dicembre 2017 9:00 Orale Genova Portare con sé il manuale e quanto necessario ad effettuare la prova
      15 gennaio 2018 9:00 Orale Genova Portare con sé il manuale e quanto necessario ad effettuare la prova
      5 febbraio 2018 9:00 Orale Genova Portare con sé il manuale e quanto necessario ad effettuare la prova
      21 maggio 2018 9:00 Orale Genova Portare con sé il manuale e quanto necessario ad effettuare la prova
      11 giugno 2018 9:00 Orale Genova Portare con sé il manuale e quanto necessario ad effettuare la prova
      2 luglio 2018 9:00 Orale Genova Portare con sé il manuale e quanto necessario ad effettuare la prova
      23 luglio 2018 9:00 Orale Genova Portare con sé il manuale e quanto necessario ad effettuare la prova
      10 settembre 2018 9:00 Orale Genova Portare con sé il manuale e quanto necessario ad effettuare la prova
  • ALTRE INFORMAZIONI
    • Gli studenti sono vivamente invitati a iscriversi ad AulaWeb, non appena sarà possibile attivarla. Questo è infatti, in pratica, l'unico canale che permette al docente di entrare immediatamente e automaticamente in contatto con tutti gli iscritti per qualsiasi evenienza, sia di carattere didattico, sia pratico (avvisi, assenze, emergenze, eccetera)

      Gli studenti dovranno obbligatoriamente recarsi all'esame portando con sé tutto il materiale necessario (testi, immagini su supporto usb)

      Gli studenti e i laureandi tengano presente che, quando una giornata di ricevimento coincide con una sessione di esami, il ricevimento non ha luogo

  • Contatti