CHEMISTRY AND BIOCHEMISTRY - MOD. 2

CHEMISTRY AND BIOCHEMISTRY - MOD. 2

_
iten
Codice
80587
ANNO ACCADEMICO
2017/2018
CFU
4 cfu al 1° anno di 8725 BIOINGEGNERIA (LM-21) GENOVA
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
BIO/10
LINGUA
Italiano (Inglese a richiesta)
SEDE
GENOVA (BIOINGEGNERIA )
periodo
2° Semestre
moduli
Questo insegnamento è un modulo di:
materiale didattico

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

Gli studenti apprenderanno la struttura delle principali biomolecole (lipidi, proteine, carboidrati, nucleotide) e le loro principali vie anaboliche e cataboliche. Gli studenti dovrebbero capire il ruolo della regolazione enzimatica (anche tramite conoscenze di cinetica e termodinamica) nelle diverse vie metaboliche.  Gli studenti dovrebbero essere in grado di correlare le vie di segnalazione che attivano diverse risposte metaboliche in diversi organi, con un fuoco sulla integrazione (dis)funzionale tra i diversi organi umani. 

Modalità didattiche

Lezioni frontali. Seminari.

PROGRAMMA/CONTENUTO

  • Struttura, proprietà strutturali e funzione di amminoacidi e proteine.
  • Enzimologia. Cinetica enzimatica. Equazione di Michaelis-Menten. Inibizione enzimatica. Enzimi allosterici. Proprietà e classificazione degli enzimi. Le vitamine come coenzimi.
  • Proteine che legano e trasportano ossigeno; mioglobina ed emoglobina: proprietà strutturali e curve di saturazione. Cooperatività.
  • Principi di bioenergetica e di biosegnalazione.
  • Ruolo dell'ATP e di altri composti fosforici. Concetti generali di metabolismo, catabolismo, anabolismo.
  • Metabolismo dei carboidrati: Glicolisi, gluconeogenesi e loro regolazione. I corpi chetonici. Glicogeno sintesi, glicogeno lisi e loro reciproca regolazione nel muscolo e nel fegato. La via dei pentosi fosfati: fase ossidativa e non ossidativa, significato metabolico e regolazione. Glutatione. Test clinici per il metabolismo glucidico.
  • Il ciclo dell'acido citrico. Ingresso del piruvato nei mitocondri. Piruvato deidrogenasi. AcetilCoA. Regolazione del ciclo dell'acido citrico.
  • La fosforilazione ossidativa. Flusso degli elettroni sui complessi della catena respiratoria. Strutture e funzioni dei cofattori implicati nel trasporto degli elettroni. Formazione del gradiente protonico. Accoppiamento chemiosmotico. ATP-sintetasi. Struttura e funzione. Accoppiamento della sintesi di ATP al gradiente protonico ed al consumo di ossigeno.
  • Metabolismo dei lipidi. Le lipasi e la regolazione del metabolismo dei triacilgliceroli. Acidi grassi: attivazione, meccanismo di trasporto, β-ossidazione. Regolazione. Resa energetica per l’ossidazione del palmitato. Biosintesi degli acidi grassi e dei triacilgliceroli. Test clinici per il metabolismo lipidico.
  • Catabolismo delle proteine. Transaminazione e deaminazione del glutammato. Amminoacidi chetogenici e glucogenici. Ciclo dell’urea e regolazione. Test clinici per il metabolismo proteico.
  • Correlazioni metaboliche tra gli organi.

 

TESTI/BIBLIOGRAFIA

“Introduzione alla Biochimica di Lehninger”, David L. Nelson, Michael M. Cox. Ed. Zanichelli.

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: Su appuntamento: contattare il Docente via e-mail: santina.bruzzone@unige.it Ufficio: DIMES, Sezione di Biochimica, Viale Benedetto XV, 1 (Genova) Telefono: 0103538161

Commissione d'esame

ELISABETTA FINOCCHIO (Presidente)

SANTINA BRUZZONE (Presidente)

GIANGUIDO RAMIS

GIANLUCA DAMONTE

LEZIONI

Modalità didattiche

Lezioni frontali. Seminari.

ORARI

L'orario di tutti gli insegnamenti è consultabile su EasyAcademy.

Vedi anche:

CHEMISTRY AND BIOCHEMISTRY - MOD. 2

ESAMI

Modalità d'esame

Orale, della durata di circa 15-20 minuti. La discussione è avviata a partire da un quesito, da cui si sviluppano con lo studente collegamenti ad altri argomenti.

Modalità di accertamento

Al termine dell’insegnamento lo studente dovrà dimostrare, tramite esame orale con l’insegnante, di aver raggiunto gli obiettivi formativi, riuscendo a collegare i vari argomenti trattati e dimostrando di aver appreso le correlazioni tra le diverse vie metaboliche.