STORIA, FORME E MODELLI DELLA SCENEGGIATURA CINEMATOGRAFICA (LM)

STORIA, FORME E MODELLI DELLA SCENEGGIATURA CINEMATOGRAFICA (LM)

_
iten
Codice
84516
ANNO ACCADEMICO
2017/2018
CFU
9 cfu al 2° anno di 9918 LETTERATURE MODERNE E SPETTACOLO (LM-14)
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
L-ART/06
LINGUA
Italiano
SEDE
GENOVA (LETTERATURE MODERNE E SPETTACOLO )
periodo
2° Semestre

PRESENTAZIONE

Il corso si propone di analizzare i principali aspetti storiografici e teorici della sceneggiatura cinematografica.

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Approfondire la conoscenza della sceneggiatura cinematografica, analizzata sia come forma antecedente al film, sia come regime di scrittura autonomo; studiare i principali modelli di sceneggiatura che si sono succeduti storicamente, e la loro struttura.

Modalità didattiche

Lezioni frontali con l’ausilio di materiale audiovisivo relativo alla storia del cinema e agli argomenti del corso, con discussioni seminariali in aula

PROGRAMMA/CONTENUTO

Programma per gli studenti che utilizzano l'insegnamento per 6 cfu e 9 cfu

Il corso intende approfondire i principali aspetti della storia e della teoria della sceneggiatura cinematografica. Dopo una prima parte di introduzione storiografica e teorica sulla scrittura per il cinema, s'indagherà il rapporto tra la sceneggiatura e la recitazione, analizzando il caso di Ugo Tognazzi. In particolare si analizzeranno le forme di interazione tra sceneggiatura, scrittura registica e stile recitativo nel contesto italiano tra anni ’60 e ’70, in alcuni film esemplificativi recitati da Tognazzi. Si procederà altresì a diversi confronti tra sceneggiature o parti di esse e risultato filmico, per comprendere tra le altre cose il ruolo dell’attore e della recitazione nel processo di realizzazione del film.

 PER TUTTI GLI STUDENTI È OBBLIGATORIA LA CONOSCENZA DELLA SEGUENTE FILMOGRAFIA:
L’ape regina (Una storia moderna: l’ape regina, M. Ferreri, 1963)

Venga a prendere il caffè… da noi (A. Lattuada, 1970)

Romanzo popolare (M. Monicelli, 1974).

TESTI/BIBLIOGRAFIA

Bibliografia per gli studenti che utilizzano l'insegnamento per 6 cfu

F. Vanoye, La sceneggiatura. Forme, dispositivi, modelli, Lindau, Torino, 1999

G. Rigola, Una storia moderna: Ugo Tognazzi. Cinema, cultura e società italiana (Kaplan, 2018) (soltanto i capitoli 1,2,3,4)

 

I NON FREQUENTANTI DEVONO AGGIUNGERE:

M. Comand (a cura di), Sulla carta. Storia e storie della sceneggiatura in Italia, Lindau, Torino, 2006.

Bibliografia per gli studenti che utilizzano l'insegnamento per 9 cfu

F. Vanoye, La sceneggiatura. Forme, dispositivi, modelli, Lindau, Torino, 1999
G. Rigola, Una storia moderna: Ugo Tognazzi. Cinema, cultura e società italiana (Kaplan, 2018) (da studiare interamente)

I NON FREQUENTANTI DEVONO AGGIUNGERE:

M. Comand (a cura di), Sulla carta. Storia e storie della sceneggiatura in Italia, Lindau, Torino 2006.

IL LIBRO DI GABRIELE RIGOLA SARA' DISPONIBILE DA MARZO 2018.

DOCENTI E COMMISSIONI

Gabriele Rigola

Il docente riceve su appuntamento. Per informazioni relative al corso e al programma d’esame, o per prendere un appuntamento, scrivere a gabriele.rigola@unito.it

Commissione d'esame

LUCA MALAVASI

GABRIELE RIGOLA (Presidente)

LEZIONI

Modalità didattiche

Lezioni frontali con l’ausilio di materiale audiovisivo relativo alla storia del cinema e agli argomenti del corso, con discussioni seminariali in aula

ESAMI

Modalità d'esame

Orale

Modalità di accertamento

L'esame consisterà in un colloquio orale dove si accerteranno le conoscenze acquisite e le capacità critico-analitiche nel discuterle, con particolare riferimento ai casi analizzati a lezione.