Per gli studenti frequentanti: verranno approfondite le categorie e le tecniche di analisi testuale, estese a tutti i livelli del testo.

Per i non frequentanti: si richiede di acquisire, attraverso lo studio privato, una conoscenza di base delle principali teorie letterarie contemporanee, ed approfondire la teoria del romanzo.

Non è richiesta una conoscenza pregressa specifica a studenti italofoni in possesso di una cultura generale adeguata al curriculum richiesto per accedere a questa LM.

  • Obiettivi e contenuti
    • OBIETTIVI FORMATIVI
      Ferma restando l’impostazione metodologica e motivazionale degli obbiettivi formativi espressi per TdL triennale (cui si rinvia), anche per l’attuale mancata propedeuticità fra l’insegnamento della triennale e quello della specialistica, nella magistrale l’analisi teoretica e pratica si estende a tutti i livelli testuali come si evince dal programma, ed ha una doppia finalità: • di ricerca: approfondire e suggerire ulteriori linee d’indagine relative a snodi focali dell’analisi del testo e del paratesto, con particolare riguardo ai livelli specificamente narratologici; questo aspetto mira a formare coloro i quali intendessero dedicarsi a ulteriori studi specialistici (a partire da una tesi di laurea non compilativa); • di didattica: studiare le strategie di insegnamento, cioè di un’adeguata, corretta ed efficace mediazione dell’analisi del testo per i due gradi scolastici (medie inferiori e superiori); questo aspetto è specificamente dedicato ai futuri insegnanti di Lettere o Lingue.
      OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

      MOTIVAZIONI DEGLI OBIETTIVI FORMATIVI

      • ‘Smontare’ un testo richiede un’ottica diversa rispetto all’analisi ‘logico-sintattica’ (ristretta al periodo): la capacità di cogliere le strutture portanti e l’intelaiatura complessiva di un artefatto linguistico comporta un accrescimento delle facoltà mentali necessarie a dominare, non fosse altro quantitativamente, un corpus di scrittura più vasto;
      • conoscere le tecniche di assemblaggio di un testo produce documentate ricadute positive sulla qualità di scrittura: in tutte le fasce d’età scolare – dalle Medie all’Università –, gli studenti che hanno praticato l’analisi testuale, registrano evidenti miglioramenti nelle loro produzioni scritte;
      • l’acquisizione delle tecniche compositive permette di valutare anche i possibili effetti che uno scrittore desidera ottenere (o evitare) nel lettore;
      • la ‘letterarietà’ dei testi, in questa sede, è assunta sotto l’unica valenza di alta complessità compositiva: se lo studente riesce a dominarla anche solo cognitivamente, è facilmente ipotizzabile che a maggior ragione sarà in grado di fornire elaborati coerenti e ben strutturati in ambiti compositivamente più agevoli, quali sono le scritture ‘di servizio’ e saggistiche (report, tesine, articoli ecc.);
      • ulteriori e complementari benefici si ricavano pure dall’aspetto stilistico: anche se l’obbiettivo prioritario è quello di addestrarli a cogliere le articolazioni globali, la semplice lettura di svariati testi narrativi di alta fattura potenzia di per sé le competenze linguistiche, attraverso l’arricchimento di lessico, grammatica e retorica;
      • l’esercitarsi su testi ‘gratuiti’, professionalmente disinteressati ma interessanti, e forse ancor più attraenti proprio per la loro potenziale alterità rispetto ai contenuti disciplinari curricolari, può dar luogo a un processo di fidelizzazione dello studente alla lettura: quanto più si dilatano le capacità di fruizione, tanto più aumenta il piacere del testo;
      • infine, proprio grazie alla ‘pretestuosità’ dei testi narrativi, l’allievo, privo della preoccupazione del contenuto, più agevolmente sarà portato a riconoscere, estrapolare e, auspicabilmente, introiettare gli snodi strutturali (formali) della mappa compositiva, esportandoli nell’uso pratico delle sue future produzioni scritte.
      PROGRAMMA/CONTENUTO

      Programma per gli studenti che utilizzano l'insegnamento per 6 cfu

      FREQUENTANTI: Fondamenti di analisi testuale finalizzati alla ricerca o alla didattica: la forma del testo letterario (livelli 1-4: Paratesto, Significante, Stile, Forma del discorso);
      NON FREQUENTANTI: Panoramica delle teorie letterarie novecentesche.

       

      Programma per gli studenti che utilizzano l'insegnamento per 9 cfu

      FREQUENTANTI: Fondamenti di analisi testuale finalizzati alla ricerca o alla didattica: la forma del testo letterario (livelli 1-4: Paratesto, Significante, Stile, Forma del discorso); il contenuto del testo narrativo (elementi di narratologia: livelli 5-6: Storia, Senso).
      NON FREQUENTANTI: Panoramica delle teorie letterarie novecentesche; teoria e storia del genere romanzo.

      TESTI/BIBLIOGRAFIA

      Bibliografia per gli studenti che utilizzano l'insegnamento per 6 cfu

      FREQUENTANTI: Materiali teoretici, testuali e di esercitazioni su antologie scolastiche forniti durante il corso.
      NON FREQUENTANTI: S. Brugnolo et al., La scrittura e il mondo, Carocci, 2016.

      Bibliografia per gli studenti che utilizzano l'insegnamento per 9 cfu

      FREQUENTANTI: Materiali teoretici, testuali e di esercitazioni scolastiche forniti durante il corso.
      NON FREQUENTANTI: S. Brugnolo et al., La scrittura e il mondo, Carocci, 2016; G. Mazzoni, Teoria del romanzo, il Mulino, 2011.

  • Chi
  • Come
    • MODALITA' DIDATTICHE
      1. Gli esami con questo programma partono da giugno 2018 e terminano a settembre 2018.
      2. Oltre alla prenotazione online, occorre prenotarsi almeno 10 giorni prima della data prescelta, inviandomi una mail, in cui vanno indicati i seguenti dati: Nome e Cognome, Corso di Laurea (Lettere, Filosofia,...), Frequentante/Non freq., Programma e CFU (I modulo: 6 CFU; oppure I+II modulo: 9 CFU – non è previsto un esame da 3 CFU sul solo II Modulo), prima/seconda volta che si sostiene l’esame nello stesso a.a., n° di codice dell’insegnamento. La mia mail di risposta, in cui sono indicati aula e orario dell’esame, vale come avvenuta prenotazione.
      3. La durata della prova è di 45 minuti a questionario; al termine della prova (quindi dopo max 90 minuti dall’inizio) si procede alla correzione e poi all’immediata comunicazione del punteggio.
      4. Il punteggio del questionario è calcolato in base al numero di errori (non risposta o risposta errata =  –1 punto): nel caso di insufficienza o di rifiuto del voto, è possibile ripetere l’esame con lo stesso programma solo una seconda volta; nel caso di punteggio positivo (≥18/30), esso viene acquisito come voto minimo conseguibile nella eventuale ripetizione successiva dello stesso questionario (è a discrezione del candidato ripetere la prova se insoddisfatto del punteggio, pur positivo, conseguito).
      5. NON FREQUENTANTE sostiene solo prove scritte (non è previsto nessun orale):
      • nel caso di CFU 9, è possibile sostenere in una sessione il programma del solo I modulo; se tale prova ha un esito positivo, in una successiva sessione (comunque entro settembre 2018) si può dare l’esame anche/solo sul II modulo;
      • il voto finale scaturisce dalla media aritmetica del (miglior) punteggio conseguito in ognuno dei questionari dei due moduli:

      Ad esempio: I+II modulo:  Quest.I  = 20; Quest.II = 26; ripetuti in successiva sessione: Q.I  = 30; Q.II = 20 --> voto finale: (30 I modulo+26 II modulo):2 = 28.

      1. FREQUENTANTE: sostiene soltanto il questionario scritto chi opta per 6 CFU; per 9 CFU: una volta superato lo scritto (e accettato il punteggio), il candidato discute una tesina; la votazione finale è data dal punteggio dello scritto (se ≥18) piùx’ (con 6≥x≥1) punti conseguibili nella discussione orale della sola tesina (oltre all’eventuale ‘lode’, per chi ha conseguito almeno 24/30 allo scritto); più in generale, il frequentante ha il vantaggio di poter presentare, se vuole (o deve, per duplice insufficienza nel questionario di analisi testuale), il programma per non frequentanti;

      Nella tesina si analizzano tutte le categorie testuali di testi narrativi brevi a scelta dello studente (esclusi quelli analizzati a lezione – a fine corso saranno fornite istruzioni più precise in proposito); la tesina dattiloscritta di almeno 10 cartelle (oltre i testi analizzati) deve esser consegnata entro la data di volta in volta stabilita, prima della sessione orale, spedendo/depositando la copia nel cassetto della mia posta in Dipartimento (DIRAAS, via Balbi 6, I piano, 16126 GENOVA) o spedendola all’indirizzo privato (che sarà comunicato direttamente agli eventuali candidati interessati).

      MODALITA' D'ESAME

      Scritto + Orale, Scritto, Orale

      MODALITA' DI ACCERTAMENTO

      FREQUENTANTI: Un questionario di 30 domande a risposta multipla di analisi testuale (6 CFU), propedeutico alla discussione di una breve tesina narratologica (9 CFU).
      NON FREQUENTANTI: Uno (6 CFU) o due questionari (9 CFU) a risposta multipla, esclusivamente sui testi su indicati (non si accettano bibliografie alternative).
      Per sostenere l'esame è OBBLIGATORIO comunicare a inizio corso i propri dati (cognome,n° CFU, frequentante/non frequentante) per e-mail a: tonino.tornitore@fastwebnet.it per ricevere materiali testuali e/o comunicazioni relative all'esame.

       

      MODALITA' D'ESAME
       Scritto, Orale, Scritto+Orale
      MODALITA' DI ACCERTAMENTO
      FREQUENTANTI: Un questionario di 30 domande a risposta multipla di analisi testu
      ale (6 CFU), propedeutico alla discussione di una tesina narratologica (9 CFU).
      NON FREQUENTANTI: Uno (6 CFU) o due questionari (9 CFU) a risposta multipla, esc
      lusivamente sui testi su indicati (non si accettano bibliografie alternative).
      Per sostenere l'esame è OBBLIGATORIO comunicare a inizio corso i propri dati (co
      gnome,n° CFU, frequentante/non frequentante) per e-mail a: tonino.tornitore@fast
      webnet.it per ricevere materiali testuali e/o comunicazioni relative all'esame.
  • Dove e quando
    • INIZIO LEZIONI

      mercoledì 14 febbraio 2018

      Appelli
      Data Ora Tipo Luogo Note
      16 gennaio 2018 9:00 Esame su appuntamento Genova ESAME SCRITTO PER TUTTI GLI STUDENTI REGOLARMENTE PRENOTATI (PER MAIL INVIATA AL DOCENTE) ENTRO VENERDI 12.1.2018; ESAME ORALE PER I FREQUENTANTI CHE HANNO CONSEGNATO LA TESINA ENTRO GIOVEDI 11.1.2018, ESCLUSI TRIENNALISTI 2017-18 INIZIO SCRITTI ORE 9, IN AULA N ORALE ORE 11.30 AULA N
      16 gennaio 2018 9:00 Scritto + Orale Genova ESAME SCRITTO PER TUTTI GLI STUDENTI REGOLARMENTE PRENOTATI (PER MAIL INVIATA AL DOCENTE) ENTRO VENERDI 12.1.2018; ESAME ORALE PER I FREQUENTANTI CHE HANNO CONSEGNATO LA TESINA ENTRO GIOVEDI 11.1.2018, ESCLUSI TRIENNALISTI 2017-18 INIZIO SCRITTI ORE 9, IN AULA N ORALE ORE 11.30 AULA N
      2 febbraio 2018 9:00 Esame su appuntamento Genova ESAME SCRITTO PER TUTTI GLI STUDENTI REGOLARMENTE PRENOTATI (PER MAIL INVIATA AL DOCENTE) ENTRO LUNEDI 29.1.2018; ESAME ORALE PER I FREQUENTANTI CHE HANNO CONSEGNATO LA TESINA ENTRO MARTEDI 30.1.2018.
      2 febbraio 2018 9:00 Scritto + Orale Genova ESAME SCRITTO PER TUTTI GLI STUDENTI REGOLARMENTE PRENOTATI (PER MAIL INVIATA AL DOCENTE) ENTRO LUNEDI 29.1.2018; ESAME ORALE PER I FREQUENTANTI CHE HANNO CONSEGNATO LA TESINA ENTRO MARTEDI 30.1.2018.
      22 maggio 2018 11:00 Esame su appuntamento Genova ESAME SCRITTO PER TUTTI GLI STUDENTI DEI CORSI ANTERIORI A QUESTA DATA, REGOLARMENTE PRENOTATI (TRAMITE MAIL INVIATA AL DOCENTE) ENTRO GIOVEDI 17.5.2018 (QUINDI ESCLUSI I FREQUENTANTI LM 2017-18); ESAME ORALE PER I FREQUENTANTI (ESCLUSI LM 2017-18) CHE HANNO CONSEGNATO LA TESINA ENTRO VENERDI 18.5.2017.
      22 maggio 2018 11:00 Scritto + Orale Genova ESAME SCRITTO PER TUTTI GLI STUDENTI DEI CORSI ANTERIORI A QUESTA DATA, REGOLARMENTE PRENOTATI (TRAMITE MAIL INVIATA AL DOCENTE) ENTRO GIOVEDI 17.5.2018 (QUINDI ESCLUSI I FREQUENTANTI LM 2017-18); ESAME ORALE PER I FREQUENTANTI (ESCLUSI LM 2017-18) CHE HANNO CONSEGNATO LA TESINA ENTRO VENERDI 18.5.2017.
      12 giugno 2018 10:00 Esame su appuntamento Genova ESAME SCRITTO PER TUTTI GLI STUDENTI REGOLARMENTE PRENOTATISI TRAMITE MAIL INVIATA AL DOCENTE ENTRO LUNEDI 28.5.2018; ESAME ORALE PER I FREQUENTANTI (ESCLUSI LM 2017-18) CHE HANNO CONSEGNATO LA TESINA ENTRO MERCOLEDI 30.5.2018.
      12 giugno 2018 10:00 Scritto + Orale Genova ESAME SCRITTO PER TUTTI GLI STUDENTI REGOLARMENTE PRENOTATISI TRAMITE MAIL INVIATA AL DOCENTE ENTRO LUNEDI 28.5.2018; ESAME ORALE PER I FREQUENTANTI (ESCLUSI LM 2017-18) CHE HANNO CONSEGNATO LA TESINA ENTRO MERCOLEDI 30.5.2018.
      27 giugno 2018 10:00 Esame su appuntamento Genova ESAME SCRITTO PER GLI STUDENTI PRENOTATISI TRAMITE MAIL INVIATA AL DOCENTE ENTRO GIOVEDI 21.6.2018; ESAME ORALE PER I FREQUENTANTI CHE HANNO CONSEGNATO LA TESINA ENTRO VENERDI 22.6.2018.
      27 giugno 2018 10:00 Scritto + Orale Genova ESAME SCRITTO PER GLI STUDENTI PRENOTATISI TRAMITE MAIL INVIATA AL DOCENTE ENTRO GIOVEDI 21.6.2018; ESAME ORALE PER I FREQUENTANTI CHE HANNO CONSEGNATO LA TESINA ENTRO VENERDI 22.6.2018.
      25 luglio 2018 9:30 Esame su appuntamento Genova ESAME SCRITTO PER TUTTI GLI STUDENTI PRENOTATISI TRAMITE MAIL INVIATA AL DOCENTE ENTRO VENERDI 20.7.2018 ESAME ORALE PER I FREQUENTANTI CHE HANNO CONSEGNATO LA TESINA ENTRO VENERDI 20.7.2018.
      25 luglio 2018 9:30 Scritto + Orale Genova ESAME SCRITTO PER TUTTI GLI STUDENTI PRENOTATISI TRAMITE MAIL INVIATA AL DOCENTE ENTRO VENERDI 20.7.2018 ESAME ORALE PER I FREQUENTANTI CHE HANNO CONSEGNATO LA TESINA ENTRO VENERDI 20.7.2018.
      11 settembre 2018 10:00 Esame su appuntamento Genova ULTIMA SESSIONE DELL'INSEGNAMENTO DI TEORIA DELLA LETTERATURA. ESAME SCRITTO PER TUTTI GLI STUDENTI REGOLARMENTE PRENOTATISI TRAMITE MAIL INVIATA AL DOCENTE ENTRO VENERDI 31.8.2018; ESAME ORALE PER I FREQUENTANTI CHE HANNO CONSEGNATO LA TESINA ENTRO VENERDI 31.8.2018.
      11 settembre 2018 10:00 Scritto Genova ULTIMA SESSIONE DELL'INSEGNAMENTO DI TEORIA DELLA LETTERATURA. ESAME SCRITTO PER TUTTI GLI STUDENTI REGOLARMENTE PRENOTATISI TRAMITE MAIL INVIATA AL DOCENTE ENTRO VENERDI 31.8.2018; ESAME ORALE PER I FREQUENTANTI CHE HANNO CONSEGNATO LA TESINA ENTRO VENERDI 31.8.2018.
  • Contatti