STORIA DEL LIBRO E DELL'EDITORIA MODULO I

STORIA DEL LIBRO E DELL'EDITORIA MODULO I

_
iten
Codice
86977
ANNO ACCADEMICO
2017/2018
CFU
6 cfu al 1° anno di 8453 CONSERVAZIONE DEI BENI CULTURALI (L-1)
6 CFU al 2° anno di 8769 INFORMAZIONE ED EDITORIA (LM-19)
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
M-STO/08
LINGUA
Italiano
SEDE
GENOVA (CONSERVAZIONE DEI BENI CULTURALI )
periodo
2° Semestre
moduli
Questo insegnamento è un modulo di:

PRESENTAZIONE

Il Corso di Storia del libro e dell’editoria è costituito dalla storia dell’avvento e del progresso tecnico del libro stampato e dalle sue caratteristiche materiali e formali. Comprende, inoltre, la storia editoriale e sociale e l’indagine sulla specificità culturale del libro, ponendosi in un rapporto storico-dialettico con le vicende degli sviluppi materiali del libro, in cui da un lato le presuppone sul piano fattuale e dall'altro ne costituisce lo sfondo simbolico. 

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Il corso offre conoscenza della tecnica di stampa a caratteri mobili delle sue influenze e interazioni nel processo di diffusione della cultura e diffusione testuale; esamina tipologie e caratteristiche principali, testuali, bibliologiche e paratestuali, dei maggiori generi editoriali d'età moderna e contemporanea mettendo a disposizioni parametri teorici e conoscitivi per la valutazione dell'editoria anche scolastica e per l'infanzia. Particolare attenzione è posta all'uso di fonti cartacee, catalografiche e online, anche di tipo digitale nativo.

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

1)        conoscenza generale delle vicende storiche del libro stampato dal secolo XV ad oggi, sotto il profilo tipografico, editoriale, sociale e culturale, con riferimento anche alla realtà genovese;

2)        competenza sul libro stampato a mano nei suoi aspetti materiali e formali con esempi e riferimenti storici;

3)        esame delle conseguenze dell’avvento del libro tipografico per la vita materiale ed intellettuale, con particolare attinenza all’Italia;

4)        indagine sul libro come fenomeno culturale determinato storicamente e all’idea di libro come espressione simbolica di una concezione della realtà di editore o committente, attraverso gli elementi morfologici (struttura fisica nelle sue componenti materiali e formali) grafici (caratteri e illustrazioni) e testuali (scelta dei testi da stampare).

Modalità didattiche

Lezioni frontali

PROGRAMMA/CONTENUTO

I. Elementi generali

Presentazione del corso. Oggetto, metodo, fonti, interpretazioni. Terminologia bibliografica. Le discipline del libro. Il libro e la sua storia: stampa, editoria, società, cultura. Periodizzazione. Le origini della stampa e il suo progresso tecnico.

 

II. Il libro nell'antico regime tipografico

Il lavoro in tipografia. I mestieri del libro. La tipografia a Genova. Intellettuali e stampa: mutamenti culturali e sociali.

 

III. Conseguenze della diffusione del libro stampato nella vita culturale

Gli umanisti stampatori. Manuzio e il Rinascimento dell’antichità classica.

Un esempio: le edizioni cinquecentine dell'Etica Nicomachea nella Biblioteca universitaria di Genova.

Libro e sviluppo delle lingue volgari. Il latino come lingua internazionale dei dotti.

Il libro stampato a mano: materia, struttura, caratteri. Un’edizione cinquecentina: Compendio del gran volume de l'arte del bene et leggiadramente scriuere tutte le sorti di lettere et caratteri di Giovanbattista Palatino.

 

IV. Storia sociale e politica del libro  fino al secolo XVIII

Il commercio librario. Editori e librai.

Il pubblico dei lettori.

Libro e potere: controllo, censura, libertà di stampa.

 

V. Dal libro stampato a mano alla meccanizzazione

L'arte tipografica. Il libro illustrato.

Baskerville. Bodoni fra tradizione e innovazione.

La rivoluzione industriale. Notizie sulla Quarantana da un punto di vista tipografico.

 

VI. Il libro nell'età contemporanea

Stampa e Risorgimento. L'editoria dell'Italia unita.

Excursus storico sullo sviluppo dell'editoria. Un editore libraio a Genova: Anton Donath.

Architettura tipografica. Sperimentazioni novecentesche. Futurismo. Libro e design.

Libro stampato e libro digitale. Le concentrazioni editoriali. Prospettive.

 

TESTI/BIBLIOGRAFIA

Per i frequentanti:

I frequentanti porteranno all’esame il programma secondo lo svolgimento effettivo nelle lezioni. I libri di seguito indicati sono funzionali alle lezioni.

1.

Storia del libro : dall'antichità al 20. secolo / Frédéric Barbier ; postfazione di Mario Infelise. Bari : Dedalo, 2004. (p. 129-223, 243-249, 275-283, 311-388, 401-405, 444-508, 522-540).

 

2.

Le rivoluzioni del libro : l'invenzione della stampa e la nascita dell'età moderna / Elizabeth L. Eisenstein. Bologna : Il mulino, 2011.

oppure

La nascita del libro / Lucien Febvre, Henri-Jean Martin ; a cura di Armando Petrucci. - Roma ; Bari : GLF editori Laterza, 2011.

 

3.

Un libro a scelta sulla storia dell’editoria italiana dopo il 1830.

A titolo indicativo si segnalano i seguenti volumi:

Storia degli editori italiani : dall'Unita alla fine degli anni Sessanta / Nicola Tranfaglia, Albertina Vittoria. Roma ; Bari : GLF editori Laterza, 2007.

Storia dell’editoria nell’Italia contemporanea / a cura di G. Turi, Firenze, Giunti, 1997

Storia dell'editoria italiana dall'Unità ad oggi : un profilo introduttivo / Alberto Cadioli, Giuliano Vigini. Milano : Bibliografica, 2012.

 

4.

Saggi bibliografici / Emilio Bertocci. (Materiali bibliografici forniti in formato pdf)

oppure

un volume a scelta come per i non frequentanti

 

Per i non frequentanti:

I non frequentanti prepareranno l’esame attraverso lo studio dei seguenti libri:

 

1.

Storia del libro : dall'antichità al 20. secolo / Frédéric Barbier ; postfazione di Mario Infelise. Bari : Dedalo, 2004. (p. 129-540).

2.

Le rivoluzioni del libro : l'invenzione della stampa e la nascita dell'età moderna / Elizabeth L. Eisenstein. Bologna : Il mulino, 2011.

oppure

La nascita del libro / Lucien Febvre, Henri-Jean Martin ; a cura di Armando Petrucci. - Roma ; Bari : GLF editori Laterza, 2011.

 

3.

Un libro a scelta sulla storia dell’editoria italiana dopo il 1830.

A titolo indicativo si segnalano i seguenti volumi:

Storia degli editori italiani : dall'Unita alla fine degli anni Sessanta / Nicola Tranfaglia, Albertina Vittoria. Roma ; Bari : GLF editori Laterza, 2007.

Storia dell’editoria nell’Italia contemporanea / a cura di G. Turi, Firenze, Giunti, 1997

Storia dell'editoria italiana dall'Unità ad oggi : un profilo introduttivo / Alberto Cadioli, Giuliano Vigini. Milano : Bibliografica, 2012.

 

4.

Una pubblicazione a scelta fra:

Stampa e cultura in Europa tra 15. e 16. secolo / Lodovica Braida. - 10. ed. Roma ; Bari : GLF editori Laterza, 2014. ( o altra edizione)

I libri proibiti : da Gutenberg all'Encyclopédie / Mario Infelise. Roma ; Bari : GLF editori Laterza, 2013.

I padroni dei libri : il controllo sulla stampa nella prima età moderna / Mario Infelise. Roma ; Bari : Laterza, 2014.

Lettere prefatorie a edizioni greche / Aldo Manuzio ; a cura di Claudio Bevegni ; con un saggio introduttivo di Nigel Wilson. Milano : Adelphi, 2017.

Guida al libro antico : conoscere e descrivere il libro tipografico / Edoardo Barbieri ; premessa di Luigi Balsamo. Firenze : Le Monnier, 2006.

Libri, editori e pubblico nell'Europa moderna : guida storica e critica / a cura di Armando Petrucci. Roma ; Bari : Laterza, 1989.

Stampatori, autori e lettori nell'Italia del Rinascimento / Brian Richardson. - Milano : Sylvestre Bonnard, 2004.

Eventuali altri libri potranno essere concordati con il docente.

DOCENTI E COMMISSIONI

Commissione d'esame

EMILIO BERTOCCI (Presidente)

ORIANA CARTAREGIA (Presidente)

ROBERTO MARCUCCIO (Presidente)

ANTONELLA ROVERE

LEZIONI

Modalità didattiche

Lezioni frontali

INIZIO LEZIONI

13 febbraio 2018

ESAMI

Modalità d'esame

L’esame finale consiste in una verifica orale della preparazione raggiunta secondo le indicazioni di seguito riportate.

È facoltativa la preparazione di un breve elaborato scritto inerente ai temi trattati nel corso.

L'esame finale è cumulativo delle due parti: orale (modulo I) (modulo II esercitazione) per un totale di 12 CFU. La votazione è media aritmetica delle prestazioni. Gli studenti possono sostenere anche uno solo dei due moduli per 6 CFU.

Per qualunque chiarimento, approfondimento il docente è raggiungibile tramite l‘account: emilio.bertocci@beniculturali.it

Modalità di accertamento

L'esame finale è orale (conoscenza dei contenuti, discussione e argomentazione delle posizioni critiche) e comporta la redazione di una esercitazione scritta, concordata (per es.: storia di un editore o storia di una biblioteca).
Si raccomanda la frequenza. L'esame finale è cumulativo delle due parti: orale (modulo I) (modulo II esercitazione). La votazione è media aritmetica delle prestazioni.
Per qualunque chiarimento, approfondimento e per concordare incontri suppletivi il docente è sempre raggiungibile tramite la posta elettronica e invita gli studenti a scrivergli all’indirizzo roberto.marcuccio@beniculturali.it