GEOARCHEOLOGIA

GEOARCHEOLOGIA

_
iten
Codice
53107
ANNO ACCADEMICO
2017/2018
CFU
6 cfu al 2° anno di 8453 CONSERVAZIONE DEI BENI CULTURALI (L-1)
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
GEO/04
LINGUA
Italiano
SEDE
GENOVA (CONSERVAZIONE DEI BENI CULTURALI )
periodo
2° Semestre

PRESENTAZIONE

L'obbiettivo della Geoarcheologia è la ricostruzione dei processi di formazione dei siti e l'individuazione del rapporto con le variazioni paleoambientali del territorio circostante.

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

L’ insegnamento di “Geoarcheologia” si propone l’obiettivo di fornire le conoscenze utili a ricostruire i processi formativi utili a definire la storia dell’uomo ed il suo rapporto con l’ambiente, individuando il momento cronologico in cui questi processi si sono verificati.

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

Il raggiungimento di questo obbiettivo è affidato all'analisi di fonti di informazione che fanno parte della geosfera e che sono analizzate mediante le tecniche mutuate dalle scienze della Terra.(Sedimentologia, Pedologia e Geomorfologia)

Modalità didattiche

Durante il corso oltre alle normali lezioni frontali saranno svolte esercitazioni in aula/laboratorio (micromorfologia e cartografia) e un escursione didattica in un sito ligure.

PROGRAMMA/CONTENUTO

Programma per gli studenti che utilizzano l'insegnamento per 6 cfu

La geoarcheologia: cenno introduttivo - Sedimentologia: le caratteristiche dei sedimenti, nozioni di stratigrafia, ambienti sedimentari - I processi di degradazione meteorica - I suoli: costituenti, profilo del suolo, processi e fattori della pedogenesi - Paleopedologia: paleosuoli e loess - Tecniche di studio: la micromorfologia - La geomorfologia, ambienti morfogenetici: I versanti e il loro modellamento, l'ambiente alluvionale, le coste, i ghiacciai, il carsismo.

TESTI/BIBLIOGRAFIA

Bibliografia per gli studenti che utilizzano l'insegnamento per 6 cfu

Testo di riferimento:
MAURO CREMASCHI, Manuale di geoarcheologia, Manuali Laterza 135, Editori Laterza, 2005
Compendiato per la lettura ed interpretazione geomorfologica delle carte topografiche da:
U. SAURO, M. MENEGHEL, A. BONDESAN, B. CASTIGLIONI, Dalla carta topografica al paesaggio, Vicenza, ZetaBeta Editrice, 2005.

 

DOCENTI E COMMISSIONI

Ivano Rellini

Concordato direttamente con il docente.

Commissione d'esame

MARCO FIRPO

IVANO RELLINI (Presidente)

LEZIONI

Modalità didattiche

Durante il corso oltre alle normali lezioni frontali saranno svolte esercitazioni in aula/laboratorio (micromorfologia e cartografia) e un escursione didattica in un sito ligure.

INIZIO LEZIONI

07 marzo 2017

ESAMI

Modalità d'esame

Orale

Modalità di accertamento

Prova orale finalizzata a verificare la capacità di collegamento tra argomenti diversi, la comprensione dei concetti e la padronanza della materia in generale.