LETTERATURA ITALIANA II

LETTERATURA ITALIANA II

_
iten
Codice
64905
ANNO ACCADEMICO
2017/2018
CFU
9 cfu al 2° anno di 8457 LETTERE (L-10)
9 CFU al 2° anno di 8455 FILOSOFIA (L-5)
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
L-FIL-LET/10
LINGUA
Italiano
SEDE
GENOVA (LETTERE )
periodo
1° Semestre

PRESENTAZIONE

Il corso si concentrerà sulla lettura e sul commento dei Canti di Leopardi e delle Silvae di Montale con l’intenzione di fornire alcuni strumenti interpretativi e metodologici utili all’analisi delle opere di "classici" della letteratura italiana e del loro contesto storico-letterario. Agli studenti che accedono al corso si richiede una conoscenza di base di autori e opere essenziali della letteratura sette-novecentesca.

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Obiettivo generale è quello di rinforzare la preparazione di base degli studenti e la capacità di scrivere correttamente; l’apprendimento delle linee storiografiche della letteratura italiana; la conoscenza degli elementi filologico-testuali introduttivi allo studio dei testi; la comprensione e l’analisi-commento dei testi letterari, con particolare.riferimento ai generi.

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

Il corso mira a rinforzare le seguenti abilità, conoscenze e competenze: l'apprendimento della letteratura italiana nelle sue linee storiografiche; l'apprendimento degli strumenti critici e filologici di base, che consentano l'interpretazione del testo letterario nell’ambito della poetica del suo autore e all’interno del contesto storico-culturale; il corretto utilizzo delle fonti bibliografiche.

Modalità didattiche

Lettura e commento di testi della letteratura italiana con approfondimento sui Canti di Leopardi e sulle Silvae di Montale.

PROGRAMMA/CONTENUTO

Programma per gli studenti che utilizzano l'insegnamento per 6 cfu

Leopardi: lettura dei Canti

Gli studenti sono inoltre tenuti a conoscere i seguenti autori:

Vico, Metastasio, intellettuali del «Caffè», Goldoni, Carlo Gozzi, Alfieri, Parini, Foscolo, Monti, romanzieri di primo Ottocento e la polemica classico-romantica, Manzoni, Leopardi, Nievo, Scapigliatura, Carducci, scrittori del Verismo, Verga, Pascoli, D’Annunzio, Svevo, Pirandello, Gozzano e Crepuscolari, Futuristi, Palazzeschi, Campana, Sbarbaro, Rebora, Saba, Ungaretti, Montale, Sereni, Caproni, Luzi, Gadda, Pavese, Fenoglio, Calvino, Moravia, Morante, Pasolini, Sciascia, Sanguineti.

 

Programma per gli studenti che utilizzano l'insegnamento per 9 cfu

Leopardi: lettura dei Canti

Montale: lettura di Silvae

Gli studenti sono inoltre tenuti a conoscere i seguenti autori:

Vico, Metastasio, intellettuali del «Caffè», Goldoni, Carlo Gozzi, Alfieri, Parini, Foscolo, Monti, romanzieri di primo Ottocento e la polemica classico-romantica, Manzoni, Leopardi, Nievo, Scapigliatura, Carducci, scrittori del Verismo, Verga, Pascoli, D’Annunzio, Svevo, Pirandello, Gozzano e Crepuscolari, Futuristi, Palazzeschi, Campana, Sbarbaro, Rebora, Saba, Ungaretti, Montale, Sereni, Caproni, Luzi, Gadda, Pavese, Fenoglio, Calvino, Moravia, Morante, Pasolini, Sciascia, Sanguineti.

 

TESTI/BIBLIOGRAFIA

Bibliografia per gli studenti che utilizzano l'insegnamento per 6 cfu

Parte monografica

Giacomo Leopardi, Canti, a cura di Franco Gavazzeni e Maria Maddalena Lombardi, Milano, Rizzoli, 2009.

Per gli studenti non frequentanti la bibliografia va integrata con il volume monografico:
Marco Antonio Bazzocchi, Leopardi, il Mulino, 2008.

Parte istituzionale
Tutti i testi degli autori in programma antologizzati in Giulio Ferroni, Storia e testi della letteratura italiana, Milano, Mondadori Università, 2003 (più volumi); oppure Romano Luperini, Pietro Cataldi, Lidia Marchiani, La scrittura e l'interpretazione, Palermo, Palumbo, 2006 (più volumi).
I lineamenti storiografici vanno approfonditi in: Letteratura italiana, vol. 2 Dal Settecento ai nostri giorni, a cura di Andrea Battistini, Bologna, il Mulino, 2014.
Dante: lettura integrale del Paradiso.
Dante Alighieri, La Divina Commedia, a cura di Anna Maria Chiavacci Leonardi, Milano, Oscar Mondadori, 2007; oppure Dante Alighieri, La Divina Commedia, a cura di Umberto Bosco e Giovanni Reggio, Firenze, Le Monnier, 2002.

 

Bibliografia per gli studenti che utilizzano l'insegnamento per 9 cfu

Parte monografica

Giacomo Leopardi, Canti, a cura di Franco Gavazzeni e Maria Maddalena Lombardi, Milano, Rizzoli, 2009.
Eugenio Montale, Tutte le poesie, a cura di Giorgio Zampa, Milano, Mondadori, 2012. 

Per gli studenti non frequentanti la bibliografia va integrata con i volumi monografici:
Marco Antonio Bazzocchi, Leopardi, il Mulino, 2008.
Enrico Testa, Montale, Firenze, Le Monnier università-Mondadori education, 2016.

Parte istituzionale
Tutti i testi degli autori in programma antologizzati in Giulio Ferroni, Storia e testi della letteratura italiana, Milano, Mondadori Università, 2003 (più volumi); oppure Romano Luperini, Pietro Cataldi, Lidia Marchiani, La scrittura e l'interpretazione, Palermo, Palumbo, 2006 (più volumi).
Gli approfondimenti riguardanti i lineamenti storiografici vanno studiati in: Letteratura italiana, vol. 2 Dal Settecento ai nostri giorni, a cura di Andrea Battistini, Bologna, il Mulino, 2014.
Dante: lettura integrale del Paradiso.
Dante Alighieri, La Divina Commedia, a cura di Anna Maria Chiavacci Leonardi, Milano, Oscar Mondadori, 2007; oppure Dante Alighieri, La Divina Commedia, a cura di Umberto Bosco e Giovanni Reggio, Firenze, Le Monnier, 2002.

 

DOCENTI E COMMISSIONI

Alberto Beniscelli

Mercoledì dalle 10 alle 11 presso la sezione di Italianistica del DIRAAS, via Balbi 2, IV piano. Prima e dopo le lezioni o su appuntamento da concordare con il docente.

Commissione d'esame

LUCA BELTRAMI (Presidente)

MARCO BERISSO

SIMONA MORANDO

GIORDANO RODDA

STEFANO FERNANDO VERDINO (Presidente)

LEZIONI

Modalità didattiche

Lettura e commento di testi della letteratura italiana con approfondimento sui Canti di Leopardi e sulle Silvae di Montale.

INIZIO LEZIONI

26 settembre 2017

ESAMI

Modalità d'esame

Orale

Modalità di accertamento

Prova orale di accertamento delle conoscenze testuali e delle linee storiografiche.