BIOTECNOLOGIE

BIOTECNOLOGIE

_
iten
Codice
62276
ANNO ACCADEMICO
2017/2018
CFU
6 cfu al 1° anno di 9015 BIOLOGIA MOLECOLARE E SANITARIA (LM-6) GENOVA
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
BIO/11
LINGUA
Italiano
SEDE
GENOVA (BIOLOGIA MOLECOLARE E SANITARIA )
periodo
2° Semestre
moduli
Questo insegnamento è un modulo di:

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Il Corso Integrato "Microbiologia molecolare e Biotecnologie" si propone di fornire agli studenti conoscenze avanzate in Microbiologia e Biologia molecolare, necessarie per affrontare, con appropriati strumenti culturali, lo studio delle moderne biotecnologie e delle loro applicazioni in ambito bio-medico, industriale e agrario. Nel modulo di “Microbiologia molecolare”, gli studenti saranno indirizzati a uno studio approfondito della biologia e genetica dei microorganismi comprendente l’organizzazione, la replicazione e l’evoluzione dei genomi microbici, i meccanismi regolativi specifici e globali, le basi molecolari delle interazioni microbiche e della patogenicità. Il modulo approfondirà inoltre le conoscenze sulle tecniche molecolari per lo studio dei microorganismi e delle loro attività. Nel modulo di "biotecnologie" gli studenti approfondiranno le conoscenze sulle proncipali tecniche di produzione di microorganismi e organismi (piante ed animali) geneticamente modificati con approfondimenti sui principi scientifici alla base delle tecniche di trasformazione genetica della cellula eucariotica (gene targeting) anche finalizzata del silenziamento genico a livello cellulare e animale (es. topi knock out). Verranno altresì illustrate le principali tecniche di produzione di proteine ricombinanti in procarioti (batteri) ed eucarioti (lievito, cellule di insetto, cellule vegetali e di mammifero).

Modalità didattiche

Lezioni frontali 

PROGRAMMA/CONTENUTO

Modulo Biotecnologie

Le biotecnologie tradizionali; le biotecnologie moderne; le biotecnologie vegetali, la domesticazione delle piante.
Biotecnologie vegetali:
Agrobacterium tumefaciens, ciclo biologico; tecniche di trasformazione della cellula vegetale: a) Uso di Agrobacterium; b) il sistema biolistico; tecniche di micropropagazione propagazione, l'impiego di ormoni; lo studio dei promotori, i geni reporter; la pianta modello: Arabidopsis, biologia molecolare delle piante, associare funzione a geni e trovare funzione ai geni; principali caratteri trasformati, resistenza ad insetti, resistenza ad erbicidi; OGM per migliorare qualità nutrizionali o conferire resistenza a stress; piante bioreattori, plantibodies; rimozione markers, analisi OGM negli alimenti. Produzione proteine ricombinanti proteine di fusione; proteine ricombinanti in lieviti. Esempi: Saccaromices cerevisiae e Pichia pastoris. Proteine ricombinanti in procarioti; proteine ricombinanti in cellule di insetto; proteine ricombinanti in cellule di mammifero. Animali geneticamente modificati: I topi transgenicied i topi knock out, i pesci transgenici, la clonazione animale.

Biotecnologie marine:
Chimica del mare- cenni;
alghe; alghe e carotenoidi; la produzione di bioidrogeno;
la natura come modello: la biomimesi; la biosilice;: le biomineralizzazioni a carbonato; i coralli; le biomineralizzazioni nei molluschi
Il bisso dei mitili e della Pinna nobilis; le sostanze bioattive dagli invertebrati marini. Impieghi biotecnologici in farmacologia Le sostanze bioattive degli organismi marini: Esempi specifici (eribulina, AraC; le conotossine, ecc.); le creme solari anti medusa: l’esempio di NIDARIA;
Quadro normativo:
Le normative europee sugli OGM. Presentazione delle principali regole;
la tutela dei risultati della ricerca: parte generale relativamente alla normativa sui brevetti, parte speciale: i brevetti biotecnologici.

TESTI/BIBLIOGRAFIA

Nel corso delle lezioni verranno forniti articoli e altro materiale per la preparazione e l'approfondimento degli argomenti trattati.

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: Concordato direttamente con il docente.

Ricevimento: Sempre diponibile su appuntamento, contattando telefonicamente o per email. telefono: 010 35338227 mail: soniascarfi@unige.it

Commissione d'esame

CARLA PRUZZO (Presidente)

MARCO GIOVINE (Presidente)

ANDREA DI CESARE (Presidente)

LUIGI VEZZULLI

SONIA SCARFI'

MARINA POZZOLINI

GIORGIO BAVESTRELLO

LEZIONI

Modalità didattiche

Lezioni frontali 

INIZIO LEZIONI

A partire dal 19 febbraio 2018 (II Semestre)

ORARI

L'orario di tutti gli insegnamenti è consultabile su EasyAcademy.

Vedi anche:

BIOTECNOLOGIE

ESAMI

Modalità d'esame

Orale

Modalità di accertamento

L'esame del Modulo di Microbiologia Molecolare è di norma scritto (domande a risposta aperta). A richiesta degli studenti, l'esame potrà essere orale. Nel caso dell'esame scritto, i membri della Commissione di esame, sulla base dei criteri stabiliti che attribuiscono punteggi parziali alle varie risposte (tenendo anche conto della diversa difficoltà delle domande proposte), associa il punteggio totale al raggiungimento dei risultati di apprendimento. L'esame del modulo di biotecnologie è orale. Nel caso dell'esame orale, per entrambi i moduli, la commissione verifica con elevata accuratezza il raggiungimento degli obiettivi formativi dell'insegnamento ponendo domande diversificate inerenti al programma del corso. Quando gli obiettivi formativi non sono raggiunti, lo studente è invitato a verificare meglio le sue conoscenze ed eventualmente ad avvalersi di ulteriori spiegazioni contattando i docenti titolari dell'insegnamento.