FISIOLOGIA UMANA

FISIOLOGIA UMANA

_
iten
Codice
61786
ANNO ACCADEMICO
2017/2018
CFU
6 cfu al 1° anno di 9015 BIOLOGIA MOLECOLARE E SANITARIA (LM-6) GENOVA
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
BIO/09
LINGUA
Italiano
SEDE
GENOVA (BIOLOGIA MOLECOLARE E SANITARIA )
periodo
1° Semestre
propedeuticita

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Il corso evidenzia e valorizza i rapporti di connessione e interdipendenza tra processi e meccanismi fisiologici. Permette allo studente di acquisire informazioni sulle modalita' di funzionamento dei diversi organi del corpo umano, l'integrazione dinamica degli organi in apparati, i meccanismi generali di controllo omeostatico in condizioni normali e di adattamento con una specifica attenzione ai meccanismi molecolari coinvolti

PROGRAMMA/CONTENUTO

Il sistema gastrointestinale. Struttura del fegato: microscopia. Il lobulo epatico. Caratteristiche dei diversi tipi cellulari del fegato: epatociti, cellule endoteliali sinusoidali, cellule di Kupffer e cellule stellate. Ruolo del fegato nel metabolismo di carboidrati, lipidi e proteine. Cooperazione delle cellule epatiche nelle normali funzioni fisiologiche e nelle alterazioni metaboliche. Prove di funzionalità epatica. Alterazioni della normale architettura epatica: forme cliniche e risposte al danno epatico acuto e cronico.. L’epatectomia parziale e la rigenerazione epatica: attivazione a cascata di eventi precoci e tardivi. Funzione esocrina ed endocrina del pancreas. Il diabete: definizione,  classificazioni e caratteristiche cliniche del diabete.  Diabete e rischio cardiovascolare. Iperinsulinemia e ipertensione. Lipidi e insulino-resistenza. Il diabete e la ricerca di parametri di laboratorio. Regole-guida per la formulazione della dieta per il paziente diabetico. Regolazione del peso corporeo: sistemi di controllo della fame e della sazietà. Sistemi oressinergici e anoressinergici. Controllo del comportamento alimentare.

Coscienza e attenzione. Teorie del sonno. Il sistema reticolare attivato ed il ciclo sonno-veglia. Memoria, apprendimento ed emozioni. Disfunzioni molecolari nella comunicazione nervosa. Meccanismi della memoria e malattia di Alzheimer: dalla memoria a breve termine a quella a lungo termine. Degenerazione di strutture cerebrali nella malattia di Alzheimer: degenerazione del sistema colinergico cerebrale e deposizione di placche di amiloide. Ruolo del sistema limbico e dell'ippocampo. Meccanismi di plasticità neuronale. Meccanismi fisiopatologici nel morbo di Parkinson. Distruzione progressiva della mielina nella Sclerosi multipla. Prospettive in terapia con l’ impiego delle cellule staminali. Ictus: fisiopatologia e prospettive in terapia. Elettroencefalogramma: onde e caratteristiche. Epilessia parziale e generalizzata. L’ipotalamo nel controllo delle funzioni vegetative.

Il cuore: tipi cellulari del tessuto miocardico. Attività elettrica e meccanica del cuore. ECG: correlazioni tra progressione dell’eccitamento nel cuore e significato diagnostico. Ecocardiogramma. Circolo coronarico: caratteristiche morfologiche e funzionali, alterazioni del flusso e danno. Bypass coronarico e angioplastica. Attività enzimatiche marker dell’infarto. Complicazioni, fattori di predisposizione all’infarto. Tecniche di visualizzazione del cuore. Applicazioni di pacemaker e defibrillatori. Aneurisma vero o falso. Alterazioni aterosclerotiche: fattori meccanici e biochimico-umorali. Complessi lipoproteici plasmatici ad alta e bassa densità (HDL e LDL) e recettori. Dislipidemie. Stadi di sviluppo di una placca ateromatosa e alterazioni della normale circolazione. Trattamento dell’aterosclerosi. Fattori coinvolti nella genesi della trombosi. Trombosi venosa ed arteriosa.Ruolo delle alterazioni della funzione emostatica. Prevenzione della malattia trombotica. L’importanza della dieta nell’ipercolesterolemia, nell’ipertensione e nell’aterosclerosi.

TESTI/BIBLIOGRAFIA

Silverthorn DU – Fisiologia Umana – Casa Editrice Ambrosiana
Pontieri GM – Fisiopatologia Generale - Piccin
Greenspan FS & Strewler GJ- Endocrinologia Generale e Clinica - Piccin
Greger R & Windhorst U Eds, Comprehensive human physiology, Springer-Verlag

Per gli studenti iscritti, è disponibile materiale didattico su AulaWeb.

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: Concordato direttamente con il docente tramite appuntamento per e-mail.

Commissione d'esame

ADRIANA VOCI (Presidente)

ELENA GRASSELLI

ILARIA DEMORI

LEZIONI

INIZIO LEZIONI

A partire dal 10 Ottobre 2017 (I Semestre)

ORARI

L'orario di tutti gli insegnamenti è consultabile su EasyAcademy.

Vedi anche:

FISIOLOGIA UMANA

ESAMI

Modalità d'esame

Orale

Modalità di accertamento

La valutazione finale del percorso formativo verrà effettuata tramite verifica orale. In particolare ciascun studente verrà esaminato da almeno due componenti della Commissione che verificheranno con elevata accuratezza il raggiungimento degli obiettivi formativi dell'insegnamento ponendo domande diversificate inerenti gli argomenti illustrati nel programma. Per il superamento dell’esame lo studente dovrà dimostrare di avere acquisito una conoscenza sufficiente su ciascuno degli argomenti trattati. La valutazione terrà conto del livello di conoscenza dei contenuti nonché delle capacità espositive e di ragionamento dimostrate nella discussione condotta sugli argomenti richiesti. La votazione finale terrà conto del giudizio complessivo. Quando gli obiettivi formativi non sono raggiunti, lo studente è invitato a verificare meglio le sue conoscenze ed eventualmente ad avvalersi di ulteriori spiegazioni contattando il docente titolare del corso di insegnamento.

ALTRE INFORMAZIONI

La frequenza al corso è fortemente consigliata