PROGRAMMAZIONE, ANALISI, PROGETTAZIONE DELLE POLITICHE SOCIALI E FORMATIVE

PROGRAMMAZIONE, ANALISI, PROGETTAZIONE DELLE POLITICHE SOCIALI E FORMATIVE

_
iten
Codice
87039
ANNO ACCADEMICO
2017/2018
CFU
6 cfu al 1° anno di 9922 PEDAGOGIA, PROGETTAZIONE E RICERCA EDUCATIVA (LM-85) GENOVA
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
SPS/07
LINGUA
Italiano
SEDE
GENOVA (PEDAGOGIA, PROGETTAZIONE E RICERCA EDUCATIVA )
periodo
1° Semestre
moduli
materiale didattico

PRESENTAZIONE

L’insegnamento, integrato con quello di Metodi e tecniche di valutazione delle politiche sociali e formative (cod. 87038), si propone di fornire agli studenti le conoscenze e competenze di base per l’analisi dei bisogni nei contesti sociali, la programmazione, progettazione e valutazione di interventi in ambito formativo e sociale e offrire loro opportunità di sperimentare tecniche e strumenti utilizzabili in questi ambiti, sotto la guida e supervisione dei docenti dei due insegnamenti.

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Illustrare le sfide alla progettazione sociale nella società complessa e le modalità con cui il progettista sociale opera, in particolare in ambito pubblico. Illustrare i processi e le strategie della ricerca valutativa, con approfondimento sui contesti decisionali pubblici, sui tipi e finalità della valutazione, sull'impiego nelle politiche sociali e formative. Richiamare i concetti teorici fondamentali della valutazione e le tecniche e gli strumenti utilizzati nella ricerca valutativa.

Modalità didattiche

Lezioni frontali, presentazione e discussione critica di casi, esercitazioni guidate e lavori in gruppi (in modo integrato con il docente dell'insegnamento Metodi e tecniche di valutazione delle politiche sociali e formative )

PROGRAMMA/CONTENUTO

Il corso parte dalle caratteristiche che la progettazione sociale assume nella società complessa, mettendo in evidenza le difficoltà epistemologiche e metodologiche dell’ingegneria sociale e correlativamente le difficoltà di definizione della professione di progettista sociale. Abbandonato il ruolo di tecnico neutrale, grazie alla progettazione partecipata può trovare risposte alla impraticabilità del modello della razionalità sinottica, ridefinendo tuttavia il proprio ruolo professionale e innovando i propri strumenti di lavoro. Analizzati i modelli teorici di riferimento, della causalità generativa e per meccanismi contrapposta alla causalità lineare, il corso affronta i principi base della progettazione sociale, collocandoli in particolare nell’attuale evoluzione del welfare state. Viene dedicata attenzione specifica alla co-progettazione, che si va affermando come modalità tipica del lavoro in ambito educativo e sociale.

Si passa poi ad analizzare i principi base della valutazione delle politiche pubbliche, distinguendola dal monitoraggio e mettendone in luce finalità e utilizzi. Saranno illustrate le principali teorie di riferimento e le modalità operative derivanti anche dalle politiche europee.

Anche attraverso lavori di gruppo, il corso si prefigge di mettere in grado gli studenti di operare nel campo della progettazione e valutazione sociale e formativa.

In particolare il programma del corso sarà trattato in modo integrato con il modulo 87038 (Metodi e tecniche della valutazione delle politiche sociali e formative)

 

TESTI/BIBLIOGRAFIA

Palumbo M., Il processo di valutazione, FrancoAngeli, Milano, 2002

​De Ambrogio U, Guidetti C., La coprogettazione. La partnership tra pubblico e terso settore, Carocci, Roma, 2016

Per i non frequentanti è prevista la lettura di un ulteriore testo:

Stame N., Valutazione pluralista, FrancoAngeli, Milano, 2016

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: Il ricevimento studenti avverrà nei locali del DISFOR, Dipartimento di Scienze della Formazione, Corso Andrea Podestà, 2, 16128 Genova, stanza 3A9, previo appuntamento via mail: palumbo@unige.it.

Commissione d'esame

CLAUDIO TORRIGIANI (Presidente)

MAURO PALUMBO (Presidente)

LEZIONI

Modalità didattiche

Lezioni frontali, presentazione e discussione critica di casi, esercitazioni guidate e lavori in gruppi (in modo integrato con il docente dell'insegnamento Metodi e tecniche di valutazione delle politiche sociali e formative )

INIZIO LEZIONI

26 settembre ore 12

ORARI

L'orario di tutti gli insegnamenti è consultabile su EasyAcademy.

Vedi anche:

PROGRAMMAZIONE, ANALISI, PROGETTAZIONE DELLE POLITICHE SOCIALI E FORMATIVE

ESAMI

Modalità d'esame

L'esame è scritto. Lo studente che ha superato lo scritto si presenta all'appello successivo per una domanda orale e la registrazione del voto.

Gli studenti frequentanti possono decidere di realizzare un project work di gruppo (i gruppi sono composti al massimo di 6-7 persone). Tali studenti beneficeranno delle riduzioni di programma specificate nella sezione "Testi/bibliografia" e dovranno sostenere lo scritto relativo a entrambi i moduli dell'insegnamento integrato (87038 e 87039) anche in appelli diversi entro la sessione invernale e, dopo aver così acquisito le conoscenze e gli strumenti necessari svilupperanno in autonomia il project work durante il secondo semestre e lo potranno presentare ai docenti nel corso della sessione estiva. Per tali studenti, il voto relativo a ciascun modulo sarà dato dalla media della valutazione assegnata allo scritto (60%) e della valutazione assegnata al progetto (40%). Nell'ambito della valutazione assegnata al progetto verranno considerate la qualità del progetto (70%) la qualità del power point di presentazione del progetto (10%) la qualità della presentazione orale di ciascun componente del gruppo (20%). Il voto complessivo relativo all'insegnamento integrato sarà registrato solo dopo la presentazione del progetto.

.

Modalità di accertamento

L'esame si prefigge di accertare i seguenti aspetti della preparazione dello studente:

Conoscenze acquisite circa i concetti di base del corso

Capacità di applicarle all'interno dei contesti specifici previsti (ambito educativo o formativo)

Capacità di costruire percorsi di progettazione e valutazione di politiche sociali e formative

Il possesso di queste componenti della preparazione dello studente sarà accertato attraverso specifici quesiti scritti ovvero, nel caso di lavoro di gruppo, valutando le competenze evidenziate dal lavoro e la capacità di esporlo e di rispondere a domande ad esso relative

ALTRE INFORMAZIONI

Il corso utilizzerà aulaweb, cui gli studenti sono pregati di iscriversi non appena saranno attivati gli insegnamenti 2016-17.

Sul sito verrà fornito ulteriore materiale e saranno inserite informazioni di interesse generale dello studente