DIVULGAZIONE NATURALISTICA

DIVULGAZIONE NATURALISTICA

_
iten
Codice
88651
ANNO ACCADEMICO
2017/2018
CFU
2 cfu al 2° anno di 9916 SCIENZE AMBIENTALI E NATURALI (L-32) GENOVA

2 CFU al 3° anno di 8762 SCIENZE BIOLOGICHE (L-13) GENOVA

2 CFU al 2° anno di 8762 SCIENZE BIOLOGICHE (L-13) GENOVA

SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
BIO/07
LINGUA
Italiano
SEDE
GENOVA (SCIENZE AMBIENTALI E NATURALI )
periodo
2° Semestre

PRESENTAZIONE

Questo corso risponde all'esigenza dei naturalisti di ideare, sviluppare e promuovere contenuti scientifici in contesti formali ed informali, attraverso l’utilizzo di vari mezzi di comunicazione e per la preparazione di eventi scientifici e divulgativi.

 

 

 

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Il corso fornirà gli elementi basilari per un’adeguata divulgazione degli studi scientifici e delle scienze naturali. Il corso di divulgazione naturalistica avrà un focus specifico sulle attività e sulle strategie di comunicazione rivolte al grande pubblico per trasmettere nozioni e ricerche accademiche in forma accessibile e di facile comprensione. Saranno descritti diversi casi concreti di divulgazione e le lezioni saranno interattive, pratiche e si svolgeranno con la partecipazione di esperti e l'ausilio degli attuali mezzi di comunicazione

Modalità didattiche

Lezioni Frontali

Visite guidate

Seminari in aula

PROGRAMMA/CONTENUTO

 

Temi trattati

  • Piani di comunicazione e modalità di divulgazione in ambito naturalistico.
  • Presentazioni Power Point efficaci e coinvolgenti
  • Fotografia, video, grafica e redazione stampa.
  • Linguaggio per la redazione di testi divulgativi e promozionali.
  • Scrivere un comunicato stampa
  • Come rapportarsi con giornalisti e agenzie stampa.
  • Il linguaggio televisivo e la natura
  • Guide escursionistiche e naturalistiche
  • La promozione digitale mirata, i social network e la comunicazione su Internet.
  • Organizzazione di mostre, conferenze, congressi e workshops in ambito scientifico e naturalistico.
  • Lavoro di gruppo su temi d’interesse contingente ed esercitazioni
  • L’approccio con il pubblico e tecniche di comunicazione in pubblico
  • Il ruolo del linguaggio nella formazione scientifica
  • Struttura del processo di comunicazione, barriere comunicative

 

Ambiti e interessi principali

  • Attività di guida naturalistica, accompagnamento in percorsi didattici, con particolare attenzione per le aree protette.
  • Allestimento di esposizioni naturalistiche, organizzazione di attività didattiche in scuole e divulgative nei musei.
  • Attività di divulgazione naturalistico-ambientale, in associazioni, nel pubblico impiego e in società private.
  • Giornalismo scientifico in tema di natura e ambiente, sia con tecniche classiche sia diretto a ottenere supporti audiovisivi e multimediali sul tema.

 

TESTI/BIBLIOGRAFIA

Dispense su Aula web

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: Da concordare con il docente

Commissione d'esame

MARIASOLE BIANCO (Presidente)

RICCARDO CATTANEO VIETTI

GIORGIO BAVESTRELLO

LEZIONI

Modalità didattiche

Lezioni Frontali

Visite guidate

Seminari in aula

INIZIO LEZIONI

 2° semestre

ESAMI

Modalità d'esame

Si prevede una prova scritta che consiste in un elaborato individuale (articolo, presentazione o brochure divulgativa) su un argomento concordato con il docente, che simuli una sintetica sceneggiatura didattica informale/formale o un’attività di divulgazione. L’esame orale consiste in una discussione sull’elaborato e un breve colloquio sui temi trattati

Modalità di accertamento

Verifica Orale condotta da una Commissione costituita dal docente del Corso e da almeno un altro Commissario, Docente di ruolo o cultore della materia. La Commissione verifica  il raggiungimento degli obiettivi formativi dell'insegnamento ponendo domande  inerenti al programma effettivamente svolto durante le lezioni del corso.

ALTRE INFORMAZIONI

Frequenza consigliata