PETROGRAFIA - MOD. 2

PETROGRAFIA - MOD. 2

_
iten
Codice
84449
ANNO ACCADEMICO
2017/2018
CFU
6 cfu al 2° anno di 9916 SCIENZE AMBIENTALI E NATURALI (L-32) GENOVA
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
GEO/07
LINGUA
Italiano
SEDE
GENOVA (SCIENZE AMBIENTALI E NATURALI )
periodo
2° Semestre
propedeuticita
moduli
Questo insegnamento è un modulo di:

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Il corso fornisce una introduzione agli equilibri termodinamici che controllano i processi genetici delle rocce e ai relativi metodi grafici di rappresentazione. Introduzione ai principi di classificazione e riconoscimento delle rocce. Analisi su fondamenti chimici e fisici dei concetti guida sui processi endogeni ed esogeni che a livello litosferico controllano genesi e trasformazione dei materiali rocciosi.

Modalità didattiche

Lezioni frontali

Esercitazioni al microscopio

Escursioni 

PROGRAMMA/CONTENUTO

Introduzione

Richiami alla costituzione e struttura della Terra.

Cenni di tettonica globale. Dinamica endogena ed esogena.

I processi petrogenetici:

a) Il processo magmatico: il magma definizione proprietà, genesi dei fusi. Dinamica dei fusi nella crosta. La solidificazione dei fusi nella crosta. La cristallizzazione magmatica.

b) Processo sedimentario: alterazione, ablazione, trasporto, precipitazione, diagenesi.

c) Processo metamorfico: la ricristallizzazione. I fattori ed i limiti termodinamici del metamorfismo.

Le rocce magmatiche

Cenni di petrologia del processo magmatico: fuso e magma – proprietà chimiche e fisiche. Genesi e solidificazione: la cristallizzazione dei fusi silicatici. Diagrammi di stato binari. Applicazione dei diagrammi di stato ai sistemi naturali. Evoluzione dei magmi; cristallizzazione frazionata; trend di differenziazione; miscibilità e immiscibilità; assimilazione.

Ambiente di solidificazione; velocità di nucleazione ed accrescimento. I principi di classificazione delle rocce magmatiche.

Le serie magmatiche. Diagrammi di variazione. Relazione tra serialità magmatica ed ambienti geodinamici.

Le rocce metamorfiche

Fattori del metamorfismo. Fattori di controllo e fattori cinetici. Ruolo del tempo. Tipi di metamorfismo ed ambientazione crostale. La ricristallizzazione metamorfica. Reazioni metamorfiche e loro cinetica. Reversibilità. Chemografia delle reazioni – paragenesi. Ricristallizzazione e deformazione. Tessiture delle rocce metamorfiche.

Rappresentazione delle reazioni nel campo P-T. Stabilità delle fasi e delle associazioni paragenetiche. Le facies metamorfiche. Gradienti geotermici e serie di facies. Metamorfismo e geotettonica.

Le rocce sedimentarie

Classificazione delle rocce sedimentarie in relazione alle modalità di deposizione e ai caratteri composizionali. Significato ambientale e sequenze sedimentarie.

Cenni di pedologia.

Lezioni pratiche sulle rocce magmatiche

Metodi di identificazione delle rocce: struttura, composizione mineralogica, composizione chimica.

I minerali delle rocce magmatiche: caratteri strutturali e chimici. Riconoscimento macroscopico e microscopico, relazioni di equilibrio con i fusi. Rocce intrusive, effusive, subvulcaniche. Strutture e tessiture delle rocce magmatiche. Classificazione delle rocce magmatiche.

Lezioni pratiche sulle rocce metamorfiche

I minerali delle rocce metamorfiche: caratteri strutturali e chimici. Riconoscimento macroscopico e microscopico. Strutture e tessiture delle rocce metamorfiche.

Lezioni pratiche sulle rocce sedimentarie

Riconoscimento macroscopico dei caratteri tessiturali e mineralogici. Metodi di classificazione.

TESTI/BIBLIOGRAFIA

Morbidelli L. – Le rocce e I loro costituenti. Bardi Editore

Winter J.D. - An introduction to igneous and metamorphic petrology - Prentice Hall

A disposizione (scaricabili da Aula WEB) copia di Power Point usati nelle lezioni.

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: Su appuntamento da concordare con il docente.

Commissione d'esame

GABRIELLA LUCCHETTI (Presidente)

LAURA GAGGERO (Presidente)

SIMONA SCRIVANO

CRISTINA CARBONE

LEZIONI

Modalità didattiche

Lezioni frontali

Esercitazioni al microscopio

Escursioni 

INIZIO LEZIONI

A partire dal 25 settembre 2017

ALTRE INFORMAZIONI

La frequenza regolare è fortemente raccomandata in particolare per le esercitazioni sul terreno. Gli studenti dovranno fornirsi di abbigliamento adeguato per escursione (scarponcini) e di lente di ingrandimento.