PSICOLOGIA DELL'ORIENTAMENTO

PSICOLOGIA DELL'ORIENTAMENTO

_
iten
Codice
67212
ANNO ACCADEMICO
2017/2018
CFU
6 cfu al 2° anno di 8750 SCIENZE PEDAGOGICHE E DELL'EDUCAZIONE (L-19) GENOVA
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
M-PSI/06
LINGUA
Italiano
SEDE
GENOVA (SCIENZE PEDAGOGICHE E DELL'EDUCAZIONE )
periodo
2° Semestre
moduli
Questo insegnamento è un modulo di:
materiale didattico

PRESENTAZIONE

L’insegnamento è volto a presentare i fondamenti concettuali e metodologici della psicologia dell'orientamento declinandoli attraverso i principali costrutti e strumenti utilizzati nelle pratiche di intervento. Le varie azioni/funzioni orientative (informazione, consulenza, accompagnamento) verranno contestualizzate nell’ambito dei servizi e dei contesti operativi nei quali si giocano le competenze dei professionisti dell’orientamento. 

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Presentare l'evoluzione della disciplina e l'attuale modello di orientamento multidisciplinare e integrato. Analizzare i processi sottesi alle diverse transizioni del ciclo di vita individuale e connessi alle strategie decisionali in ambito scolastico e lavorativo, focalizzando l'attenzione su interventi di aiuto alla scelta e di sostegno alla persona sia a livello individuale sia di gruppo.

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

Il corso ha come obiettivi principali:                               

  1. presentare l’evoluzione degli approcci teorici in tema di orientamento e progettazione professionale declinandoli attraverso i principali costrutti e strumenti utilizzati nelle pratiche di intervento;
  2. introdurre lo studente ai processi tecnico-metodologici che qualificano le pratiche di orientamento, con particolare riferimento al contributo che può offrire l'esperto di processi educativi e di formazione alla loro progettazione, implementazione e valutazione;

Modalità didattiche

ll metodo di insegnamento alternerà lezioni frontali a momenti esercitativi individuali e di piccolo gruppo. In particolare,  ogni unità didattica sarà strutturata in contenuti teorici, analisi e discussione di casi, esercizi di progettazione svolti in sottogruppi e discussi in plenaria, role-play e visione di filmati. 

PROGRAMMA/CONTENUTO

ll corso si articola in nove unità didattiche:

  • l’evoluzione delle principali teorie in psicologia dell’orientamento 
  • le nuove prospettive della psicologia dell’orientamento e del career counselling
  • i principali concetti/costrutti in tema di orientamento: interessi, valori, coping, autoefficacia, adattabilità, resilienza, competenze, life design, occupabilità e inclusione sociale, …
  • le transizioni psico-sociali (formative e lavorative), dinamiche di scelta e di carriera
  • la mappa dei servizi, dei contesti operativi e delle competenze dei professionisti
  • le azioni/funzioni orientative secondo le linee guida nazionali sull’orientamento
  • i sistemi di analisi, validazione e certificazione delle competenze professionali
  • la progettazione e la valutazione di interventi di orientamento nell’ambito dei contesti scolastico-formativi
  • la progettazione e la valutazione di interventi di orientamento nell’ambito dei contesti lavorativi e professionali.

TESTI/BIBLIOGRAFIA

TESTI D'ESAME:

  1. Di Fabio, A. (2009). Manuale di psicologia dell’orientamento e career counseling nel XXI secolo. Giunti O.S., Firenze.

UN ALTRO TESTO A SCELTA TRA:

  1. Nota, L., Soresi, S. (2015) Il counseling del futuro. Cleup, Padova.
  2. Verrastro, V. (2015) Psicologia dell'orientamento in adolescenza. Teoria, metodi e strumenti. Franco Angeli, Milano.

UN ARTICOLO A SCELTA TRA I SEGUENTI:

  1. Grimaldi A., Bosca M.A., Porcelli R., Rossi A. (2015) AVO: lo strumento Isfol per l’occupabilità dei giovani. Dalle premesse culturali ai criteri generativi, Osservatorio Isfol, V, n. 1-2, pp. 63-86.
  2. Grimaldi A., Porcelli R., Rossi A. (2014) Orientamento: dimensioni e strumenti per l’occupabilità: la proposta dell’Isfol al servizio dei giovani, Osservatorio Isfol, IV, n.1-2, pp.  45-63.
  3. Howard, H.A.S.., Ferrari. L., Nota. L., Solberg, V.S., Soresi, S. (2009) The relation of cultural context and social relationships to career development in middle school, Journal of Vocational Behavior  Vol. 75, pp. 100-108.
  4. Pombeni, M.L. (2007) La consulenza di orientamento. In A. Grimaldi, M.L. Pombeni (a cura di) Dall’analisi della domanda alla valutazione della consulenza di orientamento Val.Ori.: uno strumento Isfol, Isfol, Roma, pp.25-38.
  5. Savickas, M.L., Nota, L., Rossier, J., Dauwalder, J.P., Duarte, M.E., Guichard, J., Soresi, S., Van Esbroeck, R., Van Vianen, A.E.M. (2009). Life designing: A paradigm for career construction in the 21st century. Journal of Vocational Behavior, Vol. 75, pp. 239-250.

Slide delle lezioni (rese disponibili su aulaweb dalla docente)

 

TESTI DI STUDIO (per i non frequentanti):

1.Guichard, J. Huteau, M. (2003) Psicologia dell'orientamento professionale. Teorie e pratiche per orientare la scelta negli studi e nelle professioni, Raffaello Cortina, Milano (seconda e terza parte)

2.Verrastro, V. (2015) Psicologia dell'orientamento in adolescenza. Teoria, metodi e strumenti, Franco Angeli, Milano

3.Di Nuovo, S., Magnano, P. (2013) Competenze trasversali e scelte formative. Strumenti per valutare metacognizione, motivazione, interessi e abilità sociali per la continuità tra livelli scolastici, Erikson, Trento.

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: Il ricevimento studenti è fissato su appuntamento previa richiesta via e-mail.

Commissione d'esame

ALESSIA ANTONELLA ROSSI (Presidente)

GILBERTO GIARETTA (Presidente)

LEZIONI

Modalità didattiche

ll metodo di insegnamento alternerà lezioni frontali a momenti esercitativi individuali e di piccolo gruppo. In particolare,  ogni unità didattica sarà strutturata in contenuti teorici, analisi e discussione di casi, esercizi di progettazione svolti in sottogruppi e discussi in plenaria, role-play e visione di filmati. 

ORARI

L'orario di tutti gli insegnamenti è consultabile su EasyAcademy.

Vedi anche:

PSICOLOGIA DELL'ORIENTAMENTO

ESAMI

Modalità d'esame

Orale

Modalità di accertamento

Per sostenere l'esame è necessario iscriversi al portale aulaweb.

Per i frequentanti la prova orale punterà non solo a verificare le conoscenze acquisite nel corso delle lezioni e sui testi d'esame, ma anche ad approfondire la capacità di progettare soluzioni di intervento a fronte di "casi tipo".