METODI PROIETTIVI

METODI PROIETTIVI

_
iten
Codice
56054
ANNO ACCADEMICO
2017/2018
CFU
2 cfu al 1° anno di 8753 PSICOLOGIA (LM-51) GENOVA
LINGUA
Italiano
SEDE
GENOVA (PSICOLOGIA )
periodo
1° Semestre
materiale didattico

PRESENTAZIONE

Il corso intende fornire le conoscenze di base relative all'uso dei metodi proiettivi in psicologia clinica. In particolare, sarà approfondito l'uso del test di Rorschach secondo il Sistema Comprensivo di Exner.

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Acquisire competenze tecnico pratiche relative agli ambiti della psicologia

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

Il corso intende fornire le conoscenze utili a comprendere quando è utile somministrare i test psicologici e quali test psicologici utilizzare a seconda dei quesiti diagnostici. In particolare sarà approfondito l'uso del test di Rorschach, fornendo allo studente le conoscenze di base per comprenderne la siglatura e l'interpretazione.

Modalità didattiche

Lezioni frontali, esercitazioni individuali e di gruppo, discussione di casi clinici.

PROGRAMMA/CONTENUTO

  • L’utilità dei test psicologici nei differenti contesti con particolare riferimento alla psicologia clinica e alla psicologia forense
  • L’uso e abuso dei test psicologici
  • Le potenzialità e i limiti dei test psicologici
  • Il setting psicodiagnostico: l’invio, la somministrazione e la restituzione
  • Il test di Rorschach secondo il Sistema Comprensivo di Exner: dal test proiettivo al test performance-based
  • Modalità di somministrazione
  • Elementi di siglatura delle risposte al test di Rorschach
  • I processi psicologici sottesi alle variabili Rorschach
  • La valutazione del funzionamento del pensiero, dell’organizzazione degli affetti, dell’autopercezione e della percezione delle relazioni interpersonali attraverso il test di Rorschach.
  • L’uso del test di Rorschach in psicopatologia: esemplificazioni cliniche

 

TESTI/BIBLIOGRAFIA

  • Rosso, A. M. Manuale per l’uso del test di Rorschach in psicopatologia. Piccin Editore, Padova, 2008 (limitatamente ai primi otto capitoli).

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: Il ricevimento studenti si svolgerà su appuntamento. Per chiedere un appuntamento, scrivere a rosso@unige.it

LEZIONI

Modalità didattiche

Lezioni frontali, esercitazioni individuali e di gruppo, discussione di casi clinici.

INIZIO LEZIONI

Nel corso dell'anno saranno attivati tre corsi. Gli orari saranno comunicati nel mese di settembre a cura dell'Ufficio Laboratori.

ORARI

L'orario di tutti gli insegnamenti è consultabile su EasyAcademy.

Vedi anche:

METODI PROIETTIVI

ESAMI

Modalità d'esame

L'esame si svolgerà in forma scritta.

Modalità di accertamento

La prova d'esame sarà costituita da 30 domande a scelta multipla. Sarà attribuito 1 punto ad ogni risposta corretta e non saranno sottratti punti per le risposte sbagliate. Per ottenere l'idoneità è necessario rispondere correttamente ad almeno 18 domande.

Il docente accerterà la comprensione dei concetti teorici e la capacità dello studente di applicarli alla pratica professionale.