FILOSOFIA DELLA STORIA

FILOSOFIA DELLA STORIA

_
iten
Codice
65146
ANNO ACCADEMICO
2017/2018
CFU
9 cfu al 2° anno di 8455 FILOSOFIA (L-5)
9 CFU al 2° anno di 8459 STORIA (L-42)
9 CFU al 1° anno di 8465 METODOLOGIE FILOSOFICHE (LM-78)
6 CFU al 2° anno di 8465 METODOLOGIE FILOSOFICHE (LM-78)
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
M-FIL/03
LINGUA
Italiano
SEDE
GENOVA (FILOSOFIA )
periodo
2° Semestre

PRESENTAZIONE

Corso del secondo anno che ha come scopo delineare  i caratteri basilari della filosofia della storie e presuppone una conoscenza elementare di filosofia morale e/o un minimo di formazione storica

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Rendere consapevoli gli studenti delle strutture di base delle moderne filosofie della storia (concezione lineare e concezione ciclica del tempo, idea di ‘pienezza’, escatologia cristiana e idea di progresso) attraverso lo studio di apposite monografie e soprattutto attraverso la lettura testi classici particolarmente significativi

Modalità didattiche

Lezioni orali con possibile partecipazione degli studenti mediante relazioni pubbliche su argomenti specifici del corso nella fase finale

PROGRAMMA/CONTENUTO

Programma per gli studenti che utilizzano l'insegnamento per 6 cfu

All'origine dell'individualismo moderno. 'Paolinismo', Riforma e 'seconda riforma'

Programma per gli studenti che utilizzano l'insegnamento per 9 cfu

Il programma si incentrerà su due punti:
1)la struttura di base della filosofia della storia : la concezione ciclica del tempo  e l'idea di pienezza, la concezione lineare del tempo  e l'escatologia cristiana, l'individualismo moderno e l'idea di progresso (CFU 3)
2) All'origine dell'individualismo moderno:  "Paolinismo', Riforma e 'seconda riforma' (6 CFU)

 

TESTI/BIBLIOGRAFIA

Bibliografia per gli studenti che utilizzano l'insegnamento per 6 cfu

Paolo di Tarso Epistola ai Romani (qualsiasi ed. integrale, possibilmente con testo greco a fronte)

Lutero La libertà del cristiano (Claudiana)

Lutero La lettera ai Romani (S: Paolo 1991)

John Locke, La ragionevolezza del cristianesimo, La Nuova italia 1973

John Locke  Saggio sull'intendimento delle epistole di S. Paolo (Carabba 2009)


(le parti da approfondire  saranno indicate nel corso delle lezioni.  Gli studenti frequentanti potranno presentare una relazione in un seminario alla fine del corso su parti non approfondite  nel corso delle lezioni)

Bibliografia per gli studenti che utilizzano l'insegnamento per 9 cfu

Per quanto riguarda il punto 1)
una monografia a scelta fra le seguenti:
A. Lovejoy, La grande catena dell'essere ( Feltrinelli 1980)
K. Lowith,  Significato e fine della storia, (Mondadori)
P. Zweig, L'eresia dell'amore di sè, (Feltrinelli 1980)
L. Dumont Homo Aequalis, (Adelphi  )


per quanto riguarda il punto 2)
Paolo di Tarso Epistola ai Romani (qualsiasi ed. integrale, possibnilmente con testo grco a fronte)

Lutero La libertà del cristiano (ed. Claudiana)

Lutero  Commento all'Epistola ai Romani (S. Paolo 1991 )

John Locke La ragionevolezza del cristianesimo (la Nuova Italia 1973)

John Locke Saggio sull'intendibento delle epistole di S. Paolo (Carabba 2009)


(le parti da opprofondire saranno indicate nel corso delle lezion. Gli studenti frequentanti  potranno  presentare in un seminario  alla fine del corso  una relazione  su parti non approfondite nel corso delle lezioni)

 

DOCENTI E COMMISSIONI

Daniele Rolando

Ricevimento studenti Mercoledì 10-12. (nel corso del II semestre 12-13)

Ricevimenti Laureandi: Giovedì 10-12

in via Balbi 30-23

 

Commissione d'esame

FRANCO MANTI

VALERIA OTTONELLI

MIRELLA PASINI

DANIELE ROLANDO (Presidente)

LEZIONI

Modalità didattiche

Lezioni orali con possibile partecipazione degli studenti mediante relazioni pubbliche su argomenti specifici del corso nella fase finale

INIZIO LEZIONI

21 febbraio 2018

ESAMI

Modalità d'esame

Orale

Modalità di accertamento

Un esame orale alla fine del corso nel quale si terra conto anche dell'eventuale relazione presentata dallo studente