FILOSOFIA DEL LINGUAGGIO

FILOSOFIA DEL LINGUAGGIO

_
iten
Codice
65030
ANNO ACCADEMICO
2017/2018
CFU
9 cfu al 3° anno di 8455 FILOSOFIA (L-5)
9 CFU al 2° anno di 8457 LETTERE (L-10)
9 CFU al 3° anno di 8457 LETTERE (L-10)
6 CFU al ° anno di 8740 LINGUE E CULTURE MODERNE (L-11)
9 CFU al 3° anno di 8740 LINGUE E CULTURE MODERNE (L-11)
9 CFU al 2° anno di 9917 SCIENZE STORICHE (LM-84)
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
M-FIL/05
LINGUA
Italiano
SEDE
GENOVA (FILOSOFIA )
periodo
2° Semestre

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Introdurre gli studenti ai problemi del significato e della comprensione linguistica sulla scia della tradizione di Frege, Russell e Wittgenstein. Mostrare i collegamenti con linguistica, logica e informatica. Mettere in grado lo studente di applicare aspetti della filosofia del linguaggio all'analisi del discorso quotidiano e del discorso pubblico (giornali, telvisione, internet). Introdurre gli studenti di filosofia alla lettura e discussione di testi classici.

PROGRAMMA/CONTENUTO

Programma per gli studenti che utilizzano l'insegnamento per 6 cfu

Tutti sappiamo dire più o meno cosa significano le parole che usiamo, ma non è facile chiarire cosa significa la parola "significato". Questo è il punto di partenza.Con una parte di inquadramento storico sulle idde principali dei fondatori della filosofia del linguaggio (Frege, Russell e Wittgenstein) gli studenti si dovranno impadronire di alcuni temi propri della filosofia del linguaggio contemporanea: gli sviluppi dell'idea di "significato come uso" (Austin, Dummett e Brandom), il dibattito sulla teoria del riferimento diretto (Kripke e Putnam), il rapporto tra logica e conversazione (Grice, Relevance Theory). Alla fine il problema che si affronta è sempre il problema dell'"unità della proposizione" che si ponevano Platone e Aristotele (cosa fa sì che una frase non sia solo un insieme di parole ma qualcosa di più?) e il problema dela rapporto tra "logo semantico" e "logo apofantico", che oggi si traduce nel problema del rapporto tra significato e condizioni di verità.

Programma per gli studenti che utilizzano l'insegnamento per 9 cfu

Lo stesso che il precedente, più una maggior partecipazione in classe con relazioni sui temi discussi.

TESTI/BIBLIOGRAFIA

Bibliografia per gli studenti che utilizzano l'insegnamento per 6 cfu

Manuale:

C. Penco, Filosofia del Linguaggio, Laterza, Bari (6 e. 2016)

Antologie:

A.Bottani C. Penco Significato e toerie del linguaggio, Angeli, Milano, ed. aggiornata 2016

P. Casalegno et alia, Filosofia del linguaggio, Cortina, Milano

ALTRE INFORMAZIONI VERRANNO DATE SU AULAWEB

Bibliografia per gli studenti che utilizzano l'insegnamento per 9 cfu

La stessa che la precedente più bibliografia specifica discussa in classe e indicata su Aulaweb.

DOCENTI E COMMISSIONI

Carlo Penco

Via Balbi 30, 7° piano

Commissione d'esame

FILIPPO DOMANESCHI

MARCELLO FRIXIONE

VALERIA OTTONELLI

FABIO PATRONE

CARLO PENCO (Presidente)

MASSIMILIANO VIGNOLO

LEZIONI

INIZIO LEZIONI

15 febbraio 2018

ESAMI

Modalità d'esame

Orale

Modalità di accertamento

Esame: compito scritto intermedio (non obbligatorio), tesina scritta e esame finale orale

Per chi segue il corso per 9 CFU si concorderà una presentazione orale in classe (anche in gruppo)