PSICOPATOLOGIA DELLO SVILUPPO

PSICOPATOLOGIA DELLO SVILUPPO

_
iten
Codice
58958
ANNO ACCADEMICO
2017/2018
CFU
8 cfu al 3° anno di 8751 SCIENZE E TECNICHE PSICOLOGICHE (L-24) GENOVA
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
M-PSI/07
LINGUA
Italiano
SEDE
GENOVA (SCIENZE E TECNICHE PSICOLOGICHE )
periodo
2° Semestre
propedeuticita
materiale didattico

PRESENTAZIONE

Il corso fornirà un quadro dello sviluppo psicologico, mettendo a confronto le traiettorie normali e problematiche. Verranno presentati i principali quadri clinici tipici della prima e seconda infanzia, della fanciullezza fino alla preadolescenza, così come la loro matrice relazionale e i collegamenti con gli aspetti di contesto. Verranno presentati i principali autori e le principali teorie psicopatologiche dello sviluppo. 

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Fornire un quadro di riferimento del concetto di normalità e patologia in età evolutiva, delle tappe dello sviluppo, delle principali tassonomie e del significato dei sintomi in età evolutiva. Fornire una panoramica dei disturbi, presentandone le linee di sviluppo, i possibili interventi, il ruolo della famiglia, della scuola e dell'ambiente. Presentare alcuni strumenti di valutazione e diagnosi, così come alcune linee di intervento integrato tra famiglia, scuola e servizi

Modalità didattiche

Le lezioni saranno frontali, in presenza, con un moderato uso di supporti didattici: slide, film. Verranno proposte brevi vignette cliniche coinvolgendo gli studenti nella formulazione di ipotesi diagnostiche e di interventi integrati.   

PROGRAMMA/CONTENUTO

Durante il corso verranno sviluppati i seguenti argomenti: i disturbi funzionali nella prima e nella seconda infanzia, le competenze genitoriali nello sviluppo tipico e a rischio, le implicazioni sullo sviluppo infantile della psicopatologia genitoriale, le esperienze traumatiche, le sindromi affettive, le sindromi disregolative, i disturbi comportamentali, la psicopatologia dell’adolescenza.I problemi e le crisi della genitorialità. Il corso prevede lezioni frontali, la presentazione di casi clinici, l'intervento di terapeuti infantili e di funzionari di enti pubblici incaricati della programmazione e della gestione delle politiche per l'infanzia e la famiglia.

TESTI/BIBLIOGRAFIA

Il programma è identico sia per gli studenti frequentanti che per i non frequentanti

Loredana Lucarelli, Francesca Piperno, Martina Balbo  (a cura di)
Metodi e strumenti in psicopatologia dello sviluppo, Edizioni Libreria Cortina,
Milano, 2008

Alessandra Simonelli ( a cura di) La funzione genitoriale Cortina, Milano, 2014 

Fabio Celi e Daniela Fontana. Psicopatologia dello sviluppo. Mc Graw Hill Education, 2015

Luca Panarello. Psicopatologia dello sviluppo. Modelli di intervento con bambini e genitori nella pratica psicoanalitica.Franco Angeli, 2018

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: Lunedi ore 14-15 presso il DISFOR, IV Piano, stanza 4A7, Corso Podestà 2, 16128 Genova.

Commissione d'esame

DONATELLA CAVANNA (Presidente)

PATRIZIA VELOTTI

LEZIONI

Modalità didattiche

Le lezioni saranno frontali, in presenza, con un moderato uso di supporti didattici: slide, film. Verranno proposte brevi vignette cliniche coinvolgendo gli studenti nella formulazione di ipotesi diagnostiche e di interventi integrati.   

INIZIO LEZIONI

Le lezioni saranno nel secondo semestre, iniziaranno il 19 febbraio 2018, come da calendario didattico 

ORARI

L'orario di tutti gli insegnamenti è consultabile su EasyAcademy.

Vedi anche:

PSICOPATOLOGIA DELLO SVILUPPO

ESAMI

Modalità d'esame

L’esame consisterà in una prova scritta con domande aperte e domande a scelta multipla. Con tale modalità si intende sia verificare le conoscenze acquisite che la capacità di organizzare una riflessione clinica sui disturbi e le patologie utilizzando anche le conoscenza acquisite attraverso lo studio di  discipline affini.