La chimica farmaceutica applicata è la disciplina che studia tutti gli aspetti tecnologico/scientifici ed in parte burocratici necessari per la nascita e lo sviluppo di un principio attivo, fino al lancio sul mercato farmaceutico. In questo corso vengono perciò valutate tutte le strategie che i chimici farmaceutici dell'industria adottano per ottimizzare sicurezza e biodisponibilità di un nuovo principio attivo.  

  • Obiettivi e contenuti
    • OBIETTIVI FORMATIVI

      Fornire allo studente di chimica e tecnologia farmaceutiche del 5° anno tutte le basi necessarie per entrare a fare parte di un team in un'industria farmaceutica che si occupa della progettazione e sviluppo di un nuovo principio attivo caratterizzato da elevato indice terapeutico.

      OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

      Fornire allo studente di chimica e tecnologia farmaceutiche del 5° anno le conoscenze basilari circa lo sviluppo di nuovi princicpi attivi, le regole di nomenclatura IUPAC ed INN dei farmaci, gli studi di preformulazione, gli studi di biofarmaceutica, gli studi sul metabolismo dei farmaci, gli studi sul direzionamento dei farmaci nei siti patologici dell'organismo e la progettazione di nuovi polimeri di interesse farmaceutico.

      PROGRAMMA/CONTENUTO

      Il programma di chimica farmaceutica applicata è suddiviso nei seguenti fondamentali capitoli:

      Drug discovery & development

      Nomenclatura INN ed IUPAC di molecole organiche aventi interesse farmaceutico

      Lo sviluppo di nuovi principi attivi

      Studi di preformulazione

      Nozioni di biofarmaceutica

      Il metabolismo dei farmaci

      Il direzionamento dei farmaci

      Macromolecole di interesse farmaceutico

       

      TESTI/BIBLIOGRAFIA

      Non esistono particolari testi di riferimento o riferiti specificatamente alla Chimica Farmaceutica Applicata. Per cui il docente ha messo a punto i 9 capitoli del corso assemblando una serie di nozioni e argomenti derivanti da testi e pubblicazioni scientifiche, aggiornate e di notorietà internazionale, inerenti il settore della chimica farmaceutica. Ogni capitolo viene spiegato allo studente a lezione ed è inoltre possibile reperire tutti i formati pdf dei capitoli del programma su Aulaweb.    

  • Chi
    • Docenti
    • Giancarlo Grossi
      tel. (+39) 010 353 8374
      grossig@unige.it
    • Commissione d’esame
      67617 - CHIMICA FARMACEUTICA APPLICATA (LM)
      Sara Baldassari
      Gabriele Caviglioli
      Giancarlo Grossi (Presidente)
      Eleonora Russo
      Carla Villa
      Guendalina Zuccari
  • Come
    • MODALITA' DIDATTICHE

      Nelle lezioni teoriche il docente mira a facilitare l'apprendimento degli argomenti trattati, proiettando alcuni power point didattici per gli studenti presenti alla lezione. In questo modo il docente, ove necessario, provvede alla spiegazione delle parti che secondo lo studente risultano di più difficile comprensione. Ogni nuova lezione, onde facilitare la comprensione di capitoli caratterizzati da argomenti legati in una determinata precisa successione, inizia con un breve riepilogo dei punti salienti della precedente lezione. 

      MODALITA' D'ESAME

      Con la sola esclusione della nomenclatura IUPAC, per la quale gli studenti possono sostenere un compitino scritto facoltativo durante lo svolgimento del corso, l'esame è orale e della durata di circa 45' - 1 ora per studente. Nel corso dell'esame lo studente dovrà rispondere correttamente a 5 domande scelte a cura del docente su argomenti che fanno parte dei 10 capitoli trattati nel corso.  

      MODALITA' DI ACCERTAMENTO

      Poichè il corso di Chimica Farmaceutica Applicata è costituito da capitoli caratterizzati da parti discorsive e parti che richiedono la conoscenza della struttura chimica di diversi noti farmaci, il docente valuta lo studente tanto per le capacità di esporre chiaramente ed in maniera esaustiva l'argomento richiesto, quanto per la capacità di scrivere correttamente alla lavagna le strutture chimiche dei farmaci trattati nell'argomento.  

  • Dove e quando
    • INIZIO LEZIONI

      Le lezioni hanno generalmente inizio intorno al 20 settembre, con un impegno settimanale di 6 ore ripartite su 3 lezioni della durata di 2 ore ciascuna.

      RICEVIMENTO STUDENTI
      Giancarlo Grossi

      Compatibilmente con gli impegni professionali e previo appuntamento telefonico o via mail, il docente è sempre disponibile al ricevimento di studenti/laureandi.

      Appelli
      Data Ora Tipo Luogo Note
      4 aprile 2018 9:00 Orale Genova
      13 giugno 2018 9:00 Orale Genova
      9 luglio 2018 9:00 Orale Genova
      23 luglio 2018 9:00 Orale Genova
      12 settembre 2018 9:00 Orale Genova
      23 gennaio 2019 9:00 Orale Genova
      13 febbraio 2019 9:00 Orale Genova
  • ALTRE INFORMAZIONI
    • Per tutta la durata del corso, ma anche nei periodi che a corso concluso precedono le date d'esame, su richiesta degli studenti il docente è reperibile per fornire spiegazioni suppletive mirate a chiarire l'apprendimento degli argomenti considerati particolarmente ostici.

  • Contatti