LETTERATURA E CULTURA SPAGNOLA II

LETTERATURA E CULTURA SPAGNOLA II

_
iten
Codice
61287
ANNO ACCADEMICO
2017/2018
CFU
9 cfu al 2° anno di 8740 LINGUE E CULTURE MODERNE (L-11)
9 CFU al 2° anno di 8457 LETTERE (L-10)
6 CFU al 2° anno di 8741 TEORIE E TECNICHE DELLA MEDIAZIONE INTERLINGUISTICA (L-12)
9 CFU al 1° anno di 9918 LETTERATURE MODERNE E SPETTACOLO (LM-14)
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
L-LIN/05
LINGUA
Italiano
SEDE
GENOVA (LINGUE E CULTURE MODERNE )
periodo
1° Semestre

PRESENTAZIONE

 

«En fuga irrevocable huye la hora; 
pero aquélla el mejor cálculo cuenta,
que en la lección y estudios nos mejora. »   

                                                    Francisco de Quevedo, Soneto de la Torre de Juan Abad

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

L’insegnamento ha lo scopo di illustrare momenti salienti della cultura e della letteratura spagnola dalle origini al XX secolo alla luce dell’evoluzione storica generale.

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

Il corso si propone di offrire alle studentesse e agli studenti la possibilità di approfondire alcuni testi e momenti fondamentali della letteratura spagnola tra il XVIII e il XIX nel confronto con l'eredità dei secoli precedenti, inquadrandone la lettura analitica in una prospettiva storica e critica.

Modalità didattiche

Il corso prevede una parte propedeutica di lezioni frontali dedicate alla presentazione dei metodi di analisi storico-letteraria, particolarmente adeguati all’approfondimento del momento storico oggetto del corso e alla loro applicazione su alcuni testi fondamentali del canone. Si proporrà infine la close-reading integrale di un testo, concordato con le studentesse e con gli studenti frequentanti il corso,  come esercitazione laboratoriale di applicazione delle metodologie storico-critiche affrontate in sede teoretica.

PROGRAMMA/CONTENUTO

Materias novelables. Pérez-Galdós aveva riconosciuto nella società a lui contemporanea il materiale necessario alla costruzione dell'opera narrativa. Nella seconda metà dell'Ottocento, in una Spagna acutamente attenta a coniugare i rinnovamenti delle poetiche europee con le secolari radici della propria tradizione letteraria, il significato della realtà si pone in questione attraverso la forma del romanzo. 

 

TESTI/BIBLIOGRAFIA

Testi generali di storia della letteratura: P. L. Crovetto, La Spagna dal Cid a Zapatero, Editori Riuniti.

Benito Pérez-Galdós, La sociedad presente como materia novelable [consultabile on line su Cervantes Virtual]

Il corso approfondirà la lettura critica di romanzi tratti da:

Benito Pérez-Galdós, Las novelas de Torquemada, Alianza 2014

Benito Pérez-Galdós, Episodios Nacionales. Quinta serie, Cátedra 2007

 

 

DOCENTI E COMMISSIONI

Commissione d'esame

NICOLA FERRARI (Presidente)

MARCO SUCCIO (Presidente)

LEZIONI

Modalità didattiche

Il corso prevede una parte propedeutica di lezioni frontali dedicate alla presentazione dei metodi di analisi storico-letteraria, particolarmente adeguati all’approfondimento del momento storico oggetto del corso e alla loro applicazione su alcuni testi fondamentali del canone. Si proporrà infine la close-reading integrale di un testo, concordato con le studentesse e con gli studenti frequentanti il corso,  come esercitazione laboratoriale di applicazione delle metodologie storico-critiche affrontate in sede teoretica.

INIZIO LEZIONI

Il corso, che si terrà completamente (sia per 6 che per 9 crediti) nel I semestre, inizierà Lunedì 16 ottobre alle ore 15, in Aula E – Martedì, 9-11 (Aula D), Giovedì, 8-10 (Aula 1, Albergo dei Poveri).

ESAMI

Modalità d'esame

Prova orale che consiste in un colloquio con il docente titolare dalla durata di circa tre quarti d’ora volta alla verifica delle competenze metodologiche acquisite, nell’analisi del corpus di testi scelto dai candidati.

Modalità di accertamento

La valutazione della prova orale dipenderà dalla padronanza dei metodi analitici e storiografici, dalle capacità di applicazione e rielaborazione personale degli strumenti offerti duranti il corso.

ALTRE INFORMAZIONI

Le studentesse e gli studenti non frequentanti sono pregati di contattare il docente per concordare insieme un programma personale, adeguato al loro curriculum studiorum e ai loro interessi