AFFIDABILITA E SICUREZZA DEGLI IMPIANTI NAVALI

AFFIDABILITA E SICUREZZA DEGLI IMPIANTI NAVALI

_
iten
Codice
66113
ANNO ACCADEMICO
2017/2018
CFU
6 cfu al 2° anno di 8738 INGEGNERIA NAVALE (LM-34) GENOVA
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
ING-IND/02
LINGUA
Italiano (Inglese a richiesta)
SEDE
GENOVA (INGEGNERIA NAVALE )
periodo
1° Semestre
moduli
Questo insegnamento è un modulo di:

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Fornire allo studente le basi teoriche delle tecniche RAMS (Affidabilità, Disponibilità, Manutenibilità, Sicurezza) e la loro applicazione per la progettazione e l'esercizio della nave e degli impianti navali.

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

L’insegnamento Affidabilità e Sicurezza degli Impianti Navali si propone di fornire allo studente :

le basi teoriche per le analisi predittive RAMS (Affidabilità, Disponibilità, Manutenibilità, Sicurezza)

le basi teoriche dell'analisi di rischio

le basi teoriche della manutenzione

la loro applicazione per la progettazione e l’esercizio della nave e degli impianti navali.

 

Modalità didattiche

Lezioni ed esercitazioni in aula. Seminari di esperti. Visite didattiche.

PROGRAMMA/CONTENUTO

Le lezioni includono i seguenti argomenti principali:

  • Problematiche RAMS: concetti di affidabilità, disponibilità, manutenibilità e sicurezza.
  • Affidabilità: equazioni caratteristiche. Concetto di hazard e failure rate. Mortalità infantile, guasti casuali e usura. Predizione dell’affidabilità: analisi mediante Reliaibility Block Diagram (RBD). Configurazioni standard serie, parallelo, k su n. Calcolo dell’affidabilità per configurazione stand-by. Risoluzione RBD per configurazioni non convenzionali;
  • Oggetti riparabili: equazioni caratteristiche di manutenibilità e concetto di repair rate. Procedura di calcolo della disponibilità. Metodi combinatori per il calcolo della disponibilità dei sistemi.
  • Introduzione alle tecniche di sicurezza per gli impianti navali, progettazione per la sicurezza.
  • Learning from marine accidents. La Direttiva Europea sulle inchieste marittime.
  • Analisi di incidenti navali (almeno 3).
  • La sicurezza degli impianti navali, analisi di rischio (FMEA, FMECA), normative di sicurezza degli impianti navali, Flag State Control & Port State Control;
  • Analisi di rischio applicata agli impianti navali. Esercitazioni.
  • Introduzione alle tecniche di manutenzione, progettazione per la manutenzione, gestione della manutenzione.
  • Politiche di manutenzione degli impianti navali, manutenzione predittiva, su condizione, requisiti delle Società di Classifica;

TESTI/BIBLIOGRAFIA

Dispense dell’insegnamento fornite su aulaweb.

A. Castellani, Teoria dell’Affidabilità, Pearson Prentice Hall, http://hpe.pearson.it/castellani

J. Wang, V. Trbojevic, Design for Safety of Marine and Offshore Systems, IMAREST, http://www.imarest.org

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: Ricevimento studenti: primo semestre 2017/2018 martedì 9-10 venerdì 11-12 secondo semestre 2017/2018 da stabilire

Commissione d'esame

MASSIMO FIGARI (Presidente)

MARCO ALTOSOLE (Presidente)

ANGELO ALESSANDRI (Presidente)

LEZIONI

Modalità didattiche

Lezioni ed esercitazioni in aula. Seminari di esperti. Visite didattiche.

INIZIO LEZIONI

Primo semestre.

ORARI

L'orario di tutti gli insegnamenti è consultabile su EasyAcademy.

Vedi anche:

AFFIDABILITA E SICUREZZA DEGLI IMPIANTI NAVALI

ESAMI

Modalità d'esame

Scritto e orale. Domande di teoria. Risoluzione di problemi. Discussione degli elaborati svolti dallo studente.

Modalità di accertamento

Valutazione delle risposte alle domande di teoria.

Valutazione della modalità di risoluzione dei problemi assegnati.

Peso assegnato alle precedenti valutazioni : 90%.

Valutazione del lavoro svolto autonomamente dallo studente.Peso assegnato : 10%.