STORIA DELL'ARCHITETTURA DEL RINASCIMENTO

STORIA DELL'ARCHITETTURA DEL RINASCIMENTO

_
iten
Codice
90685
ANNO ACCADEMICO
2017/2018
CFU
6 cfu al 1° anno di 9915 ARCHITETTURA (LM-4)
6 CFU al 1° anno di 8467 STORIA DELL'ARTE E VALORIZZAZ. PATRIMONIO ARTISTICO (LM-89)
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
ICAR/18
LINGUA
Italiano
SEDE
GENOVA (ARCHITETTURA )
periodo
1° Semestre

PRESENTAZIONE

Un'introduzione ai principali episodi della storia dell'architettura italiana nel periodo rinascimentale, fra i primi del Quattrocento e la metà del secolo successivo.

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

L’insegnamento si propone di presentare un quadro generale dei principali argomenti della storia dell’architettura nell’età del Rinascimento, con particolare riguardo al tema della configurazione degli spazi urbani nelle città italiane ed europee. Le lezioni si articoleranno intorno alla discussione di casi specifici, considerati a partire da questioni d’ordine generale: l’importanza dei contesti (politici, sociali, economici), l’evoluzione del mestiere di architetto, la dimensione culturale dell’architettura.

Modalità didattiche

Lezioni frontali, esercitazioni

PROGRAMMA/CONTENUTO

  • La riscoperta dell’antichità e l’umanesimo fiorentino (da Brunelleschi ai Sangallo)
  • Il mondo delle corti e la trattatistica del Quattrocento: Rimini e Ferrara (Leon Battista Alberti), Urbino (Francesco di Giorgio), Milano (Filarete, Bramante)
  • Classicismo VS consuetudine: Roma (il rinnovamento del Vaticano da Niccolò V a Paolo III; Bramante, Michelangelo) e Venezia (Sansovino, Palladio)
  • Le nuove fortificazioni e la trattatistica cinquecentesca (bastioni, ‘spianate’ e cittadelle; i trattati d’arte militare; i trattati di Serlio, Palladio, Vignola)
  • La figura dell’architetto e l’organizzazione del cantiere rinascimentale

TESTI/BIBLIOGRAFIA

Dato il taglio del corso, non esiste in commercio un singolo manuale che preso singolarmente possa sostituire la frequenza delle lezioni. Per una panoramica d’insieme, e/o per eventuali approfondimenti specifici, può essere utile consultare:

in generale:

  • G. Cricco-F. Di Teodoro, Itinerario nell’arte, Bologna, Zanichelli, 2010, 5 voll. (versione gialla);
  • C.L. Frommel, Architettura del Rinascimento italiano, Milano, Skira, 2009;
  • L. Spagnoli, Storia dell’urbanistica moderna, 1, Dal Rinascimento all’età delle Rivoluzioni (1400-1815), Bologna, Zanichelli, 2008;
  • D. Watkin, Storia dell’Architettura occidentale, Bologna, Zanichelli, 1990.

per gli aspetti urbani:

  • D. Calabi, Storia della città. L’età moderna, Venezia, Marsilio, 2001;
  • E. Guidoni-A. Marino, Storia dell’urbanistica. Il Cinquecento, Bari-Roma, Laterza, 1982.

Il docente è a disposizione degli studenti per qualsiasi orientamento bibliografico e per ulteriori indicazioni di lettura in merito al programma d’esame.

DOCENTI E COMMISSIONI

Commissione d'esame

GUGLIELMO BILANCIONI

MARCO FOLIN (Presidente)

SOLANGE ROSSI

LEZIONI

Modalità didattiche

Lezioni frontali, esercitazioni

INIZIO LEZIONI

Secondo semestre

ESAMI

Modalità d'esame

Scritto + orale

Modalità di accertamento

L’esame scritto verterà sugli argomenti oggetto di lezione (i non frequentanti possono fare riferimento al programma di cui sopra). La parte orale consisterà nella discussione di un libro a scelta, da leggere criticamente, fra i seguenti:

  • J. S. Ackerman, La villa: forma e ideologia, Torino, Einaudi, 1992 (20002);
  • J. S. Ackerman, L'architettura di Michelangelo, Torino, Einaudi, 1988;
  • E. Concina, Venezia nell’Età moderna. Struttura e funzioni, Venezia, Marsilio, 1989;
  • Rappresentare la città. Topografie urbane nell’Italia di antico regime, a cura di M. Folin, Reggio Emlia, Diabasis, 2009;
  • M. Tafuri, Venezia e il Rinascimento. Religione, scienza, architettura, Torino, Einaudi, 1985;
  • M. Tafuri, Ricerca del RinascimentoPrincipi, città, architetti, Torino, Einaudi, 1994;
  • B. Zevi, Saper vedere l’urbanistica. Ferrara di Biagio Rossetti, la prima città moderna europea, Torino, Einaudi, 1971.