LABORATORIO DI COMUNICAZIONE VISIVA

LABORATORIO DI COMUNICAZIONE VISIVA

_
iten
Codice
61185
ANNO ACCADEMICO
2017/2018
CFU
14 cfu al 1° anno di 9007 DESIGN DEL PRODOTTO E DELL'EVENTO (LM-12) GENOVA
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
ICAR/17
LINGUA
Italiano
SEDE
GENOVA (DESIGN DEL PRODOTTO E DELL'EVENTO)
materiale didattico

PRESENTAZIONE

Il Laboratorio di Comuniazione Visiva, attarverso l'integrazione dei moduli di "Videografica", "Linguaggi visivi contemporanei" e "Corporate identity", sviluppa approfondimenti teorico-culturali e tecnico-metodologici sui processi di comunicazione per il prodotto e per l'evento.

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Il Laboratorio è formato dai moduli: Corporate Identity, Videografica e Linguaggi Visivi Contemporanei

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

I principali obiettivi formativi del Laboratorio consistono nel fornire agli studenti le conoscenze per raggiungere una adeguata maturità teorico-critica, tecnico-metodologica e culturale in merito alle procedure e ai linguaggi della comunicazione visiva.

Il modulo Videografica, in particolare, è finalizzato a fornire le principali nozioni tecniche e critiche per affrontare i quesiti progettuali connessi alla videografica e, più in generale, al prodotto audiovisivo, a partire dalla rappresentazione dell'idea iniziale e del suo sviluppo, fino al momento della ripresa e della fase compositiva conclusiva.

Il modulo Linguaggi visivi contemporanei è finalizzato a fornire le conoscenze teorico-critiche e culturali rispetto ad alcune fra le principali sperimentazioni nell'ambito dell'arte e della rappresentazione contemporanea.

ll modulo  Corporate identity intende fornire le principali nozioni sul concetto di identità coordinata, dalla quale discende quello di immagine coordinata, attraverso l'analisi degli strumenti di progetto (consolidati e innovativi) che la compongono, nonché attraverso esemplificazioni metodologico-critiche, per poi giungere a una sperimentazione.

Modalità didattiche

I  moduli didattici sono sviluppati in parallelo, per tutta la durata del semestre, in modo da integrare i differenti apporti teorico-metodologici, soprattutto in riferimento alle applicazioni progettuali. Inoltre, in questo modo, sarà possibile allenare gli studenti alla pianificazione e al controllo di più livelli di progetto, in relazione a una generale strategia di comunicazione.

I moduli didattici sviluppano una didattica "mista" ‒ frontale e applicativa ‒ con l'obiettivo, da un lato, di fornire le conoscenze teoriche preliminari e fondative rispetto ai molteplici temi della comunicazione visiva, dall'altro, di provvedere al loro immediato riscontro applicativo in modo da allenare lo studente all'apprendimento intellettuale e al controllo progettuale delle procedure della Comunicazione.

PROGRAMMA/CONTENUTO

Nell'ambito del Laboratorio, l'insegnamento Videografica è articolato in due sezioni tematiche complementari: una rivolta alla segnalazione di alcuni fra i principali riferimenti culturali della disciplina, l'altra orientata a sviluppare alcune fra le più avanzate e innovate procedure tecnico-metodologiche per la realizzazione dell'audio-visivo video.

Queste due fasi tematiche verranno anche alternate fra loro con l'obiettivo primario di pervenire a esercizi di progetto dove le abilità operative acquisite siano funzionali all'espressione di una progettualità che si ponga innanzitutto come azione intellettuale e culturale, esito di un consolidato iter di ricerche e di sperimentazioni di contenuto e di linguaggio.

Gli argomenti teorici e tecnici del corso sono prevalentemente riferibili ai seguenti temi: storia dell'immagine dinamica, basi del lessico registico, metodi per l'analisi dei testi audiovisivi, elementi di base del montaggio e del linguaggio audiovisivo, sistemi di acquisizione delle immagini, tecniche di animazione, basi di editing e compositing.

L'insegnamento Linguaggi visivi contemporanei sviluppa argomenti teorici legati all'espressività contemporanea, con riferimento alla cultura visiva e artistica, alle tecnologie digitali e al web.

L'insegnamento Corporate identity sviluppa prevalentemente tematiche inerenti la storia e i fondamenti teorico-metodologici del progetto di identità.

 

 

 

TESTI/BIBLIOGRAFIA

A. Costa, La mela di Cézanne e l'accendino di Hitchcock. Il senso delle cose nei film, Einaudi, Torino 2014.

V. Trione, Effetto città. Arte, cinema, modernità, Bompiani, Milano, 2014.

H. Belting, Antropologia delle immagini, Carocci, Roma, 2013.

F. Casetti, F. di Chio, Analisi del film, Bompiani, Milano 2012 (I ed. 1990).

V. Pasca, D. Russo, Corporate image, Lupetti, Milano 2011.

G. Bruno, Atlante delle emozioni. In viaggio tra arte, architettura e cinema, Mondadori, 2006.

E. Grazioli (a cura di), Reinventare il medium : cinque saggi sull'arte di oggi, Bruno Mondadori, Milano, 2005.

M. Calvesi, Le due avanguardie. Dal futurismo alla pop art, Roma-Bari, Laterza, 1991.

 

Riferimenti bibliografici tematici verranno segnalati durante lo svolgimento delle lezioni.

 

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: Su appuntamento via e-mail a miglio.mrc@gmail.com

Ricevimento: L'orario di ricevimento verrà indicato durante le lezioni.

Ricevimento: Lunedì pomeriggio previo appuntamento via e-mail a castellano@arch.unige.it

Commissione d'esame

ENRICA BISTAGNINO (Presidente)

ALESSANDRO CASTELLANO (Presidente)

MARCO MIGLIO

LEZIONI

Modalità didattiche

I  moduli didattici sono sviluppati in parallelo, per tutta la durata del semestre, in modo da integrare i differenti apporti teorico-metodologici, soprattutto in riferimento alle applicazioni progettuali. Inoltre, in questo modo, sarà possibile allenare gli studenti alla pianificazione e al controllo di più livelli di progetto, in relazione a una generale strategia di comunicazione.

I moduli didattici sviluppano una didattica "mista" ‒ frontale e applicativa ‒ con l'obiettivo, da un lato, di fornire le conoscenze teoriche preliminari e fondative rispetto ai molteplici temi della comunicazione visiva, dall'altro, di provvedere al loro immediato riscontro applicativo in modo da allenare lo studente all'apprendimento intellettuale e al controllo progettuale delle procedure della Comunicazione.

INIZIO LEZIONI

Le lezioni si svolgono nel secondo semestre.

ORARI

L'orario di tutti gli insegnamenti è consultabile su EasyAcademy.

Vedi anche:

LABORATORIO DI COMUNICAZIONE VISIVA

ESAMI

Modalità d'esame

L'esame consiste nella presentazione degli elaborati (di analisi crtitica e progettuali) sviluppati durante il Laboratorio.

L'eventuale adozione di forme di valutazione in itinere verrà comunicata all'inizio delle lezioni e adeguatamente descritta rispetto a tempi e modalità. 

Modalità di accertamento

L'accertamento della preparazione avviene attraverso la valutazione degli elaborati (di analisi e di progetto) e della loro presentazione.

In particolare viene verificato: il livello di competenza tecnico-linguistica  rintracciabile nella produzione grafico-strumentale legata all'analisi di prodotti esistenti, all'ideazione, allo sviluppo e alla comunicazione del progetto; il rigore metodologico e i riferimenti teorico-culturali espressi nel progetto e descritti nella presentazione orale.