IGIENE

IGIENE

_
iten
Codice
58955
ANNO ACCADEMICO
2017/2018
CFU
6 cfu al 2° anno di 8750 SCIENZE PEDAGOGICHE E DELL'EDUCAZIONE (L-19) GENOVA
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
MED/42
LINGUA
Italiano
SEDE
GENOVA (SCIENZE PEDAGOGICHE E DELL'EDUCAZIONE )
periodo
1° Semestre

PRESENTAZIONE

Il corso ha come obiettivi principali: L'acquisizione della conoscenza delle cause, del comportamento e della prevenzione delle principali malattie infettive e degenerative e del loro impatto sanitario e sociale. Durante il corso sono forniti gli elementi per comprendere l'organizzazione sanitaria italiana e particolare enfasi è data alla Promozione della salute e all'Educazione alla salute delle popolazioni. 

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Al termine del Corso lo studente dovrà avere acquisito le conoscenze necessarie per la prevenzione delle malattie degenerative ed infettive e per la promozione della salute.

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

Alla fine del corso lo studente dovrà essere in grado di:

Conoscere ed educare a conoscere le cause, i sintomi, l'epidemiologia e la prevenzione delle principali malattie infettive (Difterite, tetano, pertosse, malattie da S.pneumoniae, malattie da meningococco, Epatiti, AIDS, influenza, malattie a catena feco-orale e da vettori) e degenerative (malattie cardiovascolari e tumori) e saper educare la popolazione a conoscere l'utilità e la pratica delle misure di prevenzione (disinfezione e vaccinoprofilassi)

Conoscere le principali problematiche dell'Igiene Ambientale (Inquinamento, Igiene dell'acqua, igiene alimenti, igiene dell'ambiente confinato e scolastico)

Saper progettare un progetto di educazione alla salute

Modalità didattiche

Lezioni frontali

Atelier pedagogici

PROGRAMMA/CONTENUTO

Introduzione all'igiene e cenni storici. L'organizzazione dei servizi sanitari. Principi e strategie della Promozione della salute. Dall'Educazione sanitaria all'Educazione alla salute. La statistica sanitaria e l'epidemiologia, strumenti indispensabili di Promozione della salute. Cenni di statistica, fondamenti e scopi del metodo statistico, medie e variabilità, confronti fra frequenze percentuali, confronti fra medie. Misure epidemiologiche: descrizione del numero di eventi, rapporti, proporzioni, tassi, indicatori, fonti dei dati e loro qualità; il questionario. Gli studi epidemiologici: studi descrittivi, studi caso-controllo, studi di coorte, studi sperimentali, i criteri dell'associazione e il confondimento, i test di screening, gli studi di mortalità;. Concetti di prevenzione: Prevenzione primaria, secondaria e terziaria. Epidemiologia e profilassi (denuncia, isolamento, contumacia, disinfettanti, vaccinoprofilassi, chemioprofilassi, immunoprofilassi passiva) delle malattie infettive con particolare riguardo a: AIDS; Epatiti virali; Influenza; Virosi respiratorie; Tubercolosi; Meningiti; Morbillo; Parotite; Rosolia; Varicella; Infezioni da Pneumococco e Haemophilus Influentiae; Poliomielite; Difterite; Tetano. Igiene dei viaggi. Epidemiologia e Prevenzione delle malattie degenerative, con particolare riguardo alle malattie cardiovascolari e ai tumori. Igiene scolastica: L'edificio scolastico, orientamento e distribuzione degli spazi dell'ambiente scolastico, l'aula scolastica, il banco scolastico e i servizi scolastici. Igiene dell'ambiente confinato. Igiene ambientale: Igiene dell'acqua, smaltimento dei rifiuti e inquinamento atmosferico, inquinamento acustico ed elettromagnetico. Igiene degli alimenti e della nutrizione. Cenni di primo soccorso.

TESTI/BIBLIOGRAFIA

Signorelli C. Igiene, Epidemiologia e Sanità Pubblica, SEU 2011 - VI Edizione.  A. Boccia, G. Ricciardi, Igiene generale della scuola e dello sport, Idelson-Gnocchi, Napoli, 2002. Testo Complementare: Auxilia F, Pontello M. Igiene e Sanità Pubblica – Educazione sanitaria. PICCIN 2011.

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: Su appuntamento richiesto telefonicamente (010-3538527) o via e-mail (gasparini@unige.it).

Commissione d'esame

DONATELLA PANATTO (Presidente)

ROBERTO GASPARINI (Presidente)

DANIELA AMICIZIA

LEZIONI

Modalità didattiche

Lezioni frontali

Atelier pedagogici

ESAMI

Modalità d'esame

Scritto

Modalità di accertamento

Esame scritto: - 30 quiz a risposta multipla con 4 risposte di cui una esatta. Per ogni risposta esatta 1 punto, per ogni risposta errata o mancante 0 punti;

                        - una domanda a risposta aperta: da 0 a 3 punti.

Valutazione dell'attività di gruppo mediante presentazione in plenaria: da 0 a 3 punti. 

Eventuale esame orale.