IGIENE GENERALE ED APPLICATA

IGIENE GENERALE ED APPLICATA

_
iten
Codice
66629
ANNO ACCADEMICO
2017/2018
CFU
3 cfu al 2° anno di 9280 EDUCAZIONE PROFESSIONALE (L/SNT2) GENOVA
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
MED/42
LINGUA
Italiano
SEDE
GENOVA (EDUCAZIONE PROFESSIONALE)
periodo
1° Semestre
moduli
Questo insegnamento è un modulo di:

PRESENTAZIONE

Il corso ha come obiettivi principali: L'acquisizione della conoscenza delle cause, del comportamento e della prevenzione delle principali malattie infettive e degenerative e del loro impatto sanitario e sociale. Durante il corso sono forniti gli elementi per comprendere l'organizzazione sanitaria italiana e particolare enfasi è data alla Promozione della salute e all'Educazione alla salute delle popolazioni. 

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Al termine del Corso lo studente dovrà avere acquisito le conoscenze necessarie per la prevenzione delle malattie degenerative ed infettive e per la promozione della salute.

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

Alla fine del corso lo studente dovrà essere in grado di:

Conoscere ed educare a conoscere le cause, i sintomi, l'epidemiologia e la prevenzione delle principali malattie infettive (Difterite, tetano, pertosse, malattie da S.pneumoniae, malattie da meningococco, Epatiti, AIDS, influenza, malattie a catena feco-orale e da vettori) e degenerative (malattie cardiovascolari e tumori) e saper educare la popolazione a conoscere l'utilità e la pratica delle misure di prevenzione (disinfezione e vaccinoprofilassi)

Conoscere le principali problematiche dell'Igiene Ambientale (Inquinamento, Igiene dell'acqua, igiene alimenti, igiene dell'ambiente confinato e scolastico)

Saper progettare un progetto di educazione alla salute

Modalità didattiche

Lezioni frontali

Atelier pedagogici

Aula Web

PROGRAMMA/CONTENUTO

Introduzione all'igiene e cenni storici. L'organizzazione dei servizi sanitari. Principi e strategie della Promozione della salute. Dall'Educazione sanitaria all'Educazione alla salute. La statistica sanitaria e l'epidemiologia, strumenti indispensabili di Promozione della salute. Misure epidemiologiche: descrizione del numero di eventi, rapporti, proporzioni, tassi, indicatori, fonti dei dati e loro qualità; il questionario. Gli studi epidemiologici: studi descrittivi, studi caso-controllo, studi di coorte, studi sperimentali, i criteri dell'associazione e il confondimento, i test di screening, gli studi di mortalità;. Concetti di prevenzione: Prevenzione primaria, secondaria e terziaria. Epidemiologia e profilassi (denuncia, isolamento, contumacia, disinfettanti, vaccinoprofilassi, chemioprofilassi, immunoprofilassi passiva) delle malattie infettive con particolare riguardo a: AIDS; Epatiti virali; Influenza; Virosi respiratorie; Tubercolosi; Meningiti; Morbillo; Parotite; Rosolia; Varicella; Infezioni da Pneumococco e Haemophilus Influentiae; Poliomielite; Difterite; Tetano. Igiene dei viaggi. Epidemiologia e Prevenzione delle malattie degenerative, con particolare riguardo alle malattie cardiovascolari e ai tumori. 

TESTI/BIBLIOGRAFIA

Signorelli C. Igiene, Epidemiologia e Sanità Pubblica, SEU 2011 - VI Edizione.  A. Boccia, G. Ricciardi, Igiene generale della scuola e dello sport, Idelson-Gnocchi, Napoli, 2002. Testo Complementare: Auxilia F, Pontello M. Igiene e Sanità Pubblica – Educazione sanitaria. PICCIN 2011.

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: Su appuntamento richiesto telefonicamente (010-3538527) o via e-mail (gasparini@unige.it).

Ricevimento: Ricevimento studenti: martedì dalle ore 16 alle ore 18 su appuntamento. Il ricevimento degli studenti potrà avvenire anche in altri giorni su richiesta specifica.

Commissione d'esame

ROBERTO GASPARINI (Presidente)

ANNA MARIA DELL'EVA

GABRIELE ROCCA

DONATELLA PANATTO

LEZIONI

Modalità didattiche

Lezioni frontali

Atelier pedagogici

Aula Web

ESAMI

Modalità d'esame

Scritto

Modalità di accertamento

Esame scritto: - 30 quiz a risposta multipla con 4 risposte di cui una esatta. Per ogni risposta esatta 1 punto, per ogni risposta errata o mancante 0 punti;

                        - una domanda a risposta aperta: da 0 a 3 punti.

Valutazione dell'attività di gruppo mediante presentazione in plenaria: da 0 a 3 punti. 

Eventuale esame orale.