MALATTIE DEL SANGUE

MALATTIE DEL SANGUE

_
iten
Codice
67433
ANNO ACCADEMICO
2017/2018
CFU
2 cfu al 4° anno di 8745 MEDICINA E CHIRURGIA (LM-41) GENOVA
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
MED/15
LINGUA
Italiano
SEDE
GENOVA (MEDICINA E CHIRURGIA )
periodo
2° Semestre
moduli
Questo insegnamento è un modulo di:

PRESENTAZIONE

Il Corso di lezioni di Malattie del Sangue mira a fornire agli studenti le basi fisiopatologiche cellulari e molecolari necessarie per comprendere lo sviluppo delle principali malattie del sangue, neoplastiche e non. Inoltre, verranno riportati gli elementi clinici e di laboratorio necessari per una corretta  attività diagnostica con particolare riferimento alla diagnosi differenziale fra le principali emopatie.

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Apprendimento conoscitivo dei principi generali di fisiopatologia della mielopoiesi e linfopoiesi comprese le principali conoscenze di biologia molecolare; conoscenza sistematica delle malattie del sangue e degli organi emopoietici di carattere neoplastico e non; conoscenza dei metodi diagnostici e dei principi terapeutici generali sia convenzionali che innovativi; principi di epidemiologia, diagnosi, stadiazione e prognosi, compresa la prevenzione primaria, secondaria e chemioprevenzione dei tumori, principi generali di terapia oncologica compreso la chemioterapia, ormonoterapia, immunoterapia, nuove terapie biologiche; principi di terapia antalgica e riabilitativa, principi fondamentali della metodologia della sperimentazioni. Conoscenza sistematica dei tumori solidi con particolare riguardo alle possibilità di diagnosi precoce.

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

Conoscenze

Essere in grado di: 1) interpretare la struttura e la funzionalità normale del sistema emopoietico per il normale sviluppo delle cellule del sangue; 2) Interpretare le anomalie morfo-funzionali dell'organismo che si riscontrano nelle diverse malattie ematologiche;.3) conoscere i fondamentali meccanismi molecolari e cellulari che contribuiscono allo sviluppo della emopoiesi neoplastica.

 

Abilità

Eseguire le procedure diagnostiche e tecniche di base allo scopo di definire correttamente la natura della emopatia; 2) raccogliere correttamente una storia clinica adeguata; 3) effettuare un esame dello stato fisico e mentale; 4) esercitare il corretto giudizio clinico per stabilire le diagnosi e la terapia nel singolo paziente.

Modalità didattiche

Lezioni plenarie in aula per un totale di 21 ore

Didattica professionalizzante in corsia

 

PROGRAMMA/CONTENUTO

Regolazione dell’emopoiesi, proliferazione e

differenziamento

Fisiopatologia, clinica e criteri classificativi

Anemie

Anemie iporigenerative e pancitopenie

da carenza di ferro e ricambio marziale

Emoglobinopatie e talassemie

Anemie diseritropoietiche carenziali e primitive

Anemie microangiopatiche

Anemie emolitiche congenite

Anemie immunoemolitiche acute e croniche

Anemie secondarie a malattie croniche

Eritrocitosi e policitemia vera

Leucemia mieloide cronica

Mielofibrosi idiopatica

Piastrinosi e trombocitemia primitiva

Mielodisplasie e sindromi preleucemiche

Leucemie acute mieloidi

Linfomi non Hodgkin

Linfoma di Hodgkin

Leucemia linfatica cronica

Mieloma multiplo

Malattia di Waldenstrom

Leucemia acuta linfoblastica

Coagulopatie congenite

Coagulopatie acquisite

Piastrinopenie e piastrinopatie

Sindromi trombofiliche

Porpore

Terapia trasfusionale e sue indicazioni

Linfoadenomegalie e splenomegalie

Concetti ed indicazioni del trapianto di cellule staminali emopoietiche e della terapia cellulare

 

TESTI/BIBLIOGRAFIA

Tura S. -Corso di malattie del sangue e degli organi emolinfopoietici. Editrice Esculapio

 

L’ intero set di diapositive riguardanti le lezioni effettuate è disponibile sul sito di Unige Aulaweb

 

DOCENTI E COMMISSIONI

Commissione d'esame

ROBERTO MASSIMO LEMOLI (Presidente)

FRANCESCO BOCCARDO (Presidente)

ELISA ZANARDI

MAURIZIO MIGLINO

LUCIA DEL MASTRO

ANTONIA CAGNETTA

MICHELE CEA

MARCO GOBBI

LEZIONI

Modalità didattiche

Lezioni plenarie in aula per un totale di 21 ore

Didattica professionalizzante in corsia

 

ESAMI

Modalità d'esame

La prova d’esame verterà su n 62 (31 di ematologia e 31 di oncologia) quesiti a risposte multiple, di cui una sola esatta. Ad ogni risposta esatta verrà attribuito ½ punto, ad ogni risposta errata verranno attribuiti 0 punti Per il superamento della prova occorre aver risposto correttamente ad almeno 36 quesiti. La lode è attribuita a chi risponde esattamente a tutte le domande.

Modalità di accertamento

La verifica dell’apprendimento avviene attraverso il solo esame finale che mira ad accertare l’  effettiva acquisizione da parte dello studente dei risultati di apprendimento attesi.   Concorrono al voto finale espresso in trentesimi:

  • Padronanza della materia;

Il voto di 30/30 con eventuale lode sarà conferito quando le conoscenze/competenze della materia sono eccellenti

ALTRE INFORMAZIONI

Materiale didattico disponibile sul sito di Unige Aulaweb