MALATTIE DEL SANGUE

MALATTIE DEL SANGUE

_
iten
Codice
68447
ANNO ACCADEMICO
2017/2018
CFU
1 cfu al 2° anno di 9291 TECN.FISIOPATOL.CARDIOCIRCOLAT.E E PERFUS.CARDIOVASC (L/SNT3) GENOVA
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
MED/15
LINGUA
Italiano
SEDE
GENOVA (TECN.FISIOPATOL.CARDIOCIRCOLAT.E E PERFUS.CARDIOVASC)
periodo
1° Semestre
moduli
Questo insegnamento è un modulo di:

PRESENTAZIONE

Il corso di insegnamento verte sulla fisiopatopologia dell'emopoiesi, con particolare attenzione al concetto di staminalità. Viene poi introdotto il concetto di compartimento midollare.

Attenzione particolare viene posta allo studio della fisiopatologia delle anemie e della coagulazione. Vengono infine illustrati le principali entità patologiche riguardo anemie e patologie trombotiche e morragiche.

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Apprendere le nozioni sulle malattie del sangue, sulla coagulazione, sull’infiammazione, sui loro meccanismi biochimici e sulla regolazione farmacologica, nell’adulto e nel bambino, rivolte specificatamente alla conoscenza delle patologie immunitarie, infettive e neoplastiche, degli stati di immunodeficit primitivi e di quelli secondari, delle malattie dell’accrescimento, delle cardiopatie, dei disordini metabolici e coagulativi e della loro relazione con i componenti ematici e tissutali che ne sono elementi costitutivi, e saperle rapportare con stato di ospedalizzazione e di malattia, con la farmacoterapia, l’antibioticoterapia, le terapie anticoagulanti ed antiaggreganti, e con le procedure anestesiologiche, chirurgiche e perfusionali che possono causare o aggravare tali condizioni.

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

Raggiungere la capacità di inquadrare e saper riconoscere anemie e disordini del sistema emocoagulativo, essendo in grado di interpretare la fisiopatologia della sintomatologia.

Modalità didattiche

Lezione frontale con supporto di slides.

PROGRAMMA/CONTENUTO

Fisiologia dell'emopoiesi e concetto di staminalità;

Fisiopatologia delle anemie e principali entità;

Fisiopatologia dell'emostasi e principali entità.

TESTI/BIBLIOGRAFIA

Non esiste testo specifico.

La lezione è strutturata in modo che lo studente possa prendere appunti e confrontarsi con il docente su qualsiasi punto.

Le slides usate vengono fornite a tutti gli studenti.

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: Sempre raggiungibile a incontrare gli studenti previo appuntamento da concordarsi tramite mail ( maurizio.miglino@hsanmartino.it ).

Commissione d'esame

MAURIZIO MIGLINO (Presidente)

ANDREA DE MARIA (Presidente)

GIOVANNI CALZA (Presidente)

LEZIONI

Modalità didattiche

Lezione frontale con supporto di slides.

INIZIO LEZIONI

Secondo il calendario compilato e distribuito annualmente dalla segreteria.

ESAMI

Modalità d'esame

Orale

Modalità di accertamento

Vengono  formulate domande su argomenti spiegati a lezione. Il voto attribuito va a far media con quello degli insegnamenti complementari ( malattie infettive e cardiolologia pediatrica ).