Il Corso di Laurea ha la tradizionale impronta di un corso avanzato in ingegneria chimica e estende il bagaglio culturale tecnico necessario alla figura dell'Ingegnere industriale con specializzazione in Chimica e Processo: a partire da un’analisi dei processi di trasformazione anche a livello locale, il corso dà gli strumenti per approfondire il funzionamento delle singole apparecchiature e dei processi che trasformano le materie prime in prodotto finito.
Il Laureato è in grado di progettare, condurre e ottimizzare i processi industriali in particolare nel settore chimico, biotecnologico, alimentare, energetico e dei materiali.
Lezioni in aula, esercitazioni numeriche, elaborazione progetti, laboratorio informatico, laboratorio chimico e tecnologico, visite a impianti e centri di ricerca, esperienze all'estero (Erasmus), seminari, tesi sperimentali e/o computazionali, tirocini nell'industria.
Ingegnere responsabile di progettazione e conduzione impianti, pianificazione della produzione, organizzazione e soluzione delle problematiche relative alla sicurezza e al rispetto dell'ambiente, certificazioni, ricerca & sviluppo di processo, prodotto e materiali.