DIRITTO DIPLOMATICO E CONSOLARE INTERNAZIONALE ED EUROPEO

DIRITTO DIPLOMATICO E CONSOLARE INTERNAZIONALE ED EUROPEO

_
iten
Codice
87066
ANNO ACCADEMICO
2016/2017
CFU
6 cfu al 1° anno di 10177 SCIENZE INTERNAZIONALI E DELLA COOPERAZIONE (LM-52) GENOVA
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
IUS/13
LINGUA
Italiano
SEDE
GENOVA (SCIENZE INTERNAZIONALI E DELLA COOPERAZIONE )
periodo
1° Semestre

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Il corso si propone di analizzare le principali norme che regolano le relazioni e le funzioni diplomatiche e consolari come codificate a livello internazionale e sviluppatesi nella prassi internazionale e regionale. Oggetto di particolare considerazione saranno, inter alia, gli istituti delle immunità degli Stati e delle organizzazioni internazionali, delle immunità diplomatiche, nonché della protezione diplomatica e consolare, anche alla luce della rilevante giurisprudenza nazionale e internazionale. Una specifica attenzione sarà dedicata all’Unione europea come attore diplomatico e consolare, alla struttura istituzionale creata dal Trattato di Lisbona a questo fine, nonché ai rapporti di coordinamento con gli Stati membri elaborati in questo ambito. È previsto l’intervento di ospiti provenienti dagli ambienti diplomatici e/o delle organizzazioni internazionali.

Modalità didattiche

Per gli studenti che avranno frequentato almeno il 75% delle lezioni è prevista la possibilità di sostenere compiti scritti vertenti sugli argomenti trattati a lezione, sentenze incluse (gli studenti possono scegliere di sostenere l'esame scritto preparandolo sugli appunti presi a lezione). Il test di fine corso consta di una parte con domande a risposta multipla e di una parte di redazione di un testo. La conclusione di una sola delle due parti implica il ritiro dall'esame scritto.

PROGRAMMA/CONTENUTO

Il corso tratta: i) delle origini del diritto diplomatico e consolare; ii) dello stabilimento delle relazioni diplomatiche e consolari; iii) delle funzioni diplomatiche e consolari; iv) del Cerimoniale di Stato; v) delle immunità e dei privilegi diplomatici e consolari; vi) del Servizio Europea per l'Azione Esterna.

TESTI/BIBLIOGRAFIA

Testi di riferimento per gli studenti frequentanti:

- appunti presi a lezioni, integrati dalla lettura di Carlo Curti Gialdino, Lineamenti di diritto diplomatico e consolare, terza eedizione, Giappichelli, Torino, 2015 (l'ultime versione è reperible gratuitamente online), limitatamente alle pagine: 43-195 + 325-437 + 475-538;

- Riccardo Luzzatto, Ilaria Queirolo, Sovranità territoriale, "Jurisdiction" e regole di immunità, in AA.VV., Istituzioni di diritto internazionale, Giappichelli, Torino, 2016, pp. 183-228.

 

Testi di riferimento per gli studenti non frequentanti:

Carlo Curti Gialdino, Lineamenti di diritto diplomatico e consolare, terza eedizione, Giappichelli, Torino, 201 (pp. 43-537).

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: Mercoledì dalle 10.00 alle 12.00

Commissione d'esame

STEFANO DOMINELLI (Presidente)

ILARIA QUEIROLO

GIOVANNI SCIACCALUGA

FRANCESCO PESCE

FRANCESCA MAOLI

MARIA ELENA DE MAESTRI

LAURA CARPANETO

LEZIONI

Modalità didattiche

Per gli studenti che avranno frequentato almeno il 75% delle lezioni è prevista la possibilità di sostenere compiti scritti vertenti sugli argomenti trattati a lezione, sentenze incluse (gli studenti possono scegliere di sostenere l'esame scritto preparandolo sugli appunti presi a lezione). Il test di fine corso consta di una parte con domande a risposta multipla e di una parte di redazione di un testo. La conclusione di una sola delle due parti implica il ritiro dall'esame scritto.

INIZIO LEZIONI

6 ottobre 2016; si veda l'elenco di aulaweb

ORARI

L'orario di tutti gli insegnamenti è consultabile su EasyAcademy.

Vedi anche:

DIRITTO DIPLOMATICO E CONSOLARE INTERNAZIONALE ED EUROPEO

ESAMI

Modalità d'esame

Opzione a) Orale; opzione b) solo per gli studenti frequentanti test scritto a fine corso o esame orale a scelta

Modalità di accertamento

Test scritto: domande a risposta multipla e aperte

Orale: tre domande sui temi oggetto del corso