PSICHIATRIA

PSICHIATRIA

_
iten
Codice
67131
ANNO ACCADEMICO
2016/2017
CFU
2 cfu al 2° anno di 8747 SCIENZE E TECN. ATTIVITA' MOTORIA PREV. E ADATTATA (LM-67) GENOVA
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
MED/25
LINGUA
Italiano
SEDE
GENOVA (SCIENZE E TECN. ATTIVITA' MOTORIA PREV. E ADATTATA)
periodo
2° Semestre

PRESENTAZIONE

L’insegnamento di Psichiatria si colloca nel secondo anno del percorso di studi e si propone di fornire allo studente adeguate conoscenze e competenze di base nell'ambito delle scienze psichiatriche.

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

L’insegnamento di Psichiatria nell’approfondire aspetti peculiari delle malattie mentali nelle varie età, si prefigge lo scopo primario di sottolineare le implicazioni sui processi motori e sulle disabilità secondarie derivate.

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO)

Conoscenza relativa ai principali quadri clinici e psicopatologi di presentazione dei disturbi psichiatrici. Concetti generali di natura clinica, psicopatologica, diagnostica in ambito psichiatrico. Sviluppo delle  capacità di relazione con l’utente. Compiti e ruolo nel riconoscere i principali quadri di interesse psicopatologico e individuare i più rilevanti disturbi di natura psichiatrica.

Al termine del percorso formativo, lo studente saprà orientarsi sui percorsi clinici e diagnostici volti a riconoscere i principali disturbi di tipo psichiatrico, analizzarne le componenti psicopatologiche nonché delinearne i criteri nosografici per quanto attiene le competenze sviluppate.

Lo studente avrà infine acquisito la capacità di presentare con appropriatezza di linguaggio le proprie conoscenze scientifiche e di sviluppare abilità di studio indipendente e critico riflessivo.

Modalità didattiche

Lezioni plenaria in aula, con proposizione di casi clinici

PROGRAMMA/CONTENUTO

Psicopatologia delle principali funzioni psichiche: disturbi della senso-percezione; disturbi quantitativi e qualitativi dello stato di coscienza; disturbi della coscienza dell’Io; disturbi della forma e del contenuto del pensiero; disturbi dell’affettività; disturbi del comportamento psicomotorio; disturbi della memoria, dell’attenzione e dell’intelligenza.

Disturbi d’ansia, disturbi dell’umore e comportamento suicidario, psicosi deliranti acute e croniche, disturbi alimentari e disturbi di personalità.

TESTI/BIBLIOGRAFIA

Manuale di Psichiatria. Editore: Il Pensiero Scientifico, seconda edizione, (Italy), 2014. Autore: Alberto Siracusano.           

Sarà inoltre fornito materiale in power point ad ulteriore integrazione dei contenuti del libro di testo e delle lezioni plenarie in aula.

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: Il Prof. Serafini riceve il martedì pomeriggio dalle 18.00 alle 19.00 su appuntamento, inoltrando richiesta via mail. Il Prof. Serafini è comunque disponibile a ricevere in altre giornate ed orari, sempre su appuntamento.

Commissione d'esame

CARLO GANDOLFO (Presidente)

CARLO TROMPETTO

GIANLUCA SERAFINI

MARINA GRANDIS

EMILIO GRASSO

ELISA DE GRANDIS

LEZIONI

Modalità didattiche

Lezioni plenaria in aula, con proposizione di casi clinici

INIZIO LEZIONI

Marzo 2017

ORARI

L'orario di tutti gli insegnamenti è consultabile su EasyAcademy.

Vedi anche:

PSICHIATRIA

ESAMI

Modalità d'esame

L’esame viene svolto con modalità orale. La valutazione dell’esame è in trentesimi, il superamento della prova d’esame è subordinato all’acquisizione di un punteggio pari ad almeno 18/30.

Modalità di accertamento

L’esame è sviluppato con la finalità di valutare l’apprendimento cognitivo delle conoscenze di base in psicopatologia dei principali disturbi psichiatrici.

L’esame permetterà di verificare il raggiungimento dei risultati di apprendimento previsti attraverso la valutazione critica delle conoscenze acquisite durante le lezioni e lo studio indipendente, nonché attraverso la capacità del candidato di formulare soluzioni possibili inerenti specifici quesiti di carattere psicopatologico. Durante il colloquio orale sarà oggetto di valutazione anche la competenza comunicativa relativa all’appropriatezza del linguaggio.