DIRITTO REGIONALE E DEGLI ENTI LOCALI

DIRITTO REGIONALE E DEGLI ENTI LOCALI

_
iten
Codice
75383
ANNO ACCADEMICO
2016/2017
CFU
6 cfu al 2° anno di 8772 AMMINISTRAZIONE E POLITICHE PUBBLICHE (LM-63) GENOVA
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
IUS/08
LINGUA
Italiano
SEDE
GENOVA (AMMINISTRAZIONE E POLITICHE PUBBLICHE )
periodo
2° Semestre
materiale didattico

PRESENTAZIONE

Il corso analizza l'organizzazione ed il funzionamento delle Regioni e degli enti locali in Italia

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Il corso di diritto regionale mira a fornire una conoscenza approfondita della posizione sistemica di regioni ed enti locali nell’ordinamento costituzionale italiano, in modo da consentire ai discenti di orientarsi con sicurezza nelle questioni normative, amministrative ed istituzionali che coinvolgono le autonomie locali di vario livello.

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO)

Ved. obiettivi formativi

Modalità didattiche

Il corso si svolge attraverso lezioni frontali, in cui verranno fornite indicazioni per approfondimenti ulteriori da parte degli studenti; sarà anche organizzato un corso integrativo sul tema "Il diritto delle assemblee elettive". 

PROGRAMMA/CONTENUTO

Stato regionale e Stato unitario

Evoluzione del regionalismo e delle autonomie locali

Statuti delle Regioni e degli enti locali

Organi fondametali e forma di governo delle Regioni e degli enti locali

Riparto delle competenze legislative e regolamentari tra Stato e Regioni  nonché autonomia regolamentare degli enti locali

Autonomia amministrativa delle Regioni e degli enti locali

Autonomia finanziaria delle Regioni e degli enti locali

Controlli sulle Regioni e sugli enti locali

Ruolo delle Regioni nell'elaborazione ed attuazione del diritto dell'Unione europea

Contenzioso tra Stato e Regioni dinanzi alla Corte costituzionale

Strumenti di raccordo tra Stato, Regioni ed enti locali

Tutela dei diritti a livello regionale e locale 

TESTI/BIBLIOGRAFIA

Il manuale ed altri testi di studio saranno indicati a lezione e su aulaweb

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: Martedì dalle 14,30 alle 16 o su appuntamento presso il Dispo, Albergo dei poveri, Piazzale E. Brignole, torre centrale piano 3 sup.; si consiglia di avvisare tramite e-mail

Commissione d'esame

PATRIZIA VIPIANA (Presidente)

MATTEO TIMO

ARIANNA PITINO

ARISTIDE CANEPA

LEZIONI

Modalità didattiche

Il corso si svolge attraverso lezioni frontali, in cui verranno fornite indicazioni per approfondimenti ulteriori da parte degli studenti; sarà anche organizzato un corso integrativo sul tema "Il diritto delle assemblee elettive". 

INIZIO LEZIONI

Il giorno di inizio delle lezioni sarà indicato tempestivamente su aulaweb

ORARI

L'orario di tutti gli insegnamenti è consultabile su EasyAcademy.

Vedi anche:

DIRITTO REGIONALE E DEGLI ENTI LOCALI

ESAMI

Modalità d'esame

L'esame si svolgerà in forma orale e consisterà in tre domande: gli studenti frequentanti potranno scegliere una domanda, esponendo un tema su cui abbiano effettuato un approfondimentosi

Modalità di accertamento

L'esame mirerà a verificare il grado di conoscenza della materia e delle connesse problematiche raggiunto dagli studenti, nonché le loro capacità espositive e di elaborazione critica del materiale studiato.

ALTRE INFORMAZIONI

Nell'imminenza dell'esame verificare su aulaweb eventuali modifiche del giorno e dell'orario