MODELLI E METODI PER L'AUTOMAZIONE

MODELLI E METODI PER L'AUTOMAZIONE

_
iten
Codice
66273
ANNO ACCADEMICO
2016/2017
CFU
6 cfu al 3° anno di 9921 INGEGNERIA INDUSTRIALE E GESTIONALE (L-9) SAVONA
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
ING-INF/04
LINGUA
Italiano
SEDE
SAVONA (INGEGNERIA INDUSTRIALE E GESTIONALE )
periodo
2° Semestre
moduli
materiale didattico

PRESENTAZIONE

Il corso fornisce gli strumenti modellistici e metodologici per la rappresentazione, l’analisi e la gestione di sistemi di automazione industriale, con particolare riferimento alla classe dei processi produttivi discreti. Vengono individuate ed affrontate diverse problematiche decisionali che coinvolgono i sistemi di produzione discreta, facendo riferimento ad una struttura decisionale gerarchica che comprende i livelli strategico, tattico, operativo e di controllo in tempo reale.

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Il corso descrive i metodi modellistici e di analisi prestazionale dei sistemi di produzione discreta a livello di pianificazione operativa e affronta i principali problemi decisionali nello stesso ambito.

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO)

Lo studente al termine del corso sarà in grado di rappresentare la dinamica di un sistema di produzione discreta facendo uso di opportuni modelli e sarà in grado di analizzare il comportamento di essi attraverso specifiche metodologie. Sarà inoltre in grado di risolvere alcuni problemi decisionali, con particolare riferimento ai problemi appartenenti ai livelli tattico e operativo.

Modalità didattiche

Lezioni frontali, con proiezione di slide e svolgimento di alcune parti alla lavagna (in particolare esempi ed esercizi).

PROGRAMMA/CONTENUTO

Introduzione al corso - La classe di sistemi di produzione discreta - Modelli e metodi per la pianificazione strategica e tattica (cenni su make-or-buy e capacity growth planning, aggregate planning problem, MRP e lot-sizing) - Scheduling - Modelli e metodi per l’analisi del funzionamento operativo (sistemi ad eventi discreti, reti di Petri, GSPN, catene di Markov, code e reti di code) - Modelli e strumenti per la simulazione (simulazione ad eventi discreti, creazione di un modello di simulazione, analisi dei dati in uscita).

TESTI/BIBLIOGRAFIA

Materiale fornito dal docente (slide proiettate durante le lezioni, dispense con approfondimenti, dispense con esempi ed esercizi svolti in classe). Testi di riferimento indicati nelle slide di introduzione al corso.

DOCENTI E COMMISSIONI

Commissione d'esame

MARCELLO SANGUINETI (Presidente)

DAVIDE GIGLIO (Presidente)

MAURO GAGGERO

DANILO MACCIO'

FEDERICA BRIATA

LEZIONI

Modalità didattiche

Lezioni frontali, con proiezione di slide e svolgimento di alcune parti alla lavagna (in particolare esempi ed esercizi).

INIZIO LEZIONI

Lunedì 20 febbraio 2017.

ORARI

L'orario di tutti gli insegnamenti è consultabile su EasyAcademy.

Vedi anche:

MODELLI E METODI PER L'AUTOMAZIONE

ESAMI

Modalità d'esame

Esame composto da una prova scritta e da una prova orale.