FILOSOFIA TEORETICA

FILOSOFIA TEORETICA

_
iten
Codice
65124
ANNO ACCADEMICO
2016/2017
CFU
9 cfu al 2° anno di 8455 FILOSOFIA (L-5) GENOVA

9 CFU al 3° anno di 8457 LETTERE (L-10) GENOVA

9 CFU al 2° anno di 8457 LETTERE (L-10) GENOVA

SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
M-FIL/01
LINGUA
Italiano
SEDE
GENOVA (FILOSOFIA )
periodo
2° Semestre

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Mettere in grado gli studenti di individuare e mettere a fuoco i problemi teoretici della riflessione filosofica, nella loro distinzione, ma anche nel loro collegamento con le altre problematiche, attraverso una presentazione selettiva che renda capaci di confrontarsi con i testi classici della tradizione e con le principali discussioni attualmente in corso.

PROGRAMMA/CONTENUTO

Programma per gli studenti che utilizzano l'insegnamento per 6 cfu

Esistenza, coscienza di sé e relazione con altri.
Si propone un percorso che parte dalle riflessioni di Aristotele sull’esistenza umana come percezione di sé in relazione di scambio con altri (nell’ambito del trattato sull’amicizia), per passare alla problematica idealistica del riconoscimento e dell’interazione reciproca o attraverso la deduzione etica (Fichte) o attraverso la dialettica oppositiva che sfocia nell’autocoscienza (Hegel), per concludere con la configurazione esistenziale del nesso tra io e comunicazione (Jaspers).
Il docente si avvarrà della collaborazione del Dottor Attilio Bruzzone.

Programma per gli studenti che utilizzano l'insegnamento per 9 cfu

Parte I
Esistenza, coscienza di sé e relazione con altri (I).
Si propone un percorso che parte dalle riflessioni di Aristotele sull’esistenza umana come percezione di sé in relazione di scambio con altri (nell’ambito del trattato sull’amicizia), per passare alla problematica idealistica del riconoscimento e dell’interazione reciproca o attraverso la deduzione etica (Fichte) o attraverso la dialettica oppositiva che sfocia nell’autocoscienza (Hegel), per concludere con la configurazione esistenziale del nesso tra io e comunicazione (Jaspers).
Il docente si avvarrà della collaborazione del Dottor Attilio Bruzzone.
Parte II
Esistenza, coscienza di sé e relazione con altri (II).
Si partirà da impostazioni fenomenologiche che sostengono una cooriginarietà del sé e del rapporto con altri (Marcel, Ricoeur) oppure un deciso primato dell’altro (Levinas) per un giungere a una posizione che propone come fondante e determinante lo scambio comunicativo (Habermas).
Questa parte del corso avrà anche uno svolgimento seminariale, con un apporto attivo degli studenti. Il docente si avvarrà della collaborazione del Dottor Attilio Bruzzone.

TESTI/BIBLIOGRAFIA

Bibliografia per gli studenti che utilizzano l'insegnamento per 6 cfu

A) Manuale orientativo
A. Pieretti, Filosofia teoretica, La Scuola, Brescia 2008.
B) Testi base
Aristotele, Etica Nicomachea, Bompiani, Milano 2000 (libro IX).
J.G. Fichte, Missione del dotto, Bompiani, Milano 2013.
G.W.F. Hegel, Fenomenologia dello spirito, Einaudi, Torino, 2008 (cap. IV, Autocoscienza).
K. Jaspers, Filosofia, UTET, Torino, 1996 (pp. 493-543).
C) Letture introduttive e di approfondimento
R. Mondolfo, La comprensione del soggetto umano nell'antichità classica, La Nuova Italia, Firenze, 1967; Bompiani, Milano, 2012 (spec. parte II, cap. IV).
E. Berti, Aristotele, La Scuola, Brescia 2013.
G. Reale, Introduzione a Aristotele, Laterza, Roma-Bari 2011.
V. Verra, Introduzione a Hegel, Laterza, Roma-Bari 1988.
J. Habermas, Lavoro e interazione, Feltrinelli, Milano, 1975.
G. Cantillo, Introduzione a Jaspers, Laterza, Roma-Bari 2001.
C. Fiorillo, Fragilità della verità e comunicazione. La via ermeneutica di Karl Jaspers, Aracne, Roma 2003.
Altre indicazioni saranno fornite a lezione e su Aulaweb.

Bibliografia per gli studenti che utilizzano l'insegnamento per 9 cfu

Parte I:
A) Manuale orientativo
A. Pieretti, Filosofia teoretica, La Scuola, Brescia 2008.
B) Testi base
Aristotele, Etica Nicomachea, Bompiani, Milano 2000 (libro IX).
J.G. Fichte, Missione del dotto, Bompiani, Milano 2013.
G.W.F. Hegel, Fenomenologia dello spirito, Einaudi, Torino, 2008 (cap. IV, Autocoscienza).
K. Jaspers, Filosofia, UTET, Torino, 1996 (pp. 493-543).
C) Letture introduttive e di approfondimento
R. Mondolfo, La comprensione del soggetto umano nell'antichità classica, La Nuova Italia, Firenze, 1967; Bompiani, Milano, 2012 (spec. parte II, cap. IV).
E. Berti, Aristotele, La Scuola, Brescia 2013.
G. Reale, Introduzione a Aristotele, Laterza, Roma-Bari 2011.
V. Verra, Introduzione a Hegel, Laterza, Roma-Bari 1988.
J. Habermas, Lavoro e interazione, Feltrinelli, Milano, 1975.
G. Cantillo, Introduzione a Jaspers, Laterza, Roma-Bari 2001.
C. Fiorillo, Fragilità della verità e comunicazione. La via ermeneutica di Karl Jaspers, Aracne, Roma 2003.

Parte II:
A) Testi base
E. Levinas, G. Marcel, P. Ricoeur, Il pensiero dell’altro, Edizioni Lavoro, Roma 1999 (pp. 3-69).
J. Habermas, Teoria dell’agire comunicativo, Il Mulino, Bologna, 1997 (cap. V)
B) Letture introduttive e di approfondimento
F. Riva, Una possibilità per l’altro, in Il pensiero dell’altro, Edizioni Lavoro, Roma 1999 (pp. VII-LXVI).
R. Celada Ballanti, Libertà e mistero dell'essere. Saggio su Gabriel Marcel, Tilgher, Genova, 1991.
F. Brezzi , Introduzione a Ricoeur, Laterza, Roma-Bari 2006.
G. Ferretti, La filosofia di Levinas, Rosenberg & Sellier, Torino 2010.
G. Cunico, Critica e ragione utopica, Marietti, Genova, 1988 (parte II).
G. Cunico, Lettura di Habermas, Queriniana, Brescia, 2009 (parte I).
Altre indicazioni saranno fornite a lezione e su Aulaweb.

 

DOCENTI E COMMISSIONI

Commissione d'esame

GERARDO CUNICO (Presidente)

DOMENICO VENTURELLI

ROBERTO CELADA BALLANTI

FRANCESCO CAMERA

LEZIONI

INIZIO LEZIONI

20 febbraio 2017

ORARI

L'orario di tutti gli insegnamenti è consultabile su EasyAcademy.

Vedi anche:

FILOSOFIA TEORETICA

ESAMI

Modalità d'esame

Orale

Modalità di accertamento

L'esame consiste in un colloquio orale. La presentazione di una relazione (scritta e orale) durante la parte seminariale del corso sostituirà una parte dell’esame.
Programma per 6 CFU:
il testo A e due a scelta fra i testi B.
Pprogramma per 9 CFU :
Parte I: il testo A e due a scelta fra i testi B.
Parte II: un testo a scelta del gruppo A.