FISICA TECNICA AMBIENTALE

FISICA TECNICA AMBIENTALE

_
iten
Codice
84665
ANNO ACCADEMICO
2016/2017
CFU
8 cfu al 3° anno di 8694 SCIENZE DELL'ARCHITETTURA (L-17) GENOVA
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
ING-IND/11
LINGUA
Italiano
SEDE
GENOVA (SCIENZE DELL'ARCHITETTURA )
periodo
1° Semestre
propedeuticita

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Obiettivo del corso è quello di illustrare allo studente i fondamenti della termodinamica e della tecnica del controllo ambientale, essenziali per poter correlare, dalla scala dell’edificio a quella territoriale, le proprie scelte progettuali con gli odierni requisiti di efficienza energetica e comfort.

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO)

Dopo aver sostenuto l'esame di Fisica Tecnica Ambientale, lo studente sarà in grado di:

- Comprendere i principi di funzionamento dei cicli diretti ed inversi

- Formulare bilanci energetici per sistemi a regime stazionario

- Determinare l'efficienza di una macchina termica

- Analizzare le diverse modalità di scambio termico

- Calcolare resistenze termiche in geometrie piane e cilindriche

- Proporre semplici soluzioni di efficientamento energetico degli edifici

 

Modalità didattiche

Lezioni frontali tenute dal docente titolare del corso

Applicazioni sviluppate dal docente titolare del corso in cui è prevista la partecipazione attiva degli studenti

 

PROGRAMMA/CONTENUTO

Termodinamica: Definizioni di base; caratteristiche delle sostanze pure e degli stati di aggregazione della materia; passaggi di fase; miscela liquido-vapore; modello dei gas perfetti; I principio della termodinamica per i sistemi chiusi; I principio della termodinamica per i sistemi aperti; applicazione del I principio della termodinamica in pompe, turbine e compressori; II principio della termodinamica; enunciato di Clausius e di Kelvin-Plank; cicli diretti ed inversi; concetto di rendimento e COP; entropia; ciclo frigo a compressione di vapore. 

Trasmissione del Calore: Equazione della conduzione; resistenze termiche in geometria piana e cilindrica; resistenze termiche in serire e parallelo; corpi a parametri concentrati; adimensionalizzazione dell'equazione della conduzione; convezione forzata; numeri adimensionali fondamentali; strato limite dinamico e termico su lastra piana; flusso in condotti; principali correlazioni per il calcolo del numero di Nusselt; convezione naturale; strato limite su lastra piana verticale; numeri adimensionali caratteristici; irraggiamento termico; corpo nero; caratteristiche radiative di una superficie; corpo grigio; radiosità; scambio termico radiativo in una cavità a due superfici; scambio termico in una cavità a tre superfici

TESTI/BIBLIOGRAFIA

Termodinamica e Trasmissione del Calore. Yunus A. Cengel. Ed. McGrawHill

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: Si riceve su appuntamento

Commissione d'esame

VINCENZO BIANCO (Presidente)

LUCA ANTONIO TAGLIAFICO

FEDERICO SCARPA

LEZIONI

Modalità didattiche

Lezioni frontali tenute dal docente titolare del corso

Applicazioni sviluppate dal docente titolare del corso in cui è prevista la partecipazione attiva degli studenti

 

ESAMI

Modalità di accertamento

L'esame consisterà in due prove:

- una prova scritta in cui sarà richiesto agli studenti di risolvere dei problemi analoghi a quelli risolti in classe durante il corso

- una prova orale in cui gli studenti dovranno dimostrare di aver compreso i concetti di termodinamica e trasmissione del calore illustrati durante il corso