MODULO DI TERMODINAMICA APPLICATA

MODULO DI TERMODINAMICA APPLICATA

_
iten
Codice
72371
ANNO ACCADEMICO
2016/2017
CFU
6 cfu al 2° anno di 8784 INGEGNERIA MECCANICA (L-9) LA SPEZIA
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
ING-IND/10
LINGUA
Italiano
SEDE
LA SPEZIA (INGEGNERIA MECCANICA )
periodo
1° Semestre
moduli
Questo insegnamento è un modulo di:

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Nella prima parte del corso vengono fornite le conoscenze di base relative alla termodinamica applicata. Introdotti il primo ed il secondo principio della termodinamica, i diagrammi termodinamici per i gas e per i vapori, viene affrontato lo studio elementare dei principali cicli termodinamici diretti e inversi ed i principi del condizionamento ambientale. I principali obiettivi sono quelli di definire le grandezze termodinamiche, coinvolte nei cicli teromidanimci diretti ed inversi, così come finalizzarne il loro uso nella definizione delle prestazioni termiche degli stessi.

Modalità didattiche

Lezioni ed esercitazioni frontali

PROGRAMMA/CONTENUTO

Energia, potenza e unità di misura,  classificazione delle fonti primarie di energia, fonti primarie non rinnovabili (carbone, idrocarburi, gas naturale, uranio), rinnovabili (radiazione solare diretta, energia idraulica, energia eolica, biomasse ed i rifiuti solidi urbani,  maree e onde) e quasi inesauribili (energia geotermica, fissione nucleare autofertilizzante, fusione nucleare). Inquinamento e rischi ambientali (inquinamento termico e chimico). Previsioni e stime dei fabbisogni e consumi energetici.

I meccanismi di trasmissione del calore:  generalità. Conduzione termica in regime stazionario e variabile. Convezione termica: il coefficiente di scambio termico per convezione, il concetto di “strato limite”, convezione con deflusso esterno ed interno, la convezione naturale, l’analisi dimensionale, correlazioni tra gruppi adimensionali. Problemi coniugati di conduzione/convezione e passaggi di fase. Radiazione termica. Proprietà radianti dei corpi, le leggi del corpo nero, scambio termico tra corpi neri e grigi, caratteristiche della radiazione solare, l’effetto serra. Risparmio e recupero energetico: isolamento termico, le pompe di calore, i recuperatori di calore.

TESTI/BIBLIOGRAFIA

C.   Bonacina,  A.  Cavallini  e  L.  Mattarolo,  Termodinamica  Applicata, CLEUP Padova 1988.

Y. Cengel, Termodinamica e Trasmissione del Calore, McGraw-Hill

G. Guglielmini, E. Nannei, C. Pisoni, Problemi di Termodinamica tecnica e Trasmissione del calore, Ed. Ecig, 1985.

M.J. Moran, H.N. Shapiro, B.R. Munson, D.P.DeWitt: Elementi di Fisica Tecnica per l’ingegneria, McGraw-Hill

 

M. Misale, Schede del corso di Fisica Tecnica – Modulo Termodinamica applicate (Disponibili su AulaWeb)  

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: Mario Misale: Martedì 18:00-18:30 (oppure su appuntamento - mario.misale@unige.it)    

Commissione d'esame

MARIO MISALE (Presidente)

GIOVANNI TANDA

ANNALISA MARCHITTO

LEZIONI

Modalità didattiche

Lezioni ed esercitazioni frontali

ORARI

L'orario di tutti gli insegnamenti è consultabile su EasyAcademy.

Vedi anche:

MODULO DI TERMODINAMICA APPLICATA

ESAMI

Modalità d'esame

scritto ed orale

Modalità di accertamento

scritto ed orale

ALTRE INFORMAZIONI

Propedeuticità :

12 CFU  nelle materie di base: Analisi matematica 1