SCIENZA E TECNICA DEGLI SPORT INDIVIDUALI

SCIENZA E TECNICA DEGLI SPORT INDIVIDUALI

_
iten
Codice
80896
ANNO ACCADEMICO
2016/2017
CFU
4 cfu al 2° anno di 8749 SCIENZE E TECNICHE DELLO SPORT (LM-68) GENOVA
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
M-EDF/02
SEDE
GENOVA (SCIENZE E TECNICHE DELLO SPORT )
periodo
1° Semestre
moduli
Questo insegnamento è un modulo di:

PRESENTAZIONE

Competenze e conoscenze di saperi sportivi tecnici evoluti in almeno una specialità sportiva individuale per ogni macrofamiglia di sport.Capacità di descrivere tecnicamente, impiegando la corretta terminologia ginnastica e metodologica dell’allenamento, abilità motorie sportive semplici e complesse “closed e open skills”.

Conoscenze relative alle discipline sportive e agli obiettivi fondamentali delle Tecniche dello Sport ed anche al livello regolamentare e bioenergetico/biomeccanico.

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Al termine del corso lo studente - possiede competenze approfondite sulla preparazione fisica individualizzata per diverse tipologie di sport; - sa scegliere ed utilizzare mezzi generali e speciali, metodi e strumenti idonei al raggiungimento dei diversi obiettivi della preparazione fisica dello sportivo, compresi quelli preventivi specifici e rivolti al recupero dell'atleta infortunato; - possiede competenze approfondite sullo studio del modello di prestazione utilizzando i metodi scientifici; - è in grado di progettare e realizzare un piano di allenamento indirizzato all'attività giovanile oppure ad atleti di alto livello.

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO)

Il corso intende proporre un metodo di studio per padroneggiare un apprezzabile numero di conoscenze e competenze riferibili alle Tecniche degli Sport (TdS) nelle discipline individuali.

Modalità didattiche

La Commissione, nei modi e tempi che ritiene più opportuni, valuta il/la candidato/a considerando:

1. l’attiva partecipazione durante le lezioni in aula;

2. le conoscenze acquisite a lezione e giudicate in itinere (questionari scritti, individuazione di modelli prestativi di specialità sportive e/o assegnazione di lavori informatici/cartacei).

PROGRAMMA/CONTENUTO

Evidenziare i principali contenuti trasversali delle TdS, riconducibili alle specialità sportive oggi note, definendo il sistema per tracciare il modello prestativo dell’atleta.

Sviluppare e approfondire il sapere tecnico-sportivo che i futuri cultori della preparazione fisica e gli addetti ai lavori specialistici nel campo dell’allenamento sportivo devono possedere e amministrare correttamente.

Fornire spunti, soluzioni, proposte ed esperienze per sollecitare e orientare gli studenti a svolgere attività di studio delle TdS.

TESTI/BIBLIOGRAFIA

Scotton C (2015). Classificazione tecnica delle specialità sportive (II edizione in stampa) Perugia: Calzetti-Mariucci.

- De Castro P, Guida S, Sagone BM (2004). Diciamolo chiaramente. Roma: Il Pensiero Scientifico Editore, 83-130.

 

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: Previ appuntamento e-mail claudio.scotton@gmail.com

Commissione d'esame

FILIPPO TASSARA

CLAUDIO GIOVANNI SCOTTON

FEDERICA LIMARDO

LEZIONI

Modalità didattiche

La Commissione, nei modi e tempi che ritiene più opportuni, valuta il/la candidato/a considerando:

1. l’attiva partecipazione durante le lezioni in aula;

2. le conoscenze acquisite a lezione e giudicate in itinere (questionari scritti, individuazione di modelli prestativi di specialità sportive e/o assegnazione di lavori informatici/cartacei).

INIZIO LEZIONI

Primo semestre

ORARI

L'orario di tutti gli insegnamenti è consultabile su EasyAcademy.

Vedi anche:

SCIENZA E TECNICA DEGLI SPORT INDIVIDUALI

ESAMI

Modalità d'esame

Scritto