ISTITUZIONI DI DIRITTO PRIVATO

ISTITUZIONI DI DIRITTO PRIVATO

_
iten
Codice
65201
ANNO ACCADEMICO
2016/2017
CFU
9 cfu al 1° anno di 8709 GIURISTA DELL'IMPRESA E DELL'AMMINISTRAZIONE (L-14) GENOVA
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
IUS/01
LINGUA
Italiano
SEDE
GENOVA (GIURISTA DELL'IMPRESA E DELL'AMMINISTRAZIONE )
periodo
2° Semestre
propedeuticita
materiale didattico

PRESENTAZIONE

Il corso di Istituzioni di Diritto privato è uno dei primi insegnamenti tecnico-giurici del CdL per la formazione del Giurista dell'Impresa e dell'Amministrazione (GIA).

Esso fornisce nozioni base su categorie, istituti e concetti giuridici propri delle relazioni tra privati.

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Il corso concerne nozioni base di diritto privato - quali le fonti, i diritti, le azioni, i soggetti - ed inoltre istituti e regole generali sulla proprietà, le obbligazioni, il contratto, la responsabilità civile. Esso mira a far imparare allo studente le basi del linguaggio tecnico-giuridico e del ragionamento giuridico ed alcuni concetti e categorie, impartendo nozioni da approfondire negli insegnamenti più specialistici successivi.

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO)

Insegnare allo studente a comprendere ed utilizzare il linguaggio giuridico privatistico, ad orientarsi  nell'architettura del sistema normativo giusprivatistico e ad apprezzare il ruolo dell'interpretazione delle norme giuridiche.

Modalità didattiche

Lezioni frontali + materiali di approfondimento e schematizzazione messi a disposizione su aulaweb.

Agli studenti frequentanti è RISERVATO un test intermedio di verifica parziale dell'apprendimento, strutturato con domande aperte. La partecipazione dei frequentanti al test è discrezionale. La valutazione positiva conseguita nel test parziale  fa media con quella conseguita in un'interrogazione orale in sede di appello sulle parti residue del programma. Le due valutazioni concorrono all'attribuzione allo studente del voto finale sull'insegnamento.

L'esito negativo del test non verrà valutato.

Chi nel test non ha conseguito la sufficienza a fine corso dovrà sostenere la prova orale su tutto il programma previsto per i frequentanti.

PROGRAMMA/CONTENUTO

Il diritto e i diritti I soggetti

I diritti sulle cose

Le obbligazioni

Il contratto

I contratti

Responsabilità extracontrattuale e altre fonti di obbligazioni

La regolazione del mercato

Agli studenti non frequentanti viene richiesta anche la lettura di alcune sentenze della Cassazione che saranno  indicate su aulaweb a inizio corso.
 

TESTI/BIBLIOGRAFIA

Per i non frequentanti: Vincenzo Roppo, Diritto privato, Linee essenziali, Torino, Giappichelli, ult. ed., pp. 626; 
Per i frequentanti: durante il corso delle lezioni saranno indicate le parti del manuale a loro non richieste, in modo da ridurre il loro carico di lavoro al massimo a pp. 500 complessive.

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: Ricevimento: lunedì mattina ore 10-12,45 presso sezione di dir. privato, via Balbi 22, IV piano. E' opportuno concordare un appuntamento attraverso mail. Nel secondo semestre, durante i mesi delle lezioni, l'orario o il giorno di ricevimento possono subire variazioni che saranno comunicate all'inizio del II semestre.

Commissione d'esame

ALBERTO MARIA BENEDETTI (Presidente)

GIOVANNA SAVORANI (Presidente)

MAURO GRONDONA

MAURIZIO VITTORIO FLICK

SONIA CANATA

FRANCESCA BARTOLINI

GIORGIO AFFERNI

VALENTINA DI GREGORIO

LEZIONI

Modalità didattiche

Lezioni frontali + materiali di approfondimento e schematizzazione messi a disposizione su aulaweb.

Agli studenti frequentanti è RISERVATO un test intermedio di verifica parziale dell'apprendimento, strutturato con domande aperte. La partecipazione dei frequentanti al test è discrezionale. La valutazione positiva conseguita nel test parziale  fa media con quella conseguita in un'interrogazione orale in sede di appello sulle parti residue del programma. Le due valutazioni concorrono all'attribuzione allo studente del voto finale sull'insegnamento.

L'esito negativo del test non verrà valutato.

Chi nel test non ha conseguito la sufficienza a fine corso dovrà sostenere la prova orale su tutto il programma previsto per i frequentanti.

INIZIO LEZIONI


II SEMESTRE dal 1° marzo al 19 maggio 2017 (12 settimane)


 

ORARI

L'orario di tutti gli insegnamenti è consultabile su EasyAcademy.

Vedi anche:

ISTITUZIONI DI DIRITTO PRIVATO

ESAMI

Modalità d'esame

L'esame è orale.

I frequentanti possono sostenere una verifica scritta su parte del programma e così diminuire il programma su cui sostenere l'esame orale.

 

 

 

Modalità di accertamento

test scritto su parte del programma, riservato solo ai frequentanti, + interrogazione orale