MECCANICA DELLE TERRE E DELLE ROCCE

MECCANICA DELLE TERRE E DELLE ROCCE

_
iten
Codice
84539
ANNO ACCADEMICO
2016/2017
CFU
5 cfu al 1° anno di 9263 INGEGNERIA CIVILE E AMBIENTALE (LM-23) GENOVA

5 CFU al 2° anno di 9305 INGEGNERIA DELLA SICUREZZA: TRASPORTI E SISTEMI TERRITORIALI (LM-26) GENOVA

SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
ICAR/07
LINGUA
Italiano
SEDE
GENOVA (INGEGNERIA CIVILE E AMBIENTALE)
periodo
1° Semestre
moduli
Questo insegnamento è un modulo di:

PRESENTAZIONE

Meccanica delle terre e delle rocce - Modulo dell’insegnamento Meccanica dei terreni e Fondazioni speciali

Docente: Riccardo Berardi

Codice corso: 84539

Settore scientifico disciplinare:I CAR/07 Geotecnica

Crediti: 5

Corso di Laurea: CLM in Ingegneria Civile e Ambientale – 1° anno /I semestre

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Il modulo di Meccanica delle terre e delle rocce è finalizzato a fornire allo studente le conoscenze della meccanica delle terre e delle rocce non trattate nei moduli precedenti. Si analizzano alcuni consolidati modelli di comportamento delle terre, al fine di prevedere la risposta di opere geotecniche in generiche condizioni di sollecitazione. Sono inoltre introdotti e trattati gli aspetti di base della meccanica delle rocce e degli ammassi rocciosi.

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO)

Il corso è finalizzato a fornire allo studente le conoscenze della meccanica delle terre e delle rocce non trattate nei moduli precedenti. Si analizzeranno i più consolidati ed utilizzati modelli di comportamento delle terre, al fine di prevedere la risposta di opere geotecniche in generiche condizioni di sollecitazione. Saranno inoltre introdotti e trattati gli aspetti di base della meccanica delle rocce e degli ammassi rocciosi. 

Capacità operative

L'insieme delle conoscenze fornite, integrate con quelle precedentemente acquisite e con quelle più specifiche fornite nei moduli successivi, potranno consentire all'allievo capacità di analisi per I'impostazione e l'interpretazione di problemi geotecnici e geomeccanici, anche di notevole complessitàre introdotti e trattati gli aspetti di base della meccanica delle rocce e degli ammassi rocciosi. 

Modalità didattiche

Il corso è articolato in lezioni, esercitazioni ed trattazione di casi studio

PROGRAMMA/CONTENUTO

Meccanica delle Terre: Richiami sulle caratteristiche e sul comportamento dei terreni.- Approfondimenti sul comportamento meccanico: elasticità e plasticità in meccanica delle terre. Modelli elastici non lineari; deformabilità alle piccole deformazioni. Teoria dello Stato Critico. Dilatanza. Cenni di dinamica dei terreni. Applicazioni ingegneristiche (fondazioni superficiali e profonde).

Meccanica delle rocce: caratteristiche della matrice lapidea e degli ammassi rocciosi. Parametri geometrici e morfologici. Deformabilità e resistenza della matrice lapidea. Prove di laboratorio. Criteri di rottura. - Sistemi di classificazione degli ammassi rocciosi. Classificazioni RMR, Q; GSI -. Modellazione del comportamento degli ammassi rocciosi: sforzi naturali ed indotti; deformabilità e resistenza. Cenni alle applicazioni ingegneristiche. 

TESTI/BIBLIOGRAFIA

Meccanica delle terre:

Dispense del Corso

R. Berardi (2013), Fondamenti di Geotecnica, 2a Ed. Città Studi, De Agostini Scuola (www.cittastudi.it).

J. Atkinson (1997), Geotecnica -Meccanica delle terre e fondazioni , Mc Graw Hill .

Meccanica delle Rocce

Dispense del Corso

M. Barla (2010) Elementi di Meccanica e Ingegneria delle Rocce, Celid Ed., Torino

J.A. Hudson and J.P. Harrison (1997), Engineering Rock Mechanics, Pergamon .

Risorse in rete

Dispense su AulaWeb

 

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: Su appuntamento contattando il docente: 010 3532506 riccardo.berardi@unige.it

Commissione d'esame

GIOVANNI DALERCI (Presidente)

ROSSELLA BOVOLENTA (Presidente)

RICCARDO BERARDI (Presidente)

LEZIONI

Modalità didattiche

Il corso è articolato in lezioni, esercitazioni ed trattazione di casi studio

INIZIO LEZIONI

19 Settembre 2016

ESAMI

Modalità d'esame

Prova Orale

Modalità di accertamento

L’esame è costituito da una prova orale che verte sia sugli argomenti della meccanica delle terre (non linearità, stato critico, dilatanza, scelta dei parametri meccanici per la progettazione di opere/interventi geotecnici) sia su quelli della meccanica delle rocce e degli ammassi rocciosi (resistenza e deformabilità delle rocce, caratteristiche geometriche/morfologiche/meccaniche delle discontinuità, sistemi di classificazione degli ammassi rocciosi, resistenza e deformabilità degli ammassi rocciosi). Sono poste tipicamente due/tre domande volte ad accertare la conoscenza teorica degli argomenti affrontati e i collegamenti con le pratiche  applicazioni.