TEORIA E PRATICA DELL'ATTIVITA DELL'AGENTE MARITTIMO RACCOMANDATARIO DEL BROKER E DELLO SPEDIZIONIERE

TEORIA E PRATICA DELL'ATTIVITA DELL'AGENTE MARITTIMO RACCOMANDATARIO DEL BROKER E DELLO SPEDIZIONIERE

_
iten
Codice
60096
ANNO ACCADEMICO
2016/2017
CFU
3 cfu al 1° anno di 8708 ECONOMIA E MANAGEMENT MARITTIMO E PORTUALE (LM-77) GENOVA
LINGUA
Italiano
SEDE
GENOVA (ECONOMIA E MANAGEMENT MARITTIMO E PORTUALE )
periodo
2° Semestre
materiale didattico

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Fornire la conoscenza di base e gli strumenti per un agevole accesso professionale al comparto degli “Ausiliari del trasporto marittimo” (Agenti Raccomandatari Marittimi, Mediatori Marittimi, Spedizionieri) di cui Genova rappresenta il vertice nazionale. Il profilo professionale così formato, sarà in grado di incontrare i bisogni delle imprese che quotidianamente si confrontano con i cambiamenti in atto nel settore della logistica marittimo-portuale.

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO)

Il corso mira a fornire le conoscenze di base nonché gli strumenti essenziali per un agevole accesso professionale al comparto dei c.d. ausiliari del trasporto marittimo operanti prevalentemente, ma non esclusivamente, nei grandi centri portuali.

Modalità didattiche

Modalità didattiche

Lezioni frontali, analisi di casi, eventuali testimonianze aziendali e lavori di gruppo

Presente su Aulaweb

Si  

 

PROGRAMMA/CONTENUTO

Gli argomenti trattati nel corso riguardano:

  • La nave e i suoi bisogni: gli ausiliari dell’impresa marittima; 
  • L’agente marittimo e la legge professionale 135/77, il contratto di agenzia e il mandato di raccomandazione;
  • Le agenzie tramp:  la raccomandazione in senso stretto (arrivo e partenza nave,  vessel operation,  merci pericolose) e la gestione amministrativa degli approdi;
  • Le agenzie di linea: la loro organizzazione, i compiti svolti e la documentazione funzionale all’espletamento dell’attività. La panoramica del mercato italiano.
  • Lo shipmanagement:  crew management , technical management, safety e security management.
  • Il mediatore marittimo (broker) e l’attività di intermediazione.
  • Analisi delle diverse tipologie di broker: liquid cargo, dry cargo, yachting e sale & purchase.
  • La disponibilità della nave: lo ship finance ed il ruolo del broker.
  • Lo spedizioniere: inquadramento professionale, evoluzione della figura e analisi della normativa di riferimento
  • L'attività di import/export e  la pianificazione doganale.

TESTI/BIBLIOGRAFIA

Nuovo manuale dei traffici marittimi, A.A. V.V. a cura di Duci, Garzia, Tropia – Bozzi Editore;

Appunti lezione supportati da materiale distribuito durante le lezioni e inserito in Aulaweb.

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: http://www.economia.unige.it/index.php/il-dipartimento/personale/docenti-ad-economia

Commissione d'esame

GIAN ENZO DUCI (Presidente)

ROBERTO GARELLI

LEZIONI

Modalità didattiche

Modalità didattiche

Lezioni frontali, analisi di casi, eventuali testimonianze aziendali e lavori di gruppo

Presente su Aulaweb

Si  

 

INIZIO LEZIONI

Sem: 2°

27 febbraio - 1 giugno 2017

ESAMI

Modalità d'esame

Scritto

Modalità di accertamento

Modalità di accertamento

Esame orale

Ripetizione dell’esame

Lo studente può presentarsi a tutti gli appelli.

ALTRE INFORMAZIONI

Risultati di apprendimento previsti

Il profilo professionale risultante, sarà in grado sia di incontrare i bisogni delle imprese che quotidianamente si confrontano con i cambiamenti in atto nel settore della logistica marittimo-portuale sia di interpretare in modo corretto le poliedriche attività di specifici operatori quali: l’agente marittimo raccomandatario, lo shipmanager, il broker e lo spedizioniere

Informazioni aggiuntive per gli studenti non frequentanti

 

Modalità didattiche

Studio del libro di testo, e slide su Aulaweb

Obblighi

 

Testi di studio

Nuovo manuale dei traffici marittimi, Bozzi Editore

Modalità di accertamento

Esame orale

Ripetizione dell’esame

Lo studente può presentarsi a tutti gli appelli.