DIRITTO AMMINISTRATIVO I

iten
Codice
64983
ANNO ACCADEMICO
2016/2017
CFU
9 cfu al 2° anno di 7996 GIURISPRUDENZA (LMG/01) IMPERIA

9 cfu al 2° anno di 8709 GIURISTA DELL'IMPRESA E DELL'AMMINISTRAZIONE (L-14) GENOVA

SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
IUS/10
LINGUA
Italiano
SEDE
IMPERIA (GIURISPRUDENZA)
periodo
1° Semestre
propedeuticita
Propedeuticità in ingresso
Per sostenere l’esame di questo insegnamento è necessario aver sostenuto i seguenti esami:
  • GIURISPRUDENZA 7996 (coorte 2015/2016)
  • DIRITTO COSTITUZIONALE I 64979
  • ISTITUZIONI DI DIRITTO PRIVATO 64976
materiale didattico

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

I principi generali del diritto amministrativo. L’organizzazione dell’amministrazione pubblica: organi, uffici, relazioni organizzative. L’assetto positivo dell’organizzazione amministrativa e il riparto delle funzioni, con particolare riguardo all’amministrazione statale, degli enti territoriali, degli enti funzionali. Le relazioni organizzative tra amministrazione nazionale e comunitaria. L’informazione e la comunicazione pubblica. Il lavoro alle dipendenze della P.A., con particolare riguardo alla dirigenza pubblica. Il denaro pubblico: principi di finanza e contabilità delle P.A. I beni pubblici: classificazione e regimi con particolare riguardo all’uso. Servizi pubblici: nozione, evoluzione del ruolo della P.A. e delle imprese private, regime attuale con particolare riferimento ai servizi pubblici locali. I contratti della P.A.: capacità privatistica della P.A. evidenza pubblica, strutture e fasi dei procedimenti.

MODALITA' DIDATTICHE

lezioni frontali

PROGRAMMA/CONTENUTO

Programma   A) Nozioni introduttive. Fonti del diritto amministrativo. B) L’organizzazione amministrativa: principi costituzionali e generali in materia di pubblica amministrazione; la pubblica amministrazione nei suoi aspetti evolutivi; le amministrazioni come operatori giuridici; le strutture e le relazioni organizzative; l’amministrazione statale; le autorità indipendenti; gli enti pubblici; gli organismi di diritto pubblico; regioni ed enti locali  C) Le risorse della pubblica amministrazione: il personale, le entrate finanziarie. L’uso delle risorse in rapporto al principio di efficienza. I controlli – Il regime dei beni pubblici e dei beni privati soggetti a vincolo. La responsabilità della pubblica amministrazione e quelle dei funzionari e dirigenti pubblici  D) L’attività contrattuale della pubblica amministrazione – Poteri pubblici ed economia: le funzioni di regolazione del mercato; i servizi pubblici

TESTI/BIBLIOGRAFIA

Libri di testo e eventuali materiali di lettura per gli studenti frequentanti

– F. G. SCOCA (a cura di), Diritto amministrativo, Torino, Giappichelli, 2014, limitatamente a: parte 1, cap. 1; parte 2; parte 5, cap. 2; parti 6, 7, 8; parte 9, cap. 3. Ulteriori materiali di studio saranno indicati a lezione e inseriti su aulaweb. Pagine effettive (ulteriori materiali inclusi) circa 440.  L’esame potrà essere alternativamente preparato su G. TACCOGNA, La disciplina dell’organizzazione amministrativa. Lezioni, Padova, CEDAM, 2014, volume completo (379 pagg.), più F. G. SCOCA (a cura di), Diritto amministrativo, Torino, Giappichelli, 2014, pagg. 558-614 e 634-667. Pagine effettive circa 460. Libri di testo e eventuali materiali di lettura per gli studenti non frequentanti 

Libro di testo per gli studenti non frequentanti - F. G. SCOCA (a cura di), Diritto amministrativo, Torino, Giappichelli, 2014 (volume completo, con la sola esclusione delle pagine 175-381). Pagine effettive circa 560.

DOCENTI E COMMISSIONI

Commissione d'esame

FABIO TIRIO (Presidente)

CLAUDIO MIGNONE

LEZIONI

MODALITA' DIDATTICHE

lezioni frontali

INIZIO LEZIONI

I SEMESTRE dal 19 settembre al 9 dicembre 2016 (12 settimane)
II SEMESTRE dal 1° marzo al 19 maggio 2017 (12 settimane)


 

Orari delle lezioni

DIRITTO AMMINISTRATIVO I

ESAMI

MODALITA' D'ESAME

Orale

MODALITA' DI ACCERTAMENTO

L’esame si svolge di regola in forma orale. Il docente potrà peraltro optare anche per lo svolgimento di una prova scritta su una parte del programma e  di una successiva prova orale sulla
 
 2
restante parte del programma. La prima domanda è generalmente una domanda ampia, che consente una risposta articolata. In questo modo risulta possibile una valutazione dell’apprendimento del candidato legata non soltanto alla memorizzazione di nozioni puntuali ma anche all’organizzazione del pensiero ed all’articolazione del discorso. Oggetto di valutazione sono la completezza degli argomenti trattati, la costruzione complessiva della risposta, l’ordine nella sequenza dei concetti, gli eventuali collegamenti stabiliti tra temi diversi trattati nel corso, l’effettiva comprensione della sostanza di ciò che viene esposto, la capacità critica del candidato nonché, laddove possibile in base all’argomento, la capacità di collocare le risposte nell’ambito dei principi generali del diritto. Sulla base della risposta fornita alla prima domanda vengono formulate le altre due, in genere più circoscritte e specifiche. Complessivamente le tre domande coprono tematiche diverse comprese nell’ambito del programma d’esame. 
Gli studenti che avrebbero dovuto sostenere l’esame in un anno accademico precedente possono scegliere di seguire il programma del presente anno accademico o quello dall’anno accademico in cui avrebbero dovuto sostenere l’esame, purché non anteriore all’anno accademico 2008-09.  Gli studenti del vecchio ordinamento (laurea in Giurisprudenza quadriennale) devono preparare l’esame sul programma, sopra riportato, per gli studenti non frequentanti.  
Gli studenti sono tenuti a verificare la sussistenza di eventuali modifiche o integrazioni al programma su aulaweb in corrispondenza del corso specifico.

Calendario appelli

Data Ora Luogo Tipologia Note
25/05/2017 11:00 IMPERIA Orale
08/06/2017 11:00 IMPERIA Orale
29/06/2017 11:00 IMPERIA Orale
13/07/2017 11:00 IMPERIA Orale
14/09/2017 11:00 GENOVA Orale L'appello del 14.9.17 a Genova si svolgerà nella Sezione di Diritto Amministrativo, Via Balbi 22, piano secondo ammezzato