MICROECONOMIA

MICROECONOMIA

_
iten
Codice
41126
ANNO ACCADEMICO
2016/2017
CFU
9 cfu al 1° anno di 8697 ECONOMIA AZIENDALE (L-18) GENOVA

9 CFU al 1° anno di 8698 ECONOMIA DELLE AZIENDE MARITTIME, LOGISTICA E TRASP. (L-18) GENOVA

9 CFU al 1° anno di 8699 ECONOMIA E COMMERCIO (L-33) GENOVA

9 CFU al 1° anno di 8698 ECONOMIA DELLE AZIENDE MARITTIME, LOGISTICA E TRASP. (L-18) GENOVA

9 CFU al 1° anno di 8699 ECONOMIA E COMMERCIO (L-33) GENOVA

9 CFU al 3° anno di 8455 FILOSOFIA (L-5) GENOVA

9 CFU al 2° anno di 8465 METODOLOGIE FILOSOFICHE (LM-78) GENOVA

6 CFU al 1° anno di 8465 METODOLOGIE FILOSOFICHE (LM-78) GENOVA

6 CFU al 2° anno di 8465 METODOLOGIE FILOSOFICHE (LM-78) GENOVA

9 CFU al 1° anno di 8698 ECONOMIA DELLE AZIENDE MARITTIME, LOGISTICA E TRASP. (L-18) GENOVA

9 CFU al 1° anno di 8699 ECONOMIA E COMMERCIO (L-33) GENOVA

9 CFU al 1° anno di 8698 ECONOMIA DELLE AZIENDE MARITTIME, LOGISTICA E TRASP. (L-18) GENOVA

9 CFU al 1° anno di 8699 ECONOMIA E COMMERCIO (L-33) GENOVA

SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
SECS-P/01
LINGUA
Italiano
SEDE
GENOVA (ECONOMIA AZIENDALE )
periodo
1° Semestre
frazionamenti
Questo insegnamento è diviso in 4 frazioni: A, B, C, D. Questa pagina si riferisce alla frazione ABCD
propedeuticita
materiale didattico

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Il corso intende fornire i primi elementi per la comprensione del funzionamento del sistema economico. E dedicata particolare attenzione allo studio del comportamento dei soggetti economici (consumatori e imprese) e all'analisi del ruolo del mercato nel processo di allocazione delle risorse.

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO)

Il corso intende fornire i primi elementi per la comprensione del funzionamento del sistema economico.

È dedicata particolare attenzione allo studio del comportamento dei soggetti economici (Consumatori e imprese) e all’analisi del ruolo del mercato nel processo di allocazione delle risorse, alle diverse tipologie di forme di mercato.

Modalità didattiche

Lezioni

PROGRAMMA/CONTENUTO

1. I quesiti fondamentali dell’analisi economica. L’evoluzione del pensiero economico. L’analisi di statica comparata. I modelli economici.

2. Le scelte del consumatore: curva prezzo-consumo e curva reddito-consumo; la domanda individuale e la domanda di mercato. Elasticità e spesa; indice dei prezzi. Cenni di economia comportamentale.

3. Le scelte dell’impresa: la funzione di produzione; curve del prodotto; mappa degli isoquanti; rendimenti marginali, rendimenti di scala. La via dell’espansione e i costi nel breve e nel lungo periodo, l’offerta individuale e l’offerta di mercato.

4. La domanda e l’offerta dei fattori produttivi. Offerta di lavoro. Scelte intertemporali e scelte in condizioni di incertezza.

5. Il mercato perfettamente concorrenziale e l’efficienza allocativa. Interventi pubblici sui mercati

6. Il potere di mercato: monopolio, discriminazione del prezzo, regolamentazione del monopolio naturale, concorrenza monopolistica e differenziazione del prodotto, Duopolio (Cournot, Bertrand, Stackelberg).; Cenni di teoria dei giochi. Collusione e dilemma del prigioniero; giochi sequenziali. Teorie manageriali. Oligopolio.

7. Equilibrio generale e benessere.

8. Assenza di mercato; informazione asimmetrica (selezione avversa e azzardo morale), esternalità, beni pubblici.

 

TESTI/BIBLIOGRAFIA

Frank R H., Cartwright E., Microeconomia, sesta edizione, McGraw-Hill, 2013

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: http://www.economia.unige.it/index.php/il-dipartimento/personale/docenti-ad-economia/173-angela-testi

Ricevimento: http://www.economia.unige.it/index.php/il-dipartimento/personale/docenti-ad-economia/11-luca-beltrametti

Ricevimento: http://www.economia.unige.it/index.php/il-dipartimento/personale/docenti-ad-economia/77-anna-bottasso

Ricevimento: martedì ore 14 fino al termine della sessione estiva d'esami, o su appuntamento concordato via mail

Commissione d'esame

ANGELA TESTI (Presidente)

SERENA SCOTTO

ANNA BOTTASSO

LUCA BELTRAMETTI

LUCA BELTRAMETTI (Presidente)

ANGELA TESTI

ANNA BOTTASSO

SERENA SCOTTO

SERENA SCOTTO (Presidente)

ANGELA TESTI

ANNA BOTTASSO

LUCA BELTRAMETTI

ANNA BOTTASSO (Presidente)

ANGELA TESTI

SERENA SCOTTO

LUCA BELTRAMETTI

LEZIONI

Modalità didattiche

Lezioni

INIZIO LEZIONI

Sem: 1°

19 settembre - 15 dicembre 2016 

ORARI

L'orario di tutti gli insegnamenti è consultabile su EasyAcademy.

Vedi anche:

MICROECONOMIA A

MICROECONOMIA B

MICROECONOMIA C

MICROECONOMIA D

ESAMI

Modalità d'esame

Scritto

Modalità di accertamento

Modalità di accertamento

Esame    ☒ scritto

Ripetizione dell’esame

Riferirsi alle regole definite dai singoli docenti

ALTRE INFORMAZIONI

Risultati di apprendimento previsti

  • Conoscenza e comprensione Gli studenti devono acquisire adeguate conoscenze e un'efficace capacità di comprensione dei principali meccanismi di scelta economica degli agenti (consumatori, imprese, Stato).
  • Capacità di applicare conoscenza e comprensione.   Gli studenti devono essere in grado di applicare le conoscenze acquisite per comprendere e risolvere problemi riferiti a:
    • decisioni di spesa dei consumatori e di produzione delle imprese
    • formazione del prezzo nelle diverse tipologie di mercato
    • conseguenze sul benessere della collettività di diverse tipologie di mercato.
  • Autonomia di giudizio Gli studenti devono saper utilizzare sul piano concettuale le conoscenze acquisite per valutare semplici casi applicati.
  • Abilità comunicative Gli studenti devono acquisire il linguaggio tecnico tipico della microeconomia per comunicare in modo chiaro e senza ambiguità i concetti appresi.
  • Capacità di apprendimento Gli studenti devono sviluppare adeguate capacità di apprendimento che consentano loro di approfondire in modo autonomo le conoscenze apprese.

Informazioni aggiuntive per gli studenti non frequentanti

 

Modalità didattiche

Tenersi continuamente aggiornati attraverso aulaweb  http://www.aulaweb.unige.it/ .

Concordare con docente appuntamenti finalizzati a integrare la preparazione

Obblighi

 

Testi di studio

Riferirsi ad Aulaweb per indicazioni più precise sul programma.

Modalità di accertamento

Esame    ☒ scritto ☐ orale  ☐   altro:

Ripetizione dell’esame

Riferirsi alle regole definite dai singoli docenti

Obblighi

Si raccomanda la frequenza delle lezioni.