FINANZA PUBBLICA, REGOLE E MERCATI

FINANZA PUBBLICA, REGOLE E MERCATI

_
iten
Codice
41589
ANNO ACCADEMICO
2016/2017
CFU
9 cfu al 2° anno di 8700 ECONOMIA E ISTITUZIONI FINANZIARIE (LM-56) GENOVA
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
SECS-P/03
SEDE
GENOVA (ECONOMIA E ISTITUZIONI FINANZIARIE )
periodo
2° Semestre
materiale didattico

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

L’obiettivo del corso è di fornire idonei strumenti concettuali per la comprensione e l’analisi di equilibri economici in mercati non efficienti. Particolare attenzione viene posta sull’incertezza e sull’informazione asimmetrica (nelle sue diverse forme) quale causa di fallimento per alcuni tra i più importanti mercati (mercato assicurativo, mercato del credito, mercato del lavoro, mercato delle macchine usate) e alla luce della teoria economica dei contratti incompleti e dei meccanismi incentivanti. Le inefficienze economiche vengono studiate attraverso l’impostazione teorica adottata dagli economisti ed in relazione al ruolo che può essere giocato dalle Istituzioni e dai Governi nel rispondere ai suddetti fallimenti.

Modalità didattiche

Modalità didattiche

Lezioni frontali √

analisi di casi √

esercitazioni √

Presente su Aulaweb

Si   ☒  No ☐

PROGRAMMA/CONTENUTO

Parte I: Welfare e ruolo economico dello stato

Parte II: Equilibri economici in mercati non efficienti: incertezza e asimmetria informativa

Parte III: Il mercato assicurativo

Parte IV: Il mercato del credito

Parte V: Il mercato del lavoro

Parte VI: Federalismo fiscale e sanità

 

Gli studenti con il programma da 9 cfu portano tutte le parti sopra indicate. Gli studenti con programma da 6 cfu portano le parti I, II, III, V.

 

TESTI/BIBLIOGRAFIA

Appunti messi a disposizione tramite aulaweb

Articoli della letteratura economica messi a disposizione tramite aulaweb

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento:   http://www.economia.unige.it/index.php/il-dipartimento/personale/docenti-ad-economia

Commissione d'esame

MARCELLO MONTEFIORI (Presidente)

LUCIA LEPORATTI

BARBARA CAVALLETTI

MARTA AMERI

LEZIONI

Modalità didattiche

Modalità didattiche

Lezioni frontali √

analisi di casi √

esercitazioni √

Presente su Aulaweb

Si   ☒  No ☐

INIZIO LEZIONI

Sem: 2°

27 febbraio - 1 giugno 2017

ORARI

L'orario di tutti gli insegnamenti è consultabile su EasyAcademy.

Vedi anche:

FINANZA PUBBLICA, REGOLE E MERCATI

ESAMI

Modalità d'esame

Scritto, Orale

Modalità di accertamento

Modalità di accertamento

Esame    ☒ scritto ☐ orale   ☒   altro: L’esame può svolgersi in forma orale su richiesta dello studente.

Ripetizione dell’esame

Nessuna limitazione

ALTRE INFORMAZIONI

Eventuali propedeuticità e/o pre requisiti consigliati

Nessuna

Risultati di apprendimento previsti

  • Conoscenza e comprensione Gli studenti devono acquisire gli elementi necessari per: a) analizzare con rigore metodologico le moderne economie di mercato e l’attività economica dello Stato; b) conoscere e interpretare il ruolo dell’asimmetria informativa e dell’incertezza nel determinare equilibri (non efficienti) con particolare riferimento alla predisposizione al rischio del principale e dell’agente nonché delle reciproche interazioni contrattuali; c) utilizzare gli strumenti di analisi teorica (contratti incompleti, vincoli di partecipazione, vincoli di incentivo compatibilità) per la comprensione del mercato del credito, del mercato assicurativo, del mercato del lavoro; d) avere approfondita conoscenza e capacità di analisi critica dei segnali e dell’attività discriminante che le imprese possono mettere in atto per massimizzare il profitto in presenza di asimmetria informativa e incertezza.
  • Capacità di applicare conoscenza e comprensione Gli studenti saranno in grado di applicare e utilizzare le conoscenze acquisite per analizzare criticamente il comportamento dei diversi soggetti economici in contesti non efficienti. L’insegnamento offre una diversa prospettiva e una nuova chiave di lettura  per la comprensione approfondita di dinamiche complesse e del ruolo svolto dalle Istituzioni e dai Governi per rispondere a tali situazioni. Inoltre si richiede allo studente la capacita di rapportarsi alla letteratura economica più recente con la lettura e comprensione di articoli su riviste scientifiche internazionali (pertanto in lingua inglese e caratterizzati da un avanzato livello di formalizzazione) di autori che hanno contribuito in modo fondamentale (riconosciuto talvolta anche attraverso l’assegnazione di “Nobel Memorial Prize in Economic Sciences”) allo sviluppo della disciplina.
  • Autonomia di giudizio Al termine dell’insegnamento gli studenti dovranno saper utilizzare sia sul piano concettuale sia su quello operativo le conoscenze acquisite con autonoma capacità di valutazione e con abilità nei diversi contesti applicativi. Gli studenti conseguiranno capacità di giudizio autonomo e spirito critico sui comportamenti strategici delle istituzioni economiche e finanziarie in contesti caratterizzati da incertezza ed in funzione della diversa predisposizione al rischio. Gli studenti saranno in grado di giudicare mercati non efficienti alla luce della teoria dei contratti incompleti.
  • Abilità comunicative Gli studenti acquisiranno padronanza della terminologia tecnica, compresa l’ampiamente diffusa terminologia anglosassone, per confrontarsi in modo chiaro e senza ambiguità con enti pubblici, soggetti economici e centri studio/di ricerca, che si rapportano ad analisi economiche.
  • Capacità di apprendimento Gli studenti avranno sviluppato adeguate capacità di apprendimento che consentiranno loro di continuare ad approfondire in modo autonomo le tematiche connesse all’insegnamento attraverso la consultazione diretta di articoli scientifici su riviste (economiche) internazionali. L’insegnamento offre agli studenti diverse metodologie di valutazione e di analisi delle complesse dinamiche di mercato e dei comportamenti (strategici) dei diversi attori economici. Sulla base degli strumenti acquisiti gli studenti saranno in grado di apprendere e comprendere come l’asimmetria informativa e l’incertezza, influenzino le scelte organizzative, di investimento, di lavoro e di produzione, e in ultima istanza gli equilibri di mercato.

Informazioni aggiuntive per gli studenti non frequentanti

 

Modalità didattiche

Nessuno 

Obblighi

 

Testi di studio

Articoli originali degli autori di riferimento pubblicati in riviste scientifiche (messi a disposizione degli studenti tramite aulaweb).

Appunti messi a disposizione tramite aulaweb

Articoli della letteratura economica messi a disposizione tramite aulaweb

Modalità di accertamento

Esame    ☒ scritto ☐ orale   ☒   altro: L’esame può svolgersi in forma orale su richiesta dello studente

Ripetizione dell’esame

Nessuna limitazione

 

Obblighi

Nessuno