CONTROLLO DI GESTIONE 270 IM

CONTROLLO DI GESTIONE 270 IM

_
iten
Codice
63721
ANNO ACCADEMICO
2016/2017
CFU
6 cfu al ° anno di 9912 SCIENZE DEL TURISMO: IMPRESA, CULTURA E TERRITORIO (L-15) IMPERIA
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
SECS-P/07
SEDE
IMPERIA (SCIENZE DEL TURISMO: IMPRESA, CULTURA E TERRITORIO)
periodo
2° Semestre
materiale didattico

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Il corso è finalizzato all’acquisizione delle conoscenze teoriche e metodologiche necessarie alla comprensione e all’utilizzo delle tecniche di misurazione e valutazione delle performance aziendali. Si approfondiscono quindi, in tale ottica, le tematiche inerenti ai sistemi di controllo, con particolare riferimento alle imprese del settore turistico.

Modalità didattiche

Modalità didattiche

Lezioni frontali, analisi di casi, testimonianze aziendali, lavori di gruppo

Presente su Aulaweb

Si   ☒  No ☐

Lezioni frontali, analisi di casi, testimonianze aziendali, lavori di gruppo

PROGRAMMA/CONTENUTO

Parte I: Il modello del bilancio e la misurazione delle performance economico-finanziarie.

  • Il bilancio come documento di analisi delle performance economico-finanziarie.
  • La riclassificazione dello stato patrimoniale e del conto economico.
  • Le analisi di bilancio per indici.
  • La lettura e l’interpretazione degli indicatori di bilancio.

Parte II: Il controllo di gestione.

  • Il sistema di controllo della gestione aziendale.
  • Gli strumenti contabili per il controllo di gestione.
  • Le classificazioni dei costi a supporto del processo di programmazione e controllo.
  • Il processo di creazione del budget e l’analisi degli scostamenti.

Il reporting.

TESTI/BIBLIOGRAFIA

Fadda L., Fontana F., Garelli R., Controllo di gestione, Giappichelli, Torino, 2003

Slide, esercitazioni ed esempi di documentazione aziendale pubblicati su AulaWeb.

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: a Genova: mercoledì h. 10.30 a Imperia, durante il semestre di lezione: venerdì h. 18.00

Commissione d'esame

ROBERTO GARELLI (Presidente)

COSTANZA DI FABIO

ROBERTO GARELLI (Presidente)

MARCO ROSSI

LEZIONI

Modalità didattiche

Modalità didattiche

Lezioni frontali, analisi di casi, testimonianze aziendali, lavori di gruppo

Presente su Aulaweb

Si   ☒  No ☐

Lezioni frontali, analisi di casi, testimonianze aziendali, lavori di gruppo

INIZIO LEZIONI

Sem: 2°

27 febbr. 2017 - 1 giu. 2017 

ORARI

L'orario di tutti gli insegnamenti è consultabile su EasyAcademy.

Vedi anche:

CONTROLLO DI GESTIONE 270 IM

ESAMI

Modalità d'esame

Scritto, Orale

Modalità di accertamento

Prova scritta e colloquio orale o elaborazione e presentazione di un project work tendenti a verificare che lo studente abbia compreso e sia in grado di comunicare efficacemente la finalità, la struttura e il funzionamento del sistema di programmazione e controllo della gestione aziendale e che sia in grado di applicare le conoscenze acquisite nella soluzione di problemi riferiti all’analisi e alla valutazione delle performance economico-finanziarie aziendali nonché alla redazione ed all’analisi di documenti di programmazione e controllo.

Durante il corso, in sostituzione della prova scritta finale, potranno essere organizzate una o più prove scritte intermedie, che daranno accesso all’esame orale da sostenere di norma in uno degli appelli ordinari della prima sessione utile. Gli studenti che non utilizzeranno o che non supereranno le prove scritte intermedie potranno presentarsi agli appelli ordinari, sostenendo di norma prova scritta e prova orale nell’ambito della stessa sessione d’esame.

Limitatamente alla sessione estiva, la prova scritta, in caso di esito negativo, può essere sostenuta un massimo di due volte, scegliendo liberamente gli appelli d’esame a cui presentarsi.

ALTRE INFORMAZIONI

Eventuali propedeuticità e/o pre requisiti consigliati

Propedeuticità:

  • Economia aziendale

 

Pre-requisito consigliato:

  • Ragioneria generale

Risultati di apprendimento previsti

  • Conoscenza e comprensione Gli studenti devono acquisire adeguate conoscenze e un'efficace capacità di comprensione del sistema di programmazione e controllo della gestione aziendale.
  • Capacità di applicare conoscenza e comprensione Gli studenti devono essere in grado di applicare le conoscenze acquisite e di comprendere e risolvere problemi riferiti all’analisi e valutazione delle performance economico-finanziarie della gestione aziendale nonché alla costruzione, lettura e analisi di documenti di programmazione e controllo (budget e report).
  • Autonomia di giudizio Gli studenti devono saper utilizzare sia sul piano concettuale che su quello operativo le conoscenze acquisite con autonoma capacità di valutazione e con abilità nei diversi contesti applicativi.
  • Abilità comunicative Gli studenti devono acquisire il linguaggio tecnico tipico della disciplina per comunicare in modo chiaro e senza ambiguità con interlocutori specialisti e non specialisti.
  • Capacità di apprendimento Gli studenti devono sviluppare adeguate capacità di apprendimento che consentano loro di continuare ad approfondire in modo autonomo le principali tematiche della disciplina soprattutto nei contesti lavorativi in cui si troveranno ad operare.

Informazioni aggiuntive per gli studenti non frequentanti

 

Modalità didattiche

 Non vi sono differenze tra studenti frequentanti e non frequentanti.